FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Cometa appena scoperta potrebbe regalarci grandi emozioni: quando sarà visibile

Si chiama C/231 P1 ed è una nuova cometa scoperta poche settimane fa. Ecco quando potrebbe essere visibile a occhio nudo
20 Agosto 2023 - ore 09:59 Redatto da Redazione Meteo.it
20 Agosto 2023 - ore 09:59 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Foto di repertorio

Dopo la Cometa dei Neanderthal - che a inizio anno è tornata a salutarci dopo oltre 50mila anni - un altro astro altrettanto suggestivo è pronto a regalarci un imperdibile spettacolo celeste. La cometa in questione è la C/2023 P1, una stella scoperta solo pochi giorni fa che potrebbe rivelarsi a breve visibile a occhio nudo.

C/2031 P1, la cometa "Nishimura"

Scoperta appena pochi giorni fa - e più precisamente lo scorso 11 agosto - la cometa C/2031 P1 è stata ribattezzata con il nome del suo scopritore, l'astronomo amatoriale giapponese Hideo Nishimura. La particolare stella si trova ora nella Costellazione dei Gemelli, dove può essere avvistata con un buon telescopio perché la sua magnitudine è intorno a 10.

La conferma del passaggio è arrivata anche dal Minor Planet Center, organizzazione che sta monitorando la sua orbita.

Quando vedremo la cometa C/2031 P1?

Stando a quanto riportato da Star Walk la nuova cometa dovrebbe entrare nella costellazione del Leone il prossimo 5 settembre, per poi "transitare" attraverso la costellazione della Vergine dal 16 e raggiungere il perielio - ovvero il punto più vicino al Sole il prossimo 18 settembre.

In quella data la sua magnitudine sarà pari a 3.2, il che potrebbe renderla visibile ad occhio nudo dall’emisfero settentrionale. Nelle ore che precedono l'alba la cometa C/2031 P1 dovrebbe essere osservabile anche dall’Italia senza l'ausilio di alcun dispositivo, anche se per avere maggiori possibilità è consigliabile munirsi almeno di un buon binocolo (o meglio ancora di un telescopio).

Quante probabilità abbiamo di riuscire a scorgerla? Anche scegliendo luoghi particolarmente bui e lontani da fonti di inquinamento luminoso, il condizionale è d'obbligo quado parliamo di questo tipo di astri. Le comete sono infatti alcuni degli oggetti più imprevedibili del cosmo. In attesa di avere maggiori informazioni il nostro consiglio è quello di usare delle app utili e specifiche, come Sky Tonight e Star Walk 2.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Meteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Colpo di coda invernale sull'Italia dove nella seconda parte di settimana si potrebbe vedere un graduale cambiamento. Ponte del 25 aprile incerto
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Aprile ore 01:19

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154