FacebookInstagramXWhatsApp

Etna e Stromboli si "risvegliano" insieme: le eruzioni simultanee dei due vulcani e la smentita della scienza su un collegamento

Le eruzioni dei vulcani Etna e Stromboli in Sicilia degli ultimi giorni sono collegate tra loro? Parola agli esperti dell'Ingv
Ambiente6 Luglio 2024 - ore 17:50 Redatto da Meteo.it
Ambiente6 Luglio 2024 - ore 17:50 Redatto da Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
L'eruzione a Stromboli.

Il vulcano Etna e lo Stromboli, in Sicilia, negli ultimi giorni si sono "risvegliati" insieme e c'è chi si domanda: c'è un collegamento tra le due eruzioni? Intanto il Dipartimento di Protezione Civile ha diramato anche lo stato di allerta rossa per Stromboli.

Etna e Stromboli in eruzione: le news

Dopo l'attività di spattering, il vulcano Stromboli, uno dei vulcani più attivi al mondo noto per le sue eruzioni regolari e di lieve entità, è tornato a dare spettacolo lo scorso 4 luglio con una nuova eruzione con frana di lava che ha spinto la Protezione Civile Regionale a far passare il livello di allerta da arancione a rosso.

Il giorno dopo, il 5 luglio, anche il vulcano Etna ha dato spettacolo con un'eruzione che ha causato alcuni disagi come la chiusura dell'aeroporto di Catania per la cenere. A distanza di pochi giorni dalle due eruzioni, che hanno visto sprigionare cenere e lava al largo della costa siciliana, il Presidente della Regione Sicilia Renato Renato Schifani ha avanzato la richiesta dello stato di emergenza nazionale.

Nell'ultimo comunicato emesso dal Dipartimento della Protezione Civile si legge: "Dalle telecamere di sorveglianza è stato possibile osservare una sequenza di flussi piroclastici alle 10.19, 10.27, 10.30 e 10.33 UTC che, propagandosi lungo la Sciara del fuoco, raggiungono rapidamente il mare". Anche l'eruzione dell'Etna, stratovulcano complesso della Sicilia originatosi nel Quaternario, il più alto vulcano attivo della placca euroasiatica, ha dato spettacolo con lava e cenere dall'altezza di tremila metri. L'Igv ha sottolineato nel comunicato: "all'analisi delle telecamere di sorveglianza si è osservato che l'attività di fontana di lava del Cratere Voragine, segnalata nel precedente comunicato, iniziata alle 16.15 UTC del 4 luglio 2024, si è gradualmente affievolita per poi cessare".

Etna e Stromboli sono collegati?

Intanto, dopo le eruzioni a distanza di poche ore prima del vulcano Stromboli e poi del vulcano Etna c'è chi si domanda se c'è una correlazione. In particolare, i vulcani sono collegati tra loro? Gli esperti dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanno sottolineato come dal punto di vista geofisico i due vulcani hanno apparati magmatici totalmente scollegati.

L'attività vulcanica dell'Etna è di gran lunga più intensa rispetto a quella dello Stromboli come spiegato da Boris Behncke, vulcanologo dell’Ingv: "Pensiamo a esplosioni particolarmente forti (parossismi) con ricaduta di materiale nell’Isola e fino al mare. A Stromboli questo tipo di evento è accaduto l’ultima volta nell’estate del 2019, mentre l’Etna ultimamente produce questi eventi quasi ogni giorno. Inoltre questo vulcano ha una varietà di stili eruttivi più ampia".

Non c'è nessuna correlazione o collegamento quindi tra le due eruzioni dell'Etna e dello Stromboli: "Le attività non sono correlate. Anche se i due vulcani nascono dallo stesso ambiente geodinamico, ossia alla collisione fra due placche della litosfera, cioè quella africana e quella euroasiatica, ci sono tante differenze". Infine l'esperto dell'Ingv ha sottolineato: "L’Etna “pesca” il suo magma da 30 km di profondità mente lo Stromboli da 200 km. Questa caratteristica fa sì che sia escluso un collegamento tra i due sistemi".

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video
    Ambiente18 Luglio 2024

    Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video

    Il video eccezionale di due balene, mamma e cucciolo, che nuotano tranquille vicino alla costa nel Parco Nazionale dell’Asinara
  • Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino
    Ambiente18 Luglio 2024

    Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino

    Il presidente della provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ha ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha aggredito un turista francese
  • Sardegna: tavoli e ombrelloni su isola protetta
    Ambiente18 Luglio 2024

    Sardegna: tavoli e ombrelloni su isola protetta

    Sardegna vittima di un episodio di inciviltà da parte di alcuni bagnanti sbarcati su un'isola protetta
  • Etna, la cenere preoccupa la città di Catania: da problema a (anche) risorsa?
    Ambiente17 Luglio 2024

    Etna, la cenere preoccupa la città di Catania: da problema a (anche) risorsa?

    La cenere dell'Etna sta causando problemi alla città di Catania e ai suoi abitanti. Bisogna smaltirla, ma in futuro potrebbe essere una risorsa
Ultime newsVedi tutte


Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Tendenza22 Luglio 2024
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Le temperature torneranno ad aumentare gradualmente: da domenica 28, in particolare, il caldo diventerà di nuovo intenso e insistente
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
Tendenza21 Luglio 2024
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
A metà settimana il caldo rientrerà nei ranghi con valori estivi ma senza eccessi. Nell'ultima parte di settimana possibile una nuova fase calda.
Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
Tendenza20 Luglio 2024
Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
La prossima settimana segnerà finalmente la fine della lunga ondata di calore che sta interessando l'Italia: rischio di temporali e forti venti.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Luglio ore 05:08

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154