FacebookInstagramTwitterWhatsApp

La siccità si aggrava: allarme rosso sul Po, si va verso i razionamenti d’acqua | FOTO

La pioggia non arriva e la siccità peggiora: al Nord si va verso i razionamenti d’acqua, anche per le case. “Credo ci siano le condizioni per arrivare a dichiarare lo stato d’emergenza”, ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa
21 Giugno 2022 - ore 11:42 Redatto da Redazione Meteo.it
21 Giugno 2022 - ore 11:42 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Credit: ANSA

Il clima resta torrido, la pioggia continua a non cadere e la siccità si aggrava sempre di più. La situazione è critica, tanto che le regioni stanno valutando la possibilità di ordinanze per razionare l'acqua al Nord: tra le misure previste ce ne sono alcune che riguardano anche i cittadini, come il divieto di riempimento delle piscine e l'uso dell'acqua per i soli fabbisogni primari.

Credit: ANSA

Verso lo stato d’emergenza

Il governo, secondo quanto riporta Ansa, è in procinto di dichiarare lo stato d’emergenza per permettere alle Regioni di intervenire laddove necessario: “Credo ci siano le condizioni per arrivare a dichiararlo”, ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa a Sky TG24. "Dobbiamo sostenere il comparto agricolo, che non è solo produttivo ma vitale per il nostro Paese”.

Credit: ANSA

L’allarme rosso sul Po

La siccità sta colpendo dappertutto, ma a pagare le conseguenze più salate in questo momento è il fiume Po: il principale bacino idrografico in Italia sta conoscendo la secca più grave degli ultimi 70 anni. In alcuni tratti il livello del fiume è 4 metri sotto la media stagionale, e l’acqua comincia a non bastare nemmeno per irrigare i campi. L’Autorità del bacino del Po vista la delicatezza della situazione ha dichiarato l’allarme rosso per il fiume, il livello di emergenza più grave.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Meteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Colpo di coda invernale sull'Italia dove nella seconda parte di settimana si potrebbe vedere un graduale cambiamento. Ponte del 25 aprile incerto
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Aprile ore 00:47

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154