FacebookInstagramXWhatsApp

Quale è il rischio di inondazione e quante sono le persone a rischio? I dati

Uno studio pubblicato sulla rivista Nature mostra le zone più a rischio inondazione in giro per il mondo. Recenti studi di Legambiente, invece, mostrano le città in Italia a maggior rischio alluvione
Eventi estremi20 Settembre 2022 - ore 15:35 Redatto da Redazione Meteo.it
Eventi estremi20 Settembre 2022 - ore 15:35 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Quale è il rischio di inondazione in Italia e nel mondo? Quante sono in generale le persone a rischio? Ecco tutti i dati emersi da uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Nature.

Paesi a rischio inondazione: ecco quali sono

Quali sono i paesi a rischio inondazione?

  • Paesi Bassi (59%)
  • Bangladesh (58%)
  • Vietnam (46%)
  • Egitto (41%)
  • Myanmar (40%)

Oltre ai Paesi Bassi, solo altre due nazioni europee sono tra le prime 20 nazioni per percentuale di popolazione a rischio. Quali? Al diciottesimo posto vi è l’Austria con il 29% di rischio e al ventesimo posto l’Albania con il 28%. L'Italia? Non compare in classifica.

I dati della ricerca sulle inondazioni

Secondo lo studio pubblicato su Nature 1,81 miliardi di persone ovvero il 23% della popolazione mondiale è esposto a rischi di inondazione almeno volta ogni cento anni. Di tale fetta di popolazione, secondo i dati emersi durante lo studio, 1,24 miliardi si trova nell’Asia meridionale e orientale, nello specifico in Cina (395 milioni) e India (390 milioni). Per il resto i paesi a basso e medio reddito ospitano l’89% delle persone esposte alle inondazioni.

Come sta cambiando il clima in Italia: il rischio alluvioni

Cosa sta succedendo in Italia? La situazione nel nostro Paese vede la presenza, solo nel 2021, di ben 187 fenomeni meteorologici estremi che hanno provocato danni nei territori e morti. Dal 2010 al 2021, l'Osservatorio CittàClima di Legambiente ha registrato nella Penisola 1.118 eventi estremi, con 264 vittime e danni rilevanti in 637 comuni ovvero l'8% del totale.

Pur non rientrando nella classifica stilata da Nature sui rischi delle inondazioni, il futuro che sembra profilarsi non sembra essere così rassicurante. La Fondazione Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici ha previsto per l'Italia meno piogge ma più intense o meglio una diminuzione delle precipitazioni nel periodo estivo per il Sud e per il Centro Italia, ma un significativo aumento delle precipitazioni nel periodo invernale nel Nord Italia.

In generale eventi come quello che ha colpito le Marche sono difficili da prevedere, ma dall'analisi dei dati storici emerge che in alcune aree sono più frequenti fenomeni estremi come le alluvioni. Il rapporto dell'Osservatorio CittàClima 2021 di Legambiente, riferito al decennio 2010 - 2021, ha infatti evidenziato come ad essere maggiormente a rischio alluvione o inondazione in Italia siano:

  • Roma
  • Bari
  • Milano
  • Genova
  • Palermo
  • la costa romagnola
  • il nord delle Marche
  • la Sicilia orientale
  • la costa agrigentina

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Oltre 35 mila crimini legati all'ambiente nel 2023: quali sono gli illeciti più frequenti e le regioni da "bollino nero"?
    Ambiente12 Luglio 2024

    Oltre 35 mila crimini legati all'ambiente nel 2023: quali sono gli illeciti più frequenti e le regioni da "bollino nero"?

    Ogni giorno vengono commessi mediamente 97,2 crimini ambientali, pari a 4 illeciti ogni ora. I dati emergono dall'ultimo report Legambiente.
  • Stromboli, la colata lavica lungo la Sciara del Fuoco: immagini riprese col drone
    Ambiente10 Luglio 2024

    Stromboli, la colata lavica lungo la Sciara del Fuoco: immagini riprese col drone

    La colata lavica lungo la Sciara del Fuoco del vulcano Stromboli è stata immortalata in una serie di foto e immagini condivise dall'Ingv
  • Etna, il vulcanologo: “Il cratere Voragine si è alzato di 15 metri”
    Ambiente10 Luglio 2024

    Etna, il vulcanologo: “Il cratere Voragine si è alzato di 15 metri”

    Dopo le eruzioni l'Etna sembra essersi placato. Il vulcanologo Mario Mattia spiega: "Il cratere Voragine si è alzato di 15 metri"
  • Come lavare frutta e verdura correttamente (ed eliminare tracce di pesticidi)
    Ambiente9 Luglio 2024

    Come lavare frutta e verdura correttamente (ed eliminare tracce di pesticidi)

    Frutta e verdura forniscono vitamine e sali minerali. Un lavaggio corretto aiuta a non "fare il pieno" anche di pesticidi e altre sostanze nocive
Ultime newsVedi tutte


Meteo: Italia caldissima anche settimana prossima, punte oltre i 40 gradi. Quanto durerà? La tendenza da lunedì 15
Tendenza12 Luglio 2024
Meteo: Italia caldissima anche settimana prossima, punte oltre i 40 gradi. Quanto durerà? La tendenza da lunedì 15
Caldo protagonista anche nel corso della prossima settimana, con il dominio dell'anticiclone africano: punte intorno ai 40 gradi e tanta afa.
Meteo, caldo africano a oltranza: quanto durerà? La tendenza da domenica 14
Tendenza11 Luglio 2024
Meteo, caldo africano a oltranza: quanto durerà? La tendenza da domenica 14
Dopo una pausa al Nord, accompagnata da forti temporali, l'ondata di calore insisterà praticamente in tutta Italia. Le zone più calde
Meteo, sabato lieve attenuazione del caldo al Nord, 40 gradi al Sud e Sicilia
Tendenza10 Luglio 2024
Meteo, sabato lieve attenuazione del caldo al Nord, 40 gradi al Sud e Sicilia
Il passaggio di una perturbazione porterà un po' di instabilità e un lievissimo calo termico al Nord. Caldo africano al Sud e Sicilia con punte di 40-42°C. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 12 Luglio ore 22:33

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154