FacebookInstagramTwitterMessanger

I numeri del bonus mobilità

Oltre 660mila persone hanno beneficiato dell'incentivo per l'acquisto di biciclette e monopattini, per un totale di 200 milioni di euro erogati
{icon.url}31 Marzo 2021 - ore 08:52 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
31 Marzo 2021 - ore 08:52 Redatto da Redazione Meteo.it
(foto: Unsplah)

Si sta concludendo in queste settimane - ed è già a uno stadio molto avanzato - il processo di erogazione dei compensi relativi al bonus mobilità 2020, che durante lo scorso anno ha coinvolto moltissimi cittadini italiani, anche più di quanto ci si aspettasse. Quasi tutti i 215 milioni di euro stanziati complessivamente dal Ministero dell'ambiente sono stati distribuiti a chi ne aveva diritto e ne aveva fatto richiesta. Da un primo bilancio, secondo le nostre istituzioni, emergono risultati confortanti relativi all'incremento dei mezzi di trasporto green a basse emissioni, proprio in virtù dell'adesione all'iniziativa superiore alle attese.

Il bonus mobilità, come abbiamo raccontato a suo tempo qui su Meteo.it, permetteva di ottenere un contributo del 60%, fino a un massimo di 500 euro, sull'acquisto di mezzi per la micro-mobilità come biciclette (elettriche, tradizionali o a pedalata assistita), monopattini, hoverboard e segway. Secondo quanto stabilito dalle regole poter usufruire dell'incentivo, l'acquisto doveva essere fatto nel periodo compreso tra il 4 maggio e il 31 dicembre 2020. E hanno potuto usufruire del bonus tutti i maggiorenni residenti in comuni con più di 50mila abitanti, nei capoluoghi di provincia o di regione, oppure ancora nelle città metropolitane.

(foto: Aixklusiv/Pixabay)

Le modalità di richiesta dei rimborsi sono state scaglionate in due fasi per permettere a tutti gli interessati di poter compilare la richiesta, inclusi coloro che sono rimasti esclusi dall'affollatissimo click day del 3 novembre scorso. Una giornata che, come si ricorderà, non era andata proprio come previsto, tra inconvenienti tecnici ed esaurimento dei fondi disponibili in pochissime ore.

Tutti i numeri definitivi del bonus 2020

A beneficiare complessivamente del bonus mobilità sono stati 663.710 cittadini italiani, per un totale di circa 200 milioni di euro di finanziamento. Una cifra ben più alta di quella ipotizzata inizialmente, ma comunque di 15 milioni inferiore rispetto a quelli stanziata con l'ultima Legge di bilancio dal Ministero dell'ambiente, poi divenuto Ministero della transizione ecologica (MiTE). Il risparmio medio per ciascuna delle persone che ha aderito all'iniziativa è stato di poco superiore ai 300 euro: una cifra piuttosto più bassa rispetto al limite prestabilito, ma significativa per fare la differenza e stimolare l'acquisto di mezzi ecologici.

Già durante la prima fase, comunque, erano state pagate le prime 300.776 richieste, pari a 99,5 milioni di euro e corrispondenti a poco meno della metà del totale. Durante il secondo blocco, dal 14 gennaio al 15 febbraio 2021, sono state elaborate e liquidate altre 104.985 richieste dei cittadini, per un ammontare complessivo di 31,5 milioni di euro. A questi si aggiungono i 60 milioni di euro che sono stati rimborsati agli esercenti, attraverso la liquidazione di 12.200 fatture cumulative corrispondenti ai voucher mobilità utilizzati in negozio.

(foto: Piqsels)

Qualche inghippo e una spinta alla mobilità green

Con la liquidazione degli ultimi bonifici si conclude di fatto il programma sperimentale per la mobilità sostenibile, introdotto dal Ministero dell'ambiente con il Decreto rilancio del 19 maggio 2020. Nonostante manchino ancora all'appello 150 bonifici - rimasti in sospeso per un errore durante la fase di inserimento dati - i tempi sono maturi per tracciare un bilancio di quanto accaduto nel corso di 10 mesi.

Nel primo periodo sono prevalse le critiche, non tanto per l'iniziativa in sé quanto per il caos che ha accompagnato tutta la fase 1, tra problemi di accesso, dubbi normativi e incertezze sulle tempistiche del rimborso. Il già citato click day del 3 novembre, con i problemi tecnici che hanno impedito a molti utenti di poter usufruire del bonus, è stato in questo senso la brutta ciliegina su una torta riuscita non particolarmente bene.

Con la seconda fase, invece, anche gli esclusi hanno potuto presentare la propria domanda e, nella grandissima parte dei casi, i rimborsi sono arrivati a destinazione con successo. Nel complesso il risultato dell'operazione è stato ritenuto positivo, soprattutto in termini di impatto sulla mobilità. Infatti è incrementata notevolmente la vendita di mezzi di trasporto green: l'anno scorso sono state vendute oltre 2 milioni di biciclette, e nei primi 7 mesi del 2020 c’è stato un boom nell'acquisto dei monopattini con un aumento che si attesta intorno al 140% rispetto all'anno precedente.

Al di là delle questioni burocratiche, l'obiettivo del bonus mobilità era di favorire la mobilità sostenibile, in un quadro più ampio di riorganizzazione dell'urbanistica delle città e del modo di spostarsi degli italiani. In concomitanza con la pandemia, poi, è stato ritenuto utile tentare di disaffollare i mezzi pubblici, con soluzioni valide anche per il futuro. Seppur nella consapevolezza che la strada da fare è ancora tanta, e che da sola la mobilità dolce è insufficiente, nel 2020 è comunque stato fatto un passo verso la transizione ecologica molto più grande che negli anni precedenti.

(foto: unsplah)

Gli altri incentivi per una mobilità sostenibile

Il bonus mobilità non è l'unico introdotto per salvaguardare l'ambiente e favorire la transizione ecologica. Oltre ai vari incentivi per l'efficientamento energetico e l'acquisto di elettrodomestici ecologici, va citato il bonus auto elettriche. Nel 2020 sono stati introdotti importanti incentivi per l'acquisto di auto elettriche o ibride, con basse emissioni di anidride carbonica e una soglia massima di spesa pari a 50mila euro (iva esclusa).

Il risparmio è rapportato alla tipologia di automobile acquistata: con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 20 grammi al chilometro gli incentivi arrivano fino a 6.500 euro, mentre tra 21 e 60 grammi al chilometro di CO2 si arriva a 3.500 euro e tra 61 e 110 grammi al chilometro ci si ferma al limite massimo di 1.750 euro. A rendere ancora più interessante l'occasione è la possibilità di avere ulteriori incentivi in caso di rottamazione di un veicolo usato. Il bonus è disponibile dal 1° agosto 2020 e rimarrà a disposizione degli italiani fino al 31 dicembre 2021, arricchendo l'offerta complessiva di bonus per la mobilità attivi quest'anno.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:16
Notizie
TendenzaMeteo, lunedì 25 ottobre maltempo al Sud
Meteo, lunedì 25 ottobre maltempo al Sud
Per il Sud si prospetta una fase di marcato e continuo maltempo con gli effetti più vistosi in termini di accumulo di precipitazioni tra Calabria e Sicilia
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 23 Ottobre ore 04:49

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154