FacebookInstagramTwitterMessanger

Stelle cadenti: pioggia di meteore regalata dalle chi-Scorpidi

Giugno inizia subito forte per gli appassionati del cielo: nella notte tra il 5 e il 6 giugno ecco le chi-Scorpidi, meteore mediamente non numerosissime che però possono regalare bolidi inattesi
{icon.url}5 Giugno 2022 - ore 15:24 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
5 Giugno 2022 - ore 15:24 Redatto da Redazione Meteo.it

Come già preannunciato giugno si presenta come uno dei mesi più ricchi per gli appassionati di astronomia. Già stasera, dopo il tramonto della Luna, sarà possibile assistere al picco massimo dello sciame meteorico delle chi-Scorpidi, meteore mediamente deboli che però potrebbero riservare qualche sorpresa. Tempo permettendo quindi, occhi puntati al cielo e pronti a esprimere qualche desiderio

Cosa sono le chi-Scorpidi

Conosciute fin dalla fine dell'Ottocento, le chi-Scorpidi sono parte del sistema complesso delle Scorpidi-Sagittaridi, nonché la componente settentrionale delle omega-Scorpidi. Il loro nome è dato dal radiante, il punto da cui sembrano partire, che è situato nella costellazione dello Scorpione. Si tratta di un gruppo di meteore lente solitamente a scarsa luminosità, attive nel periodo compreso tra il 26 maggio e il 20 giugno.

Le chi-Scorpidi sono considerate "sorelle" delle omega-Scorpidi, poiché si tratta di una componente della stessa corrente prodotta da (162039) 1996 JG. Sebbene in entrambi i casi vi sia uno Zhr relativamente basso (il numero di meteore osservabili in un 'ora), lo sciame meteorico delle chi-Scorpidi è particolarmente luminoso e può dare origine a splendidi bolidi. Non si tratterà di un fenomeno celeste come quello delle "lacrime di San Lorenzo" di agosto, che hanno uno Zhr di oltre cento: le chi-Scorpidi, con cinque stelle cadenti ogni ora, potranno però mostrarsi con una splendida e prolungata scia luminosa nel cielo, che permetterà di avere più tempo per individuarle ed esprimere un desiderio.

Picco massimo dello sciame meteorico chi-Scorpidi

Sebbene le chi-Scorpidi siano meteore minori potrebbero riservare qualche gradita sorpresa e regalare dei bolidi luminosi a coloro che nella notte tra il 5 e il 6 giugno sceglieranno di sacrificare qualche ora di sonno per puntare gli occhi al cielo. La costellazione dello Scorpione, osservabile per tutta la notte, culminerà alle ore 1 a 35° di altezza. Non è quindi da escludere che le chi-Scorpidi possano riservare una spettacolare pioggia di stelle cadenti.

Complice anche il fatto che lo sciame meteorico si verificherà a cavallo della Luna nuova potremmo contare sull'assenza di interferenze luminose del satellite a disturbare il fenomeno.

Come osservare la spettacolare pioggia di stelle cadenti chi-Scorpidi

Per ammirare la spettacolare pioggia di meteore di stanotte è sufficiente volgere lo sguardo a sud est, dove attorno alle 21 sorge la costellazione dello Scorpione. Appuntamento quindi stanotte alle 1 con lo sciame delle chi-Scorpidi, occasione imperdibile per tirare fuori dal cassetto qualche sogno e sperare di vederlo realizzato, senza dover attendere l'arrivo delle Perseidi nella notte di San Lorenzo.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 20:17
Notizie
TendenzaMeteo: dicembre al via con alta pressione lontana e tempo anche piovoso
Meteo: dicembre al via con alta pressione lontana e tempo anche piovoso
L'inizio di dicembre vedrà ancora latitare l'alta pressione con un tempo dunque ancora variabile e a tratti anche piovoso sull'Italia: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Novembre ore 22:40

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154