FacebookInstagramXWhatsApp

Stromboli, il vulcano è ancora in eruzione. Esperto Ingv spiega cosa sta accadendo

Secondo l'esperto dell'INGV quanto sta accadendo ora a Stromboli, con il vulcano ancora in eruzione è assolutamente normale. Nessun allarmismo dunque
Ambiente11 Ottobre 2022 - ore 15:25 Redatto da Redazione Meteo.it
Ambiente11 Ottobre 2022 - ore 15:25 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Cosa sta succedendo a Stromboli? Il vulcano è ancora in eruzione. Gli eventi sismici preoccupano la popolazione così come l'attività del vulcano. Cosa accadrà nel prossimo futuro? A parlarne è uno degli esperti dell'INGV, ovvero l'Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia, che all'Adnkronos ha cercato di spiegare la situazione e i possibili scenari futuri. A preoccupare i più, dopo le forti esplosioni dei giorni scorsi e la nube piroclastica che dalla sciara del fuoco è precipitata a mare, è proprio quello che potrà succedere nei prossimi giorni, ma l'esperto cerca di rassicurare tutti.

Stromboli, parla l'esperto: "Fenomeno assolutamente normale"

“Quello attuale è un fenomeno assolutamente normale nella vita del vulcano e anche queste piccole eruzioni effusive, di colate di lava che fuoriescono dalla zona sommitale del vulcano sono abbastanza frequenti, le ultime ci sono state nella primavera del 2021, poco più di un anno fa".

Mauro Coltelli, Responsabile del Centro Monitoraggio Eolie dell’INGV, tranquillizza tutti. Quello dello Stromboli è un vulcano in attività persistente. Questo non deve mai essere dimenticato. A fare la differenza sostanziale è il tipo di attività che, come ha spiegato l'esperto, è:

"ordinaria ed è fatta di attività esplosiva ai crateri sommitali mentre attualmente si è verificata una eruzione effusiva prodotta da uno crateri sommitali e si riversa in mare".

Per fortuna con il passare del tempo l'ultima fase dello Stromboli si sta via via riducendo. L'esperto ha però sottolineato che:

"per un fenomeno legato alla forte attività del vulcano, le colate laviche non riescono a scorrere e ad un certo punto se non sono abbastanza potenti, se non fuoriesce abbastanza lava, si fermano, si rompono e franano. Ed ecco i nuvoloni di cenere".

Cosa succederà nel prossimo futuro? Senza allarmismi occorre pensare che lo Stromboli continui a emettere lava, ma che il fenomeno possa continuare a ridursi come sta accadendo in queste ultime ore. Meno probabile è, invece, vi sia un incremento. Però sarebbe bene non escludere completamente nemmeno questa eventualità.

Per mettere a tacere chi si stava preoccupando oltremodo per quanto stava accadendo l'esperto dell'INGV ha voluto concludere sottolineando il fatto che non si stia verificando nulla di particolarmente allarmante. L'allerta arancione, diramata, è servita perché quella gialla non corrispondeva più alla verità dei fatti ovvero ad una attività ordinaria del vulcano, ma non voleva significare che ci si aspettavano fenomeni molto più forti.

Nube piroclastica, cos'è: la parola di un altro esperto

Dello stesso avviso di Mauro Coltelli è anche Giuseppe Salerno, il vulcanologo dell’Ingv di Catania, intervenuto su QdS.it. Salerno ha però spiegato a tutti ancor meglio cosa è accaduto nei giorni scorsi andando a specificare cosa sia una nube piroclastica e quanto possa essere pericolosa.

Secondo l'esperto, infatti, si tratta di un fenomeno pericoloso perché: "una valanga di materiale piroclastico incandescente percorre centinaia di metri in pochi secondi lungo il pendio del vulcano. Basti pensare che – nel caso dello Stromboli – la nube ha percorso la distanza tra il cratere e il mare in 26 secondi, disperdendosi poi in un’area di circa 300-400 metri in mare, all’interno del limite di divieto di navigazione".

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Oltre 35 mila crimini legati all'ambiente nel 2023: quali sono gli illeciti più frequenti e le regioni da "bollino nero"?
    Ambiente12 Luglio 2024

    Oltre 35 mila crimini legati all'ambiente nel 2023: quali sono gli illeciti più frequenti e le regioni da "bollino nero"?

    Ogni giorno vengono commessi mediamente 97,2 crimini ambientali, pari a 4 illeciti ogni ora. I dati emergono dall'ultimo report Legambiente.
  • Stromboli, la colata lavica lungo la Sciara del Fuoco: immagini riprese col drone
    Ambiente10 Luglio 2024

    Stromboli, la colata lavica lungo la Sciara del Fuoco: immagini riprese col drone

    La colata lavica lungo la Sciara del Fuoco del vulcano Stromboli è stata immortalata in una serie di foto e immagini condivise dall'Ingv
  • Etna, il vulcanologo: “Il cratere Voragine si è alzato di 15 metri”
    Ambiente10 Luglio 2024

    Etna, il vulcanologo: “Il cratere Voragine si è alzato di 15 metri”

    Dopo le eruzioni l'Etna sembra essersi placato. Il vulcanologo Mario Mattia spiega: "Il cratere Voragine si è alzato di 15 metri"
  • Come lavare frutta e verdura correttamente (ed eliminare tracce di pesticidi)
    Ambiente9 Luglio 2024

    Come lavare frutta e verdura correttamente (ed eliminare tracce di pesticidi)

    Frutta e verdura forniscono vitamine e sali minerali. Un lavaggio corretto aiuta a non "fare il pieno" anche di pesticidi e altre sostanze nocive
Ultime newsVedi tutte


Meteo: Italia caldissima anche settimana prossima, punte oltre i 40 gradi. Quanto durerà? La tendenza da lunedì 15
Tendenza12 Luglio 2024
Meteo: Italia caldissima anche settimana prossima, punte oltre i 40 gradi. Quanto durerà? La tendenza da lunedì 15
Caldo protagonista anche nel corso della prossima settimana, con il dominio dell'anticiclone africano: punte intorno ai 40 gradi e tanta afa.
Meteo, caldo africano a oltranza: quanto durerà? La tendenza da domenica 14
Tendenza11 Luglio 2024
Meteo, caldo africano a oltranza: quanto durerà? La tendenza da domenica 14
Dopo una pausa al Nord, accompagnata da forti temporali, l'ondata di calore insisterà praticamente in tutta Italia. Le zone più calde
Meteo, sabato lieve attenuazione del caldo al Nord, 40 gradi al Sud e Sicilia
Tendenza10 Luglio 2024
Meteo, sabato lieve attenuazione del caldo al Nord, 40 gradi al Sud e Sicilia
Il passaggio di una perturbazione porterà un po' di instabilità e un lievissimo calo termico al Nord. Caldo africano al Sud e Sicilia con punte di 40-42°C. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 13 Luglio ore 08:26

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154