FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Svezia paralizzata dal freddo polare con temperatura a -35 gradi: migliaia di auto bloccate per 24h

Il grande freddo polare ha raggiunto la Svezia dove nelle ultime ore si è registrata la temperatura di -35°. Cosa è successo?
5 Gennaio 2024 - ore 16:26 Redatto da Redazione Meteo.it
5 Gennaio 2024 - ore 16:26 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Il freddo polare ha raggiunto la Svezia. Il paese scandinavo che comprende migliaia di isole lungo la costa e laghi nell'entroterra, oltre a vaste foreste boreali e rilievi glaciali, è paralizzato da giorni per l'arrivo di un'ondata di gelo da record.

Svezia, ondata polare da record: si sfiorano temperatura di -40

Una bufera di neve ha letteralmente paralizzato la Svezia nelle ultime 24h creando non pochi problemi alla circolazione. Il paese scandinavo, infatti, è stato colpito da una ondata di freddo polare che ha fatto registrare la temperatura record di -35°/-40° con migliaia di auto bloccate per strada. Sono tantissimi i cittadini svedesi rimasti bloccati per più di 24h sulla strada E22 tra Hörby e Kristianstad per una tempesta di neve come non si era mai vista prima! Dati alla mano sono circa 1000 le automobili e i camion rimasti bloccati in una strada del Sud della Svezia.

Nonostante le strade paralizzate dal freddo e della neve, gli automobilisti sono stati soccorsi dalle forze dell'ordine che hanno portare acqua e viveri ai malcapitati dando poi il via alle operazioni di evacuazione. In attesa dei soccorsi qualche automobilista ha pensato bene di lasciare la propria auto per avventurarsi alla ricerca di cibo e bevande nei pressi di alcuni negozi vicini. Immediati i soccorsi con l'intervento degli automezzi spazzaneve, ma la situazione è talmente grave che l'amministrazione svedese ha comunicato che, complici condizioni meteo avverse, la strada sarà liberata solo nella giornata di venerdì 5 gennaio 2024.

Non solo Svezia: in Lapponia freddo polare con temperature record di -43,6°

Da ben 25 anni la Svezia non era colpita da un freddo polare così forte e pericoloso. Nella notte di giovedì 4 gennaio nei pressi della stazione Kvikkjokk-Årrenjarka, in Lapponia, è stata registrata la temperatura record di -43,6°C. Un vero e proprio record assoluto da quando, nel 1888, sono iniziati i monitoraggi delle temperature. A confermarlo è stato il meteorologo Viktor Bergman dell’Istituto Meteorologico e Idrologico Svedese (SMHI).

Il vortice di freddo artico ha colpito non solo la Svezia, ma anche la Finlandia e la Danimarca dove, per causa di forza maggiore, sono state chiuse scuole ed uffici. Non si esclude il rischio di disagi alla viabilità, ma anche problemi alla corrente elettrica.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, dal weekend del 24-25 febbraio aria più fredda: la tendenza
Meteo, dal weekend del 24-25 febbraio aria più fredda: la tendenza
Temperature in calo dopo l'estrema mitezza di questi giorni: i valori tornano nelle medie. Piogge in diverse regioni con fenomeni intensi. Le tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Febbraio ore 01:10

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154