FacebookInstagramTwitterMessanger

Castagne e marroni, che differenza c’è?

Le castagne sono più piccole e irregolari, mentre i marroni hanno forma più tondeggiante e sono considerati più pregiati. Tutte le differenze
{icon.url}10 Ottobre 2022 - ore 11:19 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
10 Ottobre 2022 - ore 11:19 Redatto da Redazione Meteo.it
Castagne (sulla sinistra) e marroni (sulla destra)

L’autunno è la stagione delle castagne e dei marroni: molto spesso, nel linguaggio comune, queste due parole si utilizzano come sinonimi ma, in realtà, indicano frutti diversi e con caratteristiche differenti. Per esempio, la castagna è tipicamente più piccola, mentre il marrone ha una forma più rotondeggiante e non ha la classica superficie piatta.

Per molte persone i marroni sono considerati un frutto più pregiato rispetto alle castagne. Infatti, si ottengono attraverso opportuni innesti sulle piante di Castanea sativa (il castagno europeo cosiddetto selvatico). Queste differenze si evidenziano nel sapore: mentre la castagna è meno saporita e con una dolcezza appena accennata, il marrone è più croccante e ha un gusto più deciso. La prima è ottima bollita o arrostita, il secondo molto spesso viene apprezzato anche in pasticceria.

Somiglianza? Meglio non fermarsi alle apparenze

Castagne e maroni sono ovviamente parenti stretti dal punto di vista biologico, inoltre condividono una serie di caratteristiche comuni sia dal punto di vista estetico sia organolettico, incluso il fatto di avere proprietà nutritive molto utili per il benessere dell’organismo. Tuttavia, un occhio attento ed esperto è certamente grado di identificare numerose differenze.

Anzitutto, il riccio della castagna può far crescere fino a contenere 7 frutti, mentre il riccio del marrone ne può ospitare al massimo 3. Un’altra differenza che si nota senza troppa difficoltà riguarda la buccia: quella delle castagne è più scura e resistente, con la cicatrice ilare (ossia la parte in basso, più chiara) più tondeggiante e la punta più affusolata. Passando poi alla pellicola, la pellicina che avvolge il frutto e lo separa dalla buccia è molto facile da rimuovere nel caso dei marroni, mentre è tipicamente molto più difficile da separare nelle castagne.

Insomma, la prossima volta che capiterà di mangiare delle castagne, assicuratevi che siano veramente castagne e non marroni. E viceversa.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:35
Notizie
TendenzaMeteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Meteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Tra martedì 6 e mercoledì 7 dicembre tempo più stabile sull'Italia ma un nuovo peggioramento potrebbe segnare la Festa dell'Immacolata: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 03 Dicembre ore 00:23

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154