FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Nubifragio a Milano e grandine in Lombardia: tetti scoperchiati, alberi caduti, a rischio i fiumi e torna la paura

Un nubifragio ha colpito la Lombardia: a Milano tetti scoperchiati, alberi caduti e primo ferito. Scatta allarme esondazione fiumi Seveso e Lambro
26 Agosto 2023 - ore 18:36 Redatto da Redazione Meteo.it
26 Agosto 2023 - ore 18:36 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Un violentissimo nubifragio ha colpito la città di Milano e buona parte della Lombardia. Danni e disagi in tutta la zona della Brianza tra Monza, Seregno e Rho, ma anche nel milanese nelle zone di Buccinasco, Trezzano e Corsico. Intanto diramato lo stato di allerta arancione e gialla anche per le prossime ore.

Milano, violento temporale: scatta la paura per l'esondazione dei fiumi Seveso e Lambro

Dopo il caldo africano degli ultimi giorni, la città di Milano ha fatto i conti con la prima ondata di maltempo. Un violentissimo nubifragio si è abbattuto intorno alle 16 del 26 agosto facendo registrare una serie di danni, disagi e anche il primo ferito. La pioggia battente ha costretto tantissimi cittadini a mettersi al riparo lungo le strade lasciando i parchi riaperti in anticipo. Più di 60 le chiamate di soccorso ai Vigili del Fuoco da parte dei cittadini spaventati dalla pioggia accompagnata da grandine e raffiche di vento. Intanto la Protezione Civile ha diramato anche per la giornata di domani, domenica 27 agosto, un nuovo stato di allerta meteo arancione e gialla in Lombardia per rischio piogge, idraulico e idrogeologico.

Il nubifragio ha colpito buona parte del centro città facendo registrare danni di diverso tipo. Due gli alberi caduti: il primo in Viale Martini, in zona Corvetto, e il secondo sulla tangenziale ovest all’altezza di Assago. Nella zona della Stazione Centrale, invece, i vigili del fuoco sono intervenuti per la presenza di un tetto pericolante. Nel Buccinasco si sono scoperchiati i tetti di diversi edifici, mentre i Vigili del Fuoco sono intervenuti a Trezzano e Corsico. La tempesta ha fatto registrare anche il primo ferito: si tratta di un uomo colpito alla testa da un vaso caduto da un balcone. L'allerta è ancora molto alta e a preoccupare è la possibile esondazione dei fiumi Seveso e Lambro.

La Protezione Civile sta controllando i livelli dei fiumi e ha attivato una serie di misure preventive in caso di rischio idraulico. Marco Granelli, l'assessore alla Sicurezza del Comune, sui social ha scritto: "le intense piogge previste preoccupano per il rischio esondazione dei fiumi Seveso e Lambro. Sono state attivate quindi le azioni preventive per rischio idraulico ed esondazione con pulizie preventive e ripetute di tutti i sottopassi e il piano Seveso nei quartieri Niguarda e adiacenti e nel Parco Lambro. Si raccomanda la massima attenzione. Si suggerisce di non sostare sotto gli alberi e le impalcature dei cantieri, dehors e tende. È importante provvedere alla messa in sicurezza di oggetti e vasi sui balconi e tutti i manufatti che possono essere spostati dal vento".

Maltempo in Lombardia: danni e disagi anche in Brianza

L'ondata di maltempo che ha colpito la Lombardia nel pomeriggio del 26 agosto riguarda non solo la città di Milano, ma anche la zona della Brianza. Danni e disagi anche tra Monza, Seregno e Rho dove la gente è stata colta all'improvviso dalla pioggia. L'Amministrazione Comunale di Monza, visto il maltempo, ha stabilito la chiusura del Parco di Monza, dei giardini e dei cimiteri della città dalle 16.30 di oggi.

Anche a Vigevano si sono registrati una serie di problematiche: tetti scoperchiati dal vento, cantine allagate, impalcature pericolanti e alberi abbattuti. Disagi anche alla circolazione ferroviaria; in particolare dalle ore 15.30 la linea Milano-Alessandria si è bloccata nel tratto fra Mortara e Parona Lomellina per via dei danni causati dal nubifragio. La circolazione dei treni è bloccata anche tra Locate Triulzi e Certosa di Pavia. Anche i treni intercity e regionali fanno registrare ritardi che potrebbero aumentare nelle prossime ore.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Meteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Colpo di coda invernale sull'Italia dove nella seconda parte di settimana si potrebbe vedere un graduale cambiamento. Ponte del 25 aprile incerto
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Aprile ore 04:27

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154