FacebookInstagramTwitterMessanger

Chi sono i primi civili che andranno nello Spazio

Una missione in orbita di due giorni idealmente alla portata di tutti, tra beneficienza e turismo spaziale. Si chiama Inspiration4, ed è pianificata per l'autunno di quest'anno
{icon.url}3 Marzo 2021 - ore 08:38 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
3 Marzo 2021 - ore 08:38 Redatto da Redazione Meteo.it
(foto: Wiki lmages/Pixabay)

Entro la fine del 2021, probabilmente a ottobre, l'azienda aerospaziale Space X, fondata dall'imprenditore visionario Elon Musk, realizzerà il primo viaggio turistico nello spazio. Dopo aver completato due voli con il classico equipaggio composto da astronauti, il fondatore di Tesla vuole entrare nuovamente nella storia offrendo a dei civili la possibilità di passare qualche giorno in orbita. Un'idea che ha acquisito decisamente concretezza grazie a un altro imprenditore, Jared Isaacman, che ha acquistato 4 biglietti per questa gita senza precedenti. Forse non sapremo mai quanto sono costati, perché la trattativa è rimasta privata.

La missione è stata denominata Inspiration4 e consisterà in un viaggio intorno alla Terra della durata complessiva di almeno due giorni a bordo navicella Crew Dragon Resilience, che è stata protagonista anche della prima missione nello spazio con equipaggio operativo. Il viaggio partirà dal Kennedy Space Center della Nasa, in Florida.

Il comandante di Inspiration4

Jared Isaacman è un uomo d'affari statunitense e un abile pilota di grande esperienza con oltre 6mila ore di volo alle spalle. Ama auto-definirsi un fanatico dello spazio, per via del suo interesse quasi ossessivo che lo accompagna fin da quando era bambino. Fondatore e amministratore di Shift4 Payments, una società che si occupa di pagamenti digitali, ha dato vita pure alla più grande flotta privata di jet da combattimento del mondo, da cui ha tratto gran parte della sua fortuna.

La sua notorietà passa anche attraverso un primato mondiale: detiene infatti un Guinness World Record per avere completato il giro del mondo in meno di 62 ore a bordo di un aereo da turismo. Insomma, Isaacman è esattamente il tipo di persona che ci si aspetta al comando di una missione storica di questo genere.

Jared Isaacman (foto: Rookisaacman/Twitter)

Un’iniziativa con finalità benefiche

Il progetto ha tra gli obiettivi il sostegno all'ospedale pediatrico e centro di ricerca St. Jude di Memphis nel Tennessee, un nosocomio specializzato in patologie come tumori infantili e malattie pediatriche gravi. L'obiettivo di Isaacman è di raccogliere oltre 100 milioni di dollari, che si andranno a sommare agli altrettanti donati di tasca propria, in modo da fornire un contributo sostanzioso per combattere patologie invalidanti che colpiscono i più giovani.

Speranza, generosità e prosperità sono i 3 pilastri concettuali e simbolici su cui si fonda la missione Inspiration4 con Space X. Princìpi incarnati e rappresentati dai 3 membri dell'equipaggio che affiancheranno Isaacman, ma che trovano poi concretezza sia nella raccolta fondi sia nel progetto benefico che accompagna la spedizione. A oggi è stata designata solo la persona che rappresenterà la speranza: Hayley Arceneaux, sopravvissuta a un osteosarcoma che le è stato diagnosticato quando aveva solo 10 anni.

Inoltre, durante il viaggio, il team cercherà di sfruttare al massimo l'occasione per fornire un contributo attivo alla scienza, attraverso esperimenti e lavori per conto di scienziati e ricercatori dell'ospedale pediatrico di Memphis.

(foto: Wiki lmages/Pixabay)

Un viaggio tra amici

Jared Isaacman terrà per sé il ruolo di comandante, ma non sarà solo. Come già anticipato, ha infatti acquistato 4 biglietti, e 3 di questi saranno regalati ai suoi futuri compagni di viaggio: tra questi non ci saranno astronauti professionisti, ma solo civili. Hayley Arceneaux non sarà solo la più giovane astronauta della storia statunitense, ma pure la prima persona con protesi artificiali a intraprendere un viaggio nello spazio. Infatti, a seguito della malattia alle ossa che l'ha colpita da bambina, ora cammina grazie all'utilizzo di ausili in acciaio. La sua presenza vuole essere un messaggio di speranza e di ispirazione per tutte le persone che hanno sofferto o stanno soffrendo a causa di gravi patologie.

Parteciperà alla missione Inspiration4 anche una terza persona estratta a sorte tra chi farà una donazione di almeno 10 dollari all’ospedale di Memphis. I requisiti sono poco selettivi: basta essere cittadini statunitensi, alti meno di 1,98 metri, con un peso inferiore a 113,4 kg e in salute sia dal punto di vista fisico sia psicologico per poter affrontare al meglio il programma di addestramento. Il quarto posto sarà invece dedicato a un imprenditore tra i clienti di Shift4 Payments.

Con loro in realtà ci sarà anche una quinta persona: un ex astronauta della Nasa che metterà a disposizione la sua esperienza per gestire le fasi più delicate della missione. E come sempre, il personale a terra di Space X seguirà passo passo tutto il viaggio.

(foto: Unsplash)

L'addestramento prima del viaggio

I membri dell’equipaggio dovranno arrivare preparati al giorno della partenza. Appena saranno identificati tutti i protagonisti di Inspiration4, inizierà un percorso di formazione e addestramento. Proprio perché si tratta di civili senza alcuna esperienza e non di astronauti professionisti, sarà necessaria una corretta preparazione fisica, tecnica e psicologica per gestire sia le normali situazioni nello spazio sia le eventuali emergenze. Per questo verranno addestrati in condizioni di microgravità o totale assenza di gravità, per abituare il corpo alle sensazioni tipiche che si provano in orbita oltre l'atmosfera.

Ma non finisce qui: Isaacman ha dichiarato che si sottoporrà - insieme al suo nuovo team - a una durissima e sfidante spedizione in montagna, dormendo in tenda e affrontando le minacce derivanti dal freddo e dalla neve. Si tratta di un'esperienza utilissima per conoscersi meglio, per abituarsi a gestire le situazioni difficili e per sviluppare quell'affiatamento necessario per portare a termine questa missione. Del resto, è qualcosa di molto simile a ciò che avviene nell'addestramento degli astronauti professionisti.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:37
Notizie
TendenzaMeteo, Festa dell'Immacolata con neve fino in pianura: le ultime novità
Meteo, Festa dell'Immacolata con neve fino in pianura: le ultime novità
La neve potrebbe raggiungere le zone di pianura soprattutto delle regioni di Nord-Ovest: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 06 Dicembre ore 07:03

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154