FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Deforestazione, nel 2022 persa un’area di foresta pluviale grande come la Svizzera. VIDEO

A dirlo è il Guardian, che sottolinea come la deforestazione sia continuata nonostante le promesse dei leader globali di fermare la distruzione di quei preziosissimi ecosistemi
28 Giugno 2023 - ore 18:25 Redatto da Redazione Meteo.it
28 Giugno 2023 - ore 18:25 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Un’area di foresta pluviale grande quanto la Svizzera è stata cancellata dalla faccia della Terra nel 2022. A dirlo è il Guardian, che sottolinea come la deforestazione sia continuata nonostante le promesse dei leader globali di fermare la distruzione di quei preziosissimi ecosistemi. Dalla foresta amazzonica in Bolivia fino al Ghana, l’equivalente di 11 campi da calcio è stato deforestato ogni minuto lo scorso anno. E così interi ecosistemi sono stati distrutti per fare spazio ad allevamenti, campi agricoli o siti minerari. Intanto, alcune comunità di popolazioni indigene delle foreste pluviali sono state costrette dalla deforestazione ad abbandonare le loro abitazioni.

I pericoli per l’umanità

I dati citati dal quotidiano britannico fanno impressione: le zone tropicali del Pianeta hanno perso 4,1 milioni di ettari di foreste pluviali nel 2022, con una perdita di vegetazione in aumento del 10% rispetto all’anno precedente. In un report del World Resources Institute e dell’università del Maryland gli autori mettono in guardia l’umanità sul rischio di distruggere uno dei più efficienti strumenti naturali di mitigazione del riscaldamento globale e sul rischio di perdere una grande quantità di biodiversità. E secondo gli scienziati, limitare l’aumento delle temperature di 1,5 gradi sarà quasi impossibile senza fermare la deforestazione.

I Paesi dove si perdono più foreste

Il Guardian sottolinea come nel 2021, in occasione della Cop26, più di 100 leader globali - tra cui quelli degli Stati Uniti e della Cina - hanno firmato un accordo per fermare e invertire la rotta sulla deforestazione entro il 2030. I dati, però, suggeriscono come i leader stiano fallendo nel rispettare l’impegno preso. I Paesi dove la perdita di foresta pluviale è stata maggiore nel 2022 sono stati il Brasile, Bolivia e la Repubblica Democratica del Congo. Invece l’Indonesia e la Malesia hanno registrato tassi di perdita molto bassi. E anche in Russia la perdita di foreste boreali mostra dati preoccupanti.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, ancora piogge e aria fredda nei prossimi giorni: la tendenza fino al 25 aprile
Meteo, ancora piogge e aria fredda nei prossimi giorni: la tendenza fino al 25 aprile
Via vai di perturbazioni e aria fredda: lo scenario meteo resta molto variabile almeno fino al 25 aprile. La tendenza e le zone a rischio pioggia
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 20 Aprile ore 10:04

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154