FacebookInstagramXWhatsApp

Squalo con denti simili a quelli umani: la scoperta di un gruppo di ricercatori in Australia

In Australia esiste una specie di squalo con i denti simili a quelli dell'uomo. La scoperta del gruppo di ricerca Australian National Fish Collection
Ambiente16 Agosto 2023 - ore 18:28 Redatto da Redazione Meteo.it
Ambiente16 Agosto 2023 - ore 18:28 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Credits: Australian National Science Agency

In Australia è stato scoperto uno squalo con la dentatura simile a quella dell'uomo. Un gruppo di ricercatori guidato dall’Australian National Fish Collection ha scoperto recentemente una nuova specie di squalo. Tutto quello che sappiamo.

Australia, scoperto uno squalo con denti simili ai nostri

Un gruppo di ricerca guidato dall’Australian National Fish Collection ha scoperto in Australia l'esistenza di una nuova specie di squalo. Fin qui nulla di strano se non fosse che questa specie di squalo presenta dei denti simili a quelli umani. Si tratta di una scoperta importante che apre ad una serie di studi sull'evoluzione di questo superordine di pesci cartilaginei predatori, dalle forti mascelle e di dimensioni medio-grandi, i cui membri sono comunemente noti con il nome di squalo o pescecane.

La nuova specie di squalo scoperta dal gruppo di ricercatori australiano era geneticamente già conosciuto, ma non era mai stato trovato prima d'ora. Si tratta della specie Heterodontiformes caratterizzato da file di denti simili a quelli degli squali già conosciuti nella parte anteriore, ma con molari simili a quelli umani in quella posteriore. Una caratteristica del tutto unica per questo tipo di animale. Helen O’Neill, coautrice del lavoro, ha spiegato: "questo ordine di squali assomiglia a fossili di squali estinti da tempo con morfologia simile, comprese le spine. Ma ora sappiamo che non sono strettamente imparentati".

Heterodontiformes, la nuova specie di squalo con molari "umani"

La scoperta delle specie di squalo Heterodontiformes in Australia apre nuovi scenari sulla conoscenza di questi animali. La scienziata Helen O’Neill parlando di questa nuova specie ha rivelato che questi squali sono dotati di una bocca piccola, ma con mascelle molto più grandi rispetto alle dimensioni del cranio. Generalmente questa specie di squalo si trova nei fondali marini e si nutre di molluschi e crostacei. Gli Heterodontiformes sono un'unica famiglia, ma al suo interno ci son dieci specie differenti tra qui Port Jackson e l'Heterodontus zebra.

Durante uno studio dei fondali marini e della biodiversità nel Gascoyne Marine Park, a sud di Ningaloo Reef nell’Australia occidentale, un gruppo di ricercatori ha scoperto un esemplare di squalo del tutto nuovo: la specie Heterodontus marshallae. Questa specie di squalo vive al largo dell’Australia nordoccidentale, in acque profonde da 125 a 229 metri e ha diversi tratti comuni alle specie Heterodontus zebra come spiegato da Will White, primo autore della ricerca: "entrambe le specie sono pallide con 22 bande e selle marrone scuro. Ma hanno piccole differenze nei segni sul muso e sotto le fessure branchiali. Mettono anche le uova in posti diversi".

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video
    Ambiente18 Luglio 2024

    Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video

    Il video eccezionale di due balene, mamma e cucciolo, che nuotano tranquille vicino alla costa nel Parco Nazionale dell’Asinara
  • Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino
    Ambiente18 Luglio 2024

    Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino

    Il presidente della provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ha ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha aggredito un turista francese
  • Sardegna: tavoli e ombrelloni su isola protetta
    Ambiente18 Luglio 2024

    Sardegna: tavoli e ombrelloni su isola protetta

    Sardegna vittima di un episodio di inciviltà da parte di alcuni bagnanti sbarcati su un'isola protetta
  • Etna, la cenere preoccupa la città di Catania: da problema a (anche) risorsa?
    Ambiente17 Luglio 2024

    Etna, la cenere preoccupa la città di Catania: da problema a (anche) risorsa?

    La cenere dell'Etna sta causando problemi alla città di Catania e ai suoi abitanti. Bisogna smaltirla, ma in futuro potrebbe essere una risorsa
Ultime newsVedi tutte


Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Tendenza22 Luglio 2024
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Le temperature torneranno ad aumentare gradualmente: da domenica 28, in particolare, il caldo diventerà di nuovo intenso e insistente
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
Tendenza21 Luglio 2024
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
A metà settimana il caldo rientrerà nei ranghi con valori estivi ma senza eccessi. Nell'ultima parte di settimana possibile una nuova fase calda.
Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
Tendenza20 Luglio 2024
Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
La prossima settimana segnerà finalmente la fine della lunga ondata di calore che sta interessando l'Italia: rischio di temporali e forti venti.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Luglio ore 20:22

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154