FacebookInstagramTwitterMessanger

Viaggi a rischio cancellazione: ecco come fare per avere i rimborsi

L'incertezza che si respira nell'aria mette a rischio cancellazione i viaggi per le vacanze di Natale. Ecco alcuni consigli per ottenere i dovuti rimborsi se non ci si sposterà più.
{icon.url}10 Dicembre 2021 - ore 18:23 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
10 Dicembre 2021 - ore 18:23 Redatto da Redazione Meteo.it
Foto di TheAndrasBarta da Pixabay 

Tanta incertezza e molti viaggi a rischio cancellazione per colpa dell'aumentare dei contagi a causa della nuova variante del Covid. Chi non potrà partire per le vacanze di Natale per le mete desiderate come farà ad ottenere i rimborsi? Ecco alcune informazioni utili per disdire le proprie prenotazioni in totale tranquillità ottenendo indietro le caparre versate o il prezzo dei biglietti acquistati per gli spostamenti.

Viaggi a rischio cancellazione: lo scenario delineato da Confturismo-Confcommercio in collaborazione con Swg

Gli italiani sono scoraggiati e i loro viaggi sono sempre più a rischio cancellazione. Come mai? La colpa è da attribuire in parte all’aumento dei casi e in parte al rischio che molte regioni italiane cambino colore prima del Santo Natale. Solo un mese fa erano 35 milioni gli italiani che sognavano e progettavano di partire per le festività natalizie. Ora invece le cose sono notevolmente cambiate.

Lo scenario attuale delineato da Confturismo-Confcommercio in collaborazione con Swg per ora non è rassicurante. Sono già arrivate 2,5 milioni di disdette e si stima che ben 11 milioni di prenotazioni siano in via di congelamento.

Si parla di vero e proprio effetto freezer. Il motivo? Pare che gli italiani preferiscano attendere prima di programmare le prossime ferie, mentre altri, per poter spostarsi in sicurezza, visto le ultime news, stiano addirittura cancellando le prenotazioni già effettuate.

Le regole per i rimborsi: strutture ricettive, aerei e treni

Come chiedere e ottenere i rimborsi per i viaggi cancellati? Ogni struttura ricettiva, ogni mezzo di trasporto, privato o pubblico che sia, ha una propria policy in materia. Occorre seguire le varie regole e presentare l'eventuale documentazione richiesta.

Per quanto riguarda le strutture ricettive, ovvero gli alberghi, pare che ci sia molta disponibilità. A confermarlo è stato il presidente di Federalberghi , Bernabò Bocca che al Corriere della Sera ha detto: "Non ci sono regole a livello nazionale, ma in generale gli albergatori stanno mostrando grande flessibilità”. Si può arrivare ad ottenere anche un rimborso totale a pochi giorni dal check-in. Occorre contattare il proprio hotel e sentire le decisioni prese da ogni struttura ricettiva nello specifico o scrivere all'associazione albergatori del luogo per avere maggiori informazioni sulle decisioni prese all'unanimità per quanto riguarda i rimborsi. Informazioni utili si possono reperire infine scrivendo o telefonando ai vari uffici IAT delle mete turistiche prescelte.

Al contrario Airbnb, la piattaforma online dove milioni di host affittano ai viaggiatori i propri spazi consentendo loro di prenotare sistemazioni uniche, ovunque nel mondo, permette la cancellazione senza penali solo per chi ha contratto il virus. Non vi sono rimborsi se la regione di arrivo o quella di partenza diventino arancioni o rosse. Il portale stesso consiglia pertanto a tutti i vacanzieri di scegliere host molto flessibili o di tutelarsi stipulando una polizza ad h0c.

Per quanto riguarda i viaggi, invece, Trenitalia prevede il rimborso totale del biglietto tramite voucher o contanti, anche per i biglietti acquistati in promozione e per qualsiasi tipologia di treno solo in caso di positività al Covid o quarantena. In caso di rinuncia volontaria al viaggio non si ha diritto ad alcun rimborso.

Italo treno non ha una policy generale. I casi vengono gestiti singolarmente ed è bene rivolgersi direttamente alle varie biglietterie o all'assistenza clienti per capire come muoversi e cosa fare.

Ita Airways, se le zone di destinazione diventino inaccessibili causa Covid, permette di modificare la prenotazione entro una settimana dalla cancellazione del volo, oppure cambiare direttamente la destinazione. Chi non vuole più partire può richiedere il rimborso integrale del prezzo del biglietto.

Easyjet applica la “garanzia flex” donando così la possibilità di modificare il volo fino a due ore prima della partenza.

Le altre compagnie? Occorre controllare i vari siti internet e verificare la possibilità di ottenere il rimborso del biglietto o la possibilità di modificare la propria destinazione in base a ciò che accadrà prossimamente.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 11:38
Notizie
TendenzaMeteo, verso Ferragosto diminuisce l'instabilità ma non mancano i temporali. La tendenza
Meteo, verso Ferragosto diminuisce l'instabilità ma non mancano i temporali. La tendenza
Dopo i forti temporali di questi giorni le condizioni meteo diventeranno più stabili verso Ferragosto, ma è atteso ancora qualche temporale
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 09 Agosto ore 15:55

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154