FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Dimagrire in primavera è più facile (almeno rispetto all'inverno): ecco perché

Le giornate più lunghe e assolate, con le temperature in aumento, determinano cambiamenti fisici ed emotivi che favoriscono il consumo calorico. Ecco i dati e gli studi
12 Marzo 2023 - ore 13:35 Redatto da Redazione Meteo.it
12 Marzo 2023 - ore 13:35 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Se si sta cercando il momento migliore per iniziare una dieta dimagrante, l’inizio della bella stagione è senza dubbio uno dei periodi più indicati dell'anno: il caldo (o perlomeno le temperature in aumento), le giornate più lunghe e i colori degli alberi in fiore, infatti, migliorano il benessere generale dell’organismo e accentuano il consumo di calorie.

Gli scienziati confermano che anche la vitamina D – prodotta naturalmente dall’organismo quando esposto ai raggi solari – sembra potere contribuire a contrastare il sovrappeso e l’obesità. Dunque gli eventuali chili di troppo accumulati durante l'inverno potrebbero essere più facilmente recuperati.

Non solo cambiamenti fisici

Il risveglio primaverile della natura è accompagnato, molto spesso, anche da un miglioramento delle funzioni metaboliche dell'organismo. Anzitutto, in questo periodo dell’anno il senso di fame inizia a diminuire, proprio grazie all’aumento delle temperature e alle giornate più lunghe. Sono anche le più recenti ricerche scientifiche a confermarlo: per esempio, questo è ciò che emerge anche dallo studio pubblicato proprio pochi giorni fa sull’European Journal of Clinical Nutrition a proposito degli effetti delle condizioni ambientali sul desiderio di cibo, secondo cui si tende mediamente a ingerire 86 calorie in meno al giorno rispetto all’autunno.

Con le temperature medie in crescita, poi, per mantenere l’organismo fresco nei mesi più caldi vengono bruciate più calorie, soprattutto se si continua a svolgere attività fisica con la stessa intensità dei mesi invernali.

Anche l’umore incide: nello specifico, le più frequenti giornate di sole e cielo limbido favoriscono il benessere emotivo, riducendo la voglia di zuccheri e di cibi pesanti. Non a caso, vengono più spesso preferiti cibi più salutari come frutta, verdura, pesce e altri alimenti ricchi di vitamine.

Da non trascurare anche l’idratazione: in primavera e in estate le bevande – come frullati e centrifugati - diventano più piacevoli e il corpo rimane più facilmente in forma, soprattutto se consumati senza l’aggiunta di zuccheri.

Tutto sommato, quindi, la primavera fa già di per sé da stimolo alla perdita di peso, perciò gli sforzi e le rinunce si traducono più facilmente in un risultato concreto, anche per il girovita e il peso complessivo del corpo.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da giovedì 18 vortice ciclonico sull'Italia: la tendenza fino al weekend
Meteo, da giovedì 18 vortice ciclonico sull'Italia: la tendenza fino al weekend
Sull'Italia potrebbero persistere condizioni meteo instabili fino al weekend del 20-21 aprile: la tendenza
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 16 Aprile ore 07:33

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154