FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Torna la neve in Italia: ecco quando e dove

Un ciclone polare porterà rovesci abbondanti a partire dal Centro-Nord, da settimane nella morsa dello smog. L’instabilità si estenderà poi alle regioni tirreniche del Centro e in Campania. Neve sui rilievi fino ai mille metri
22 Febbraio 2024 - ore 16:56 Redatto da Redazione Meteo.it
22 Febbraio 2024 - ore 16:56 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

La neve torna protagonista in Italia. Nelle prossime ore, infatti, una forte ed intensa ondata di maltempo investirà la Penisola smorzando le temperature miti e primaverili delle ultime settimane e riportando l'inverno lungo tutto lo stivale.  

Nevicate abbandonati in Italia: ecco quando e dove arriverà la Neve

L'inverno non è ancora finito! Dopo settimane di caldo anomalo e temperature primaverili è arrivato il momento della svolta climatica. Nella notte tra giovedì 22 e venerdì 23 febbraio 2024, infatti, l'Italia sarà investita da una forte ed intensa ondata di maltempo complice il passaggio di una perturbazione di origine atlantica. Tempo perturbato in buona parte del paese con piogge e rovesci diffusi lungo tutto lo stivale, ma anche neve. Torna la neve in diverse regioni, in particolare nelle zone montane e pedemontane con quantitativi anche abbondanti su Prealpi orientali. Non solo, la neve torna a fioccare anche intorno ai 1000-1300m sulle Dolomiti e intorno ai 1300-1600 metri sulle Prealpi.

Dopo settimane all'insegna dell'alta pressione, l'afflusso di aria fredda e gelida riporterà l'Italia in una condizione climatica di stampo invernale con un peggioramento del tempo da Nord a Sud. Anche nella notte di sabato 24 febbraio è previsto un nuovo fronte perturbato con piogge, rovesci e nevicate.

Neve in Italia: il ritorno della neve anche in Lombardia e Toscana

Nelle prossime ore le previsioni meteo delineano il ritorno di nevicate, anche se i meteorologi del consorzio Lamma hanno precisato che non supereranno i 20-30 cm. La neve torna protagonista sull'Appennino intorno ai 1600 metri di quota, ma nei prossimi giorni anche intorno a 1300-1400 metri. Non si escludono nelle prossime ore, complice l'arrivo di un forte perturbato, qualche fiocco anche in Toscana sul monte Amiata. Anche sabato 24 febbraio sono previste nevicate, ma sopra i 1200 metri d'altezza, mentre da domenica breve pausa. Le nevicate riprenderanno da lunedì 26 febbraio sempre nella zona degli Appennini sopra i 1300-1400 metri.

Neve anche in Lombardia dove è scattata l'allerta meteo diramata dalla Protezione Civile Regionale. Come si legge nel bollettino diramato: "quota neve attesa tra 1200 e 1600 metri. Venti in rinforzo da Sud, in particolare sull’Appennino oltre 600 metri e sulle cime Alpine e Prealpine inizialmente oltre 1500 metri, dalle 21:00 anche a quote inferiori (800 metri); in pianura vento in rinforzo da Est in serata". Nel weekend, invece, la quota neve è destinata ad abbassarsi ancora di più: "quota neve in abbassamento tra 1200 e 1400 metri, con possibili deboli nevicate di neve bagnata anche a quote inferiori in corrispondenza delle precipitazioni più intense nelle valli nel corso della notte e dal pomeriggio in corrispondenza dei rovesci. Ventilazione in attenuazione dal pomeriggio".

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Meteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Piogge, venti forti e neve: si profila una fase meteo molto movimentata con clima da tardo inverno sull'Italia. La tendenza meteo dal 20 aprile
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Aprile ore 16:32

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154