FacebookInstagramXWhatsApp

Ecco perché non dovresti riutilizzare le bottiglie di plastica monouso

Lo fanno in molti ma in pochi sanno che fa male alla nostra salute: riutilizzare le bottigliette di plastica è sbagliato
Salute26 Agosto 2022 - ore 15:33 Redatto da Redazione Meteo.it
Salute26 Agosto 2022 - ore 15:33 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Riutilizzi le bottiglie di plastica per riempirle nuovamente? Ecco perché dovresti abbandonare questa tua abitudine, può essere molto dannoso.

Bottiglie di plastica monouso, non riempitele una volta svuotate

È una pratica diffusa un po' ovunque e molti di noi lo fanno abitualmente: quando finisce l'acqua nella bottiglietta di plastica appena comprata, la riempiamo per riutilizzarla. Così facendo crediamo di aiutare il pianeta in quanto utilizziamo una sola bottiglia di plastica anziché molte. Ecco, dovete sapere che tutto ciò può essere invece molto dannoso per noi e dovremmo smettere subito di farlo. È vero, la plastica è un problema serio per il mondo di oggi e soprattutto per quello di domani, per questo motivo abbiamo il dovere morale di limitarne l'utilizzo così da ripulire il nostro pianeta da questo materiale così inquinante e persistente. Esistono però specifiche abitudini e modalità per smaltire e riciclare la plastica e, se non le seguiamo adeguatamente, rischiamo di causare ulteriori danni.

Questo è quello che accade quando riutilizziamo le nostre bottigliette monouso riempiendole magari da una fontana. Ma perché le bottiglie di plastica sono così dannose se vengono usate più di una volta? Gli studi confermano che le microplastiche contenute in una bottiglia sono tossiche per il nostro corpo. Nello specifico, la plastica più utilizzata è il polietilene tereftalato, indicato dalla sigla "PET" presente solitamente sul fondo delle bottiglie; sempre sul fondo sono presenti altri simboli incisi sulla confezione. Uno di questi è un numero inserito all'interno di un triangolo: serve a indicare esattamente quante volte può essere utilizzato quel contenitore. Se il numero in questione è l'1, dovete gettare subito la bottiglia non appena il liquido al suo interno sarà terminato.

Determinante è il tempo, in quanto le bottiglie - una volta aperte - contagiano il liquido mediante le sostanze chimiche che compongono la plastica. La qualità stessa dell'acqua dunque peggiorerà col passare del tempo, in quanto la plastica delle bottiglie monouso non è costruita per durare a lungo. Questo fenomeno viene ulteriormente amplificato se la bottiglia viene esposta ai raggi solari o a fonti di calore.

Le microparticelle sprigionate interferiscono con le nostre cellule endocrine, irritano la pelle e anche le vie respiratorie. Altri studi dimostrano che queste sostanze siano anche causa di un abbassamento della fertilità e della crescita dei tumori. Ripensate ora a quante volte avete lasciato una bottiglia d'acqua in auto, sotto il sole, e a quanti sbalzi termici è stata sottoposta. Ecco perché la soluzione più valida è costituita dal vetro o dalle più pratiche borracce metalliche, che ultimamente sono sempre più utilizzate.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Come amplificare l'effetto rinfrescante del ventilatore? Ecco due trucchi
    Salute22 Luglio 2024

    Come amplificare l'effetto rinfrescante del ventilatore? Ecco due trucchi

    Con l’arrivo dell’estate e l’aumento delle temperature, trovare modi efficaci per rinfrescare gli ambienti domestici diventa una priorità
  • Quanto è sicura l'acqua del rubinetto in Italia?
    Salute19 Luglio 2024

    Quanto è sicura l'acqua del rubinetto in Italia?

    L'acqua del rubinetto è sicura? Il rapporto Iss: "Nel 99,1% dei casi rispettati i parametri sanitari microbiologici e chimici stabiliti"
  • Ragno violino: come riconoscerlo e cosa fare se si viene morsi
    Salute16 Luglio 2024

    Ragno violino: come riconoscerlo e cosa fare se si viene morsi

    Il morso da ragno violino è mortale? Facciamo chiarezza su questo aracnide notturno e cosa fare se si viene morsi
  • Quanta acqua dovremmo bere per mantenerci idratati nella stagione calda?
    Salute16 Luglio 2024

    Quanta acqua dovremmo bere per mantenerci idratati nella stagione calda?

    Mantenersi idratati durante la stagione calda è fondamentale per la salute e il benessere. Ma quanta acqua bere? Scopriamolo assieme
Ultime newsVedi tutte


Meteo, ultimo weekend di luglio sotto l'anticiclone: caldo intenso da domenica 28
Tendenza23 Luglio 2024
Meteo, ultimo weekend di luglio sotto l'anticiclone: caldo intenso da domenica 28
L'alta pressione torna sull'Italia: sole e caldo insisteranno almeno fino alla fine del mese di luglio. La tendenza meteo
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Tendenza22 Luglio 2024
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Le temperature torneranno ad aumentare gradualmente: da domenica 28, in particolare, il caldo diventerà di nuovo intenso e insistente
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
Tendenza21 Luglio 2024
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
A metà settimana il caldo rientrerà nei ranghi con valori estivi ma senza eccessi. Nell'ultima parte di settimana possibile una nuova fase calda.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Luglio ore 23:44

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154