FacebookInstagramTwitterMessanger

Hai più di 40 anni? Ecco quanto dovresti dormire secondo un nuovo studio

Quanto dovremmo dormire ogni notte per essere al meglio di noi durante il giorno? Uno studio che arriva dall'Inghilterra dimostra che dipende dall'età. Ecco cosa dice la ricerca.
{icon.url}30 Aprile 2022 - ore 15:35 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
30 Aprile 2022 - ore 15:35 Redatto da Redazione Meteo.it

Siete certi di sapere quante ore di sonno dovete avere per dormire bene? Un nuovo studio inglese svela che l'età è determinante e, forse, le vostre convinzioni potrebbero cambiare.

Quanto bisogna dormire? La risposta dall'Inghilterra

Al giorno d'oggi, tra ritmi frenetici e impegni di ogni tipo, dormire è diventato quasi un lusso. Addirittura c'è chi, per dimostrare la sua laboriosità, si vanta di dormire poche ore ogni notte e di alzarsi molto presto al mattino così da essere più "performante". Bene, sappiate che - probabilmente - chi vi racconta queste cose, mente.

È ampiamente dimostrato infatti che il sonno è fondamentale per poter affrontare le giornate con la giusta dose di energia. Ma studi recenti condotti nel Regno Unito hanno sdoganato anche l'antica credenza che il sonno perfetto duri 8 ore. Ma allora quanto dobbiamo dormire per stare bene?

Ore di sonno, la durata varia in base all'età

Troppo? Troppo poco? Quanto stiamo dormendo? Lo studio in questione sembrerebbe aver trovato delle risposte. La prima è che non c'è un tempo ideale per tutti; il motivo è che ogni età ha una durata del sonno di riferimento. Incrociando i dati e le dichiarazioni sul sonno di 500.000 adulti di età compresa tra i 38 e i 73 anni infatti, si è giunti alla conclusione che in questa fascia d'età si dovrebbe dormire 7 ore ogni notte. Non di più e non di meno.

Sempre analizzando questi dati, gli studiosi hanno seguito anche la salute del cervello degli individui in questione e hanno notato un fenomeno molto interessante. L'ippocampo - l'area del cervello maggiormente interessata dal sonno - si riduce in dimensioni se il sonno è inferiore o maggiore alle 7 ore. Queste persone sono infatti state sottoposte a particolari test cognitivi e indovinate chi ha ottenuto i risultati migliori? Proprio chi dorme 7 ore, non chi ne dorme 6 oppure 8.

I motivi potrebbero essere molteplici per quanto riguarda una durata del sonno inferiore al dovuto. Innanzitutto il cervello non riuscirebbe a eliminare in modo efficace le tossine; inoltre un'interruzione del sonno profondo risulterebbe dannosa per il consolidamento delle informazioni e della memoria. Non ci sono invece motivi precisi circa il rimpicciolimento dell'ippocampo per chi dorme troppo. È probabile che dormire più del dovuto sia sintomo di un sonno disturbato e non di qualità, elementi che non depongono a favore del nostro benessere.

Dunque, se ci tenete alla vostra salute e al vostro cervello, c'è una cosa importantissima da fare: dormite. Ma con moderazione.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:24
Notizie
TendenzaMeteo, caldo decisamente anomalo per il Ponte del 2 giugno
Meteo, caldo decisamente anomalo per il Ponte del 2 giugno
I primi di giugno vedranno protagonista assoluta l’alta pressione africana associata a una massa d’aria molto calda che darà luogo a una nuova e intensa ondata di calore
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 29 Maggio ore 02:11

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154