FacebookInstagramXWhatsApp

Oggi 2 agosto è l'Earth Overshoot Day 2023: da ora siamo "in debito" con il Pianeta

Il Global Footprint Network calcola il numero di giorni dell’anno in cui la biocapacità della Terra è sufficiente a sopperire all’Impronta ecologica dell’umanità. Oltre tale data, indicata come Earth Overshoot Day, la popolazione mondiale va in debito con il pianeta
Calendario2 Agosto 2023 - ore 11:18 Redatto da Redazione Meteo.it
Calendario2 Agosto 2023 - ore 11:18 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Oggi cade l'Earth Overshoot Day 2023, ovvero il giorno in cui la Terra ha esaurito le sue risorse e la popolazione mondiale andrà "in debito" con il Pianeta. Come è facile immaginare la data dell'Earth Overshoot Day non cade in un giorno fisso, e non deve essere confuso con l'Overshoot Day Italia.

Earth Overshoot Day 2023, come si calcola?

A determinare ogni anno la data dell'Earth Overshoot Day è il Global Footprint Network, che attraverso il confronto tra la domanda della popolazione e l'offerta di servizi e risorse dell'ecosistema, riesce a individuare la data in cui la popolazione mondiale entra in debito con il Pianeta.

Quest'anno l'Overshoot Day globale cade oggi - 2 agosto 2023 - ovvero cinque giorni dopo rispetto allo scorso anno. Questa potrebbe apparire come una buona notizia, anche se in realtà siamo ancora molto lontani dagli obiettivi prefissati per raggiungere l'obiettivo dell'IPCC. Per ridurre le emissioni di carbonio del 43% in tutto il mondo entro il 2030 rispetto al 2010 sarebbero infatti necessari 19 giorni all'anno per i prossimi sette anni.

Overshoot Day Italia 2023, il debito ecologico per il nostro Paese è già iniziato

Oltre a un giorno in cui tutto il Pianeta va in debito poiché ha finito di consumare le risorse rinnovabili che la Terra è in grado di rigenerare nell'arco dell'anno, ci sono anche gli Overshoot Day dei singoli Stati. Per quanto riguarda l'Italia il giorno di debito ecologico 2023 è scattato lo scorso 15 maggio, come nel 2022. A partire da questa data, il Belpaese è in debito di risorse con la Terra fino alla fine dell’anno.

A livello globale sono soltanto 51 i paesi che restano a credito fino al 31 dicembre. Il più virtuoso tra i paesi che vanno a debito è il Benin - che esaurisce la sua quota di risorse il 26 dicembre - mentre il peggiore è il Qatar: Doha accumula debito ecologico già a partire dal 10 febbraio. L’Overshoot Day degli Stati Uniti cade il 13 marzo, mentre il peggior paese europeo è il Lussemburgo che già il 14 febbraio risulta andare a debito con il Pianeta.

Overshoot Day, com'è cambiato negli ultimi 50 anni?

La data in cui la popolazione mondiale "esaurisce" le risorse naturali che il Pianeta mette a disposizione per ogni anno è andata via via guadagnando sempre più spazio, fino a raggiungere nel 2005 i mesi estivi.  Da quell'anno infatti l'Overshoot Day globale cade in agosto, senza variazioni particolarmente significative.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video
    Ambiente18 Luglio 2024

    Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video

    Il video eccezionale di due balene, mamma e cucciolo, che nuotano tranquille vicino alla costa nel Parco Nazionale dell’Asinara
  • Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino
    Ambiente18 Luglio 2024

    Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino

    Il presidente della provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ha ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha aggredito un turista francese
  • Sardegna: tavoli e ombrelloni su isola protetta
    Ambiente18 Luglio 2024

    Sardegna: tavoli e ombrelloni su isola protetta

    Sardegna vittima di un episodio di inciviltà da parte di alcuni bagnanti sbarcati su un'isola protetta
  • Etna, la cenere preoccupa la città di Catania: da problema a (anche) risorsa?
    Ambiente17 Luglio 2024

    Etna, la cenere preoccupa la città di Catania: da problema a (anche) risorsa?

    La cenere dell'Etna sta causando problemi alla città di Catania e ai suoi abitanti. Bisogna smaltirla, ma in futuro potrebbe essere una risorsa
Ultime newsVedi tutte


Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Tendenza22 Luglio 2024
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Le temperature torneranno ad aumentare gradualmente: da domenica 28, in particolare, il caldo diventerà di nuovo intenso e insistente
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
Tendenza21 Luglio 2024
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
A metà settimana il caldo rientrerà nei ranghi con valori estivi ma senza eccessi. Nell'ultima parte di settimana possibile una nuova fase calda.
Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
Tendenza20 Luglio 2024
Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
La prossima settimana segnerà finalmente la fine della lunga ondata di calore che sta interessando l'Italia: rischio di temporali e forti venti.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Luglio ore 11:09

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154