FacebookInstagramTwitterMessanger

Esa, selezionati i nuovi astronauti europei: tra le 11 "riserve" ci sono due italiani

Agenzia Spaziale Europea, 5 nuove leve, 11 riserve e 1 parastronauta scelti tra 22.523 candidati. Tra le "riserve" due astronauti italiani
{icon.url}28 Novembre 2022 - ore 12:16 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
28 Novembre 2022 - ore 12:16 Redatto da Redazione Meteo.it

L'Agenzia Spaziale Europea ha reso noti i nomi dei nuovi astronauti dopo una lunga selezione durata circa un anno e mezzo, a cui hanno preso parte 22.523 candidati provenienti da 25 Paesi. Tra gli aspiranti l'Esa ha selezionato 5 nuove leve - che saranno inserite nel programma di addestramento - un parastronauta e 11 riserve, tra cui due italiani, pronti a inserirsi nel caso si prospettassero possibilità di volo.

Chi sono i 5 "candidati" astronauti

Tra i "candidati" astronauti che l'Esa ha selezionato dall'esercito delle nuove leve ci sono tre uomini e due donne. Si tratta dello spagnolo Pablo Álvarez Fernández, della francese Sophie Adenot, del belga Raphael Liégeois, della britannica Rosemary Coogan e dello svizzero Marco Sieber.

Per il momento i cinque career astronauts sono ancora "candidati" perché - sebbene per loro sia previsto subito il contratto con l'agenzia internazionale - dovranno superare l'addestramento previsto per inizio 2023.

Tra le 11 "riserve" due italiani pronti a inserirsi

Nella precedente selezione Esa avvenuta nel 2009 erano stati "arruolati" sei astronauti europei e tra questi c'erano ben due rappresentati italiani: Luca Parmitano e Samantha Cristoforetti. Nessun nome italiano va quindi ad aggiungersi a quelli dell'astronauta di Paternò e alla nostra AstroSamantha, che negli ultimi mesi ci ha fatto sognare orgogliosi davanti alle tante foto inviate dallo spazio e lo scorso 28 settembre è stata scelta come comandante della Stazione Spaziale Internazionale?

In realtà l'agenzia spaziale ha "reclutato" anche 11 riserve, che andranno ad aggiungersi ai 5 aspiranti astronauti, e tra loro spiccano due nomi italiani. Si tratta dello spoletino Andrea Patassa e della bresciana Anthea Comellini. Per le due riserve italiane - come per gli altri nove - è previsto un contratto da consulenti con l'Esa. Pur avendo superato tutte le prove di selezione infatti non possono essere inseriti ora nel programma di addestramento.

In pratica le riserve continueranno il loro lavoro abituale - al quale si aggiunge quello di consulenza - con l'impegno a trascorrere una o due settimane ogni anno al centro addestramento astronauti Esa a Colonia per poter mantenere le specifiche mediche richieste, nell'eventualità che si prospettassero possibilità di volo per le quali saranno "allertati".

Il primo parastronauta della storia

Per la prima volta nella storia dell'esplorazione umana dello spazio l'agenzia europea ha aperto le candidature anche alle persone affette da un certo grado di disabilità. Sono arrivate 257 candidature, tra le quali l'Esa ha selezionato il britannico John McFall. L'uomo quarantunenne - a cui era stata amputata una gamba a seguito di un incidente in moto avvenuto quando aveva 19 anni - sarà quindi il primo parastronauta della storia.

Non si tratta di un nome sconosciuto perché il britannico è già balzato alle cronache quando - nel 2008 - ha vinto un bronzo come velocista nei 100 metri alle Paraolimpiadi di Pechino. Ora per il britannico McFall potrebbero aprirsi i confini dello spazio.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:36
Notizie
TendenzaMeteo, dal 10 febbraio torna l'alta pressione: si attenua il freddo
Meteo, dal 10 febbraio torna l'alta pressione: si attenua il freddo
Tra il 10 febbraio e il prossimo weekend alta pressione in rinforzo sull'Italia: fase più stabile e generale aumento delle temperature. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 08 Febbraio ore 00:47

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154