FacebookInstagramXWhatsApp

Spettacolo celeste, le stelle cadenti pronte a dare spettacolo con due sciami imperdibili

Spettacolo celeste con ben due sciami di stelle cadenti imperdibili. Si tratta delle delta Cancridi e delle alfa Hydridi, pronte a esaudire desideri tra il 17 e il 19 gennaio
Spazio17 Gennaio 2023 - ore 13:35 Redatto da Redazione Meteo.it
Spazio17 Gennaio 2023 - ore 13:35 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Quello che inizia stasera è uno spettacolo celeste a cui nessun appassionato vorrà rinunciare. Dal 17 al 19 gennaio le delta Cancridi e le alfa Hydridi raggiungeranno il loro picco, e lo faranno in quasi totale assenza della Luna. Ecco come osservare i due sciami, tenendo in tasca qualche desiderio rimasto da esaudire.

Due sciami di meteore pronte a farci trattenere il fiato

Non capita spesso di avere a disposizione due sciami di meteore che raggiungono il picco in due notti consecutive. Se a questo aggiungiamo il fatto che il cielo sarà poco illuminato dalla Luna lo spettacolo è senza dubbio assicurato. Il primo sciame meteoritico è rappresentato dalle delta Cancridi, le stelle lente e brillanti note fin dall'Ottocento. Come riferito dall'Unione Astrofili Italiani questo sciame reggiungerà stanotte il suo picco massimo.

Come fa sapere l'Uai il radiante - ovvero il punto da cui sembrano partire - ricade nella costellazione del Cancro e sarà visibile per tutta la notte, culminando verso mezzanotte a quasi 65 gradi sull'orizzonte. Ciò significa che il radiante sarà abbastanza ampio e - tempo permettendo - particolarmente favorevole per un'osservazione ottimale.

@Stellarium - Cielo del 18 gennaio alle 0.30 circa

Poi saràè la volta del secondo appuntamento con le stelle cadenti di questa 3 giorni cosmica. Si tratta delle Alfa Idridi - o Alfa Hydridi - uno sciame che sembra partire dalla costellazione dell'Idra. Scoperte da McIntosh nel 1929, le Alfa Idridi saranno visibili a partire dalle 22 di mercoledì sera e raggiungeranno il loro culmine attorno alle 2.00, a quasi 40° sull'orizzonte.

Questo secondo sciame mostra generalmente tassi abbastanza bassi e irregolari, tuttavia - complice la quasi totale assenza della Luna - quest'anno risulterà particolarmente favorevole all'osservazione.

@Stellarium - cielo del 19 gennaio alle 2.00 circa

Un cielo quasi senza Luna

Il plenilunio del Lupo è ormai lontano e la Luna - dopo averci regalato uno spettacolo imperdibile il 6 gennaio scorso - si mostra ora con un falcetto appena visibile. Questo renderà ancora più facile godere dello spettacolo di questa "3 giorni stellare" in particolar modo se sceglieremo punti lontani da fonti di inquinamento luminoso.

Il maggior numero di stelle cadenti è atteso, in entrambi i casi, nelle ore notturne e - tempo permettendo - potremmo davvero tirare fuori di tasca qualche desiderio rimasto inesaudito. Qualora le previsioni meteo non fossero benevole, dovremmo attendere le Alfa Leonidi, altro sciame di stelle cadenti atteso per la fine del mese.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Nuova tempesta geotermica nel weekend? Un flusso di vento è in direzione della Terra
    Spazio11 Luglio 2024

    Nuova tempesta geotermica nel weekend? Un flusso di vento è in direzione della Terra

    La possibile tempesta geotermica del weekend rappresenta un interessante evento naturale da seguire
  • Tutti pronti con i desideri? Arrivano le Capricornidi a "infiammare" il cielo di luglio
    Spazio10 Luglio 2024

    Tutti pronti con i desideri? Arrivano le Capricornidi a "infiammare" il cielo di luglio

    Il cielo di luglio offre numerosi eventi da non perdere. Tra questi ci sono le Capricornidi, sciame di meteore che poche ore raggiungerà il picco
  • Triangolo estivo, come ammirarlo nel cielo di luglio 2024
    Spazio9 Luglio 2024

    Triangolo estivo, come ammirarlo nel cielo di luglio 2024

    Il Triangolo estivo riveste da sempre un grande fascino. Vega, Deneb e Altair formano le 3 punte di questa suggestiva figura geometrica celeste.
  • Luna del Tuono, potrebbe cambiare colore? Ecco cosa sappiamo
    Spazio8 Luglio 2024

    Luna del Tuono, potrebbe cambiare colore? Ecco cosa sappiamo

    Una insolita Luna Piena potrebbe brillare nel cielo di luglio. Il plenilunio del Tuono potrebbe riservarci una sorpresa cromatica. Ecco il motivo
Ultime newsVedi tutte


Meteo, quando si attenuerà il caldo africano?
Tendenza14 Luglio 2024
Meteo, quando si attenuerà il caldo africano?
Caldo afoso per tutta la settimana poi tra il 21 e il 22 luglio le temperature potrebbero calare a partire dalla Sardegna e dal Centro. La tendenza meteo
Meteo, quando finirà l'ondata di caldo? Gli ultimi aggiornamenti
Tendenza13 Luglio 2024
Meteo, quando finirà l'ondata di caldo? Gli ultimi aggiornamenti
Si profila una settimana rovente sull'Italia con caldo afoso in aumento al Nord e punte intorno ai 38-40 gradi al Centro-sud. La tendenza meteo
Meteo: Italia caldissima anche settimana prossima, punte oltre i 40 gradi. Quanto durerà? La tendenza da lunedì 15
Tendenza12 Luglio 2024
Meteo: Italia caldissima anche settimana prossima, punte oltre i 40 gradi. Quanto durerà? La tendenza da lunedì 15
Caldo protagonista anche nel corso della prossima settimana, con il dominio dell'anticiclone africano: punte intorno ai 40 gradi e tanta afa.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Luglio ore 18:56

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154