FacebookInstagramTwitterMessanger

Monopattini elettrici per tutti i gusti: i trend del 2022

Dai modelli sportivi ai monopattini vintage e di design. Ecco tutte le tendenze con un'attenzione particolare a sostenibilità e sicurezza.
{icon.url}14 Febbraio 2022 - ore 10:13 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
14 Febbraio 2022 - ore 10:13 Redatto da Redazione Meteo.it

Sono leggeri, pratici e facili da guidare, e più passa il tempo più ce ne sono letteralmente per tutti i gusti. Il mercato dei monopattini elettrici sta continuando a crescere, e anche nel corso del 2021 si è confermato il trend positivo visto nell’anno precedente. In parte a questa proliferazione di veicoli per la mobilità dolce ha contribuito la pandemia di Covid-19, ma molto hanno fatto anche gli incentivi promossi a livello nazionale per favorire la sostenibilità e la transizione ecologica.

Il successo di questo settore ha attratto molti costruttori, italiani e stranieri, che negli ultimi mesi hanno realizzato dei modelli innovativi in grado di andare incontro alle esigenze di tutti i potenziali clienti. Tra le tendenze emergenti nel 2022 ci sono monopattini performanti dal design sportivo, altri perfetti per la micro-mobilità cittadina e altri ancora ultraleggeri. Tutti, comunque, cercano di sfruttare al meglio le innovazioni tecnologiche per garantire la sicurezza. La varietà è molto ampia anche nei prezzi: alcuni modelli costano quasi quanto un’automobile, mentre ne esistono altri con prezzi decisamente accessibili per tutti.

(foto: Unsplash)

Sport, design e sharing

Anzitutto una doverosa premessa: proprio per segnalare il rapido cambiamento nel mondo della mobilità, in molti eventi di settore dedicati alle due ruote, come il Motorcycle show di Milano di novembre, è stato lasciato ampio spazio ai monopattini elettrici. A dimostrazione di quanto il settore abbia guadagnato quote di mercato.

Tra i modelli più apprezzati dagli appassionati di motorsport si è distinto il monopattino elettrico da Gran Premio Helbiz S1-X, realizzato per disputare alle gare del circuito eSC (eSkootr Championship) che debutta nel 2022. Il veicolo in questione, con un peso complessivo di circa 40 chilogrammi, garantisce performance in pista di alto livello, grazie alla presenza di motori potenti e in grado di far toccare velocità di oltre 100 chilometri orari. L’innovazione tecnologica consente anche di fare le pieghe in curva tipiche delle moto, raggiungendo angoli anche superiori ai 45 gradi. Il monopattino da corsa verrà utilizzato da tutte le squadre che parteciperanno alle gare del campionato mondiale, è realizzato da Ycom e monterà una batteria performante realizzata dal Team Williams.

(foto: Unsplash)

Sempre a fine 2021 è stato presentato un monopattino elettrico dal design vintage con caratteristiche che ricordano le Vespa tipiche degli anni Sessanta. Si chiama Mv Agusta ed è curato in ogni minimo dettaglio, perfetto per gli amanti della raffinatezza estetica ma anche sostenibile, esattamente come (quasi) tutti gli altri modelli. Tra le caratteristiche tecniche spiccano il telaio in lega di magnesio, le ruote con freni a disco e un motore con una potenza di 500 watt.

La micromobilità sostenibile, e in particolare i monopattini elettrici, è nata non solo per ridurre il traffico urbano ma soprattutto per contenere l’inquinamento ambientale, favorendo l’utilizzo di mezzi di trasporto che non producono emissioni nocive. Questo cambio di approccio è incentivato dalle compagnie di sharing, che mettono a disposizione nei grandi centri abitati dei mezzi di trasporto green in grado di agevolare gli spostamenti entro il perimetro della città. In proposito la già citata Ycom ha disegnato il monopattino Heibiz One S, progettato per aumentare la sicurezza e il comfort del conducente. Presenta una doppia sospensione, anteriore e posteriore, pneumatici di grandi dimensioni antiforatura e un freno elettrico rigenerativo in grado di recuperare l’energia che normalmente si perde durante la fase di rallentamento. Così da ottimizzare il consumo complessivo di energia.

Le caratteristiche che non possono mancare

Un monopattino elettrico deve essere comodo e pratico, in grado di agevolare gli spostamenti cittadini con una spesa limitata. Tutte queste caratteristiche sono perfettamente implementate da moltissimi dei produttori di monopattini, che hanno ormai ben chiaro che non si tratta più di produrre veicoli ludici ma mezzi di trasporto giunti finalmente alla piena maturità, tecnologica e culturale.

Il gruppo bolognese Five (Fabbrica italiana veicoli elettrici), per esempio, ha realizzato un modello con telaio in magnesio, un display integrato nel manubrio e un freno elettronico a pressione. In base alle caratteristiche della strada, è possibile scegliere tra tre modalità di guida differenti, che limitano la velocità rispettivamente a 6, a 15 e a 25 chilometri orari. Sulla stessa linea sono stati realizzati anche i monopattini elettrici di V-Ita group, pensati per chi usa la mobilità dolce per raggiungere il posto di lavoro o per brevi spostamenti cittadini.

To.Tem (Torino Technologies and Electric Mobility) ha invece puntato soprattutto sulla sicurezza: sia il modello Kobra sia il Lynx sono caratterizzati da una grande stabilità grazie alla presenza di una pedana larga e di 3 ruote, di cui una anteriore e due posteriori. Un’importante innovazione è il cosiddetto collision alert, che sfrutta l'intelligenza artificiale e una telecamera per rilevare la presenza di pericoli. Quando il sistema di allerta si attiva vengono emessi dei segnali visivi e acustici che avvisano il conducente. Inoltre, utilizzando lo smartphone e l'app specifica, è possibile ricevere suggerimenti sulle strade meno trafficate e più sicure per svolgere tragitti protetti, come le piste ciclabili.

(foto: Unsplash)

Altro monopattino versatile di nuova concezione è la gamma KS di Yadea. In questo caso la struttura è progettata per essere molto maneggevole e comoda da spostare, grazie a un peso complessivo che si aggira sui 14 chilogrammi. In base al modello specifico variano le caratteristiche, spaziando da quelli adatti per gli spostamenti cittadini e che viaggiano intorno ai 20-30 chilometri orari fino al top di gamma KS5Pro, che permette di raggiungere velocità anche superiori ai 60 chilometri orari. E tra le altre aziende emergenti che producono mezzi per la micro-mobilità va citata anche Mechane, una piccola realtà veneta che produce monopattini molto leggeri e che ha come particolarità l’utilizzo del legno per la pedana.

Ma forse il trend principale per il 2022, che emerge già da questo insieme di novità, è che non esiste più il monopattino giusto in assoluto, ma molto dipende da quali sono gli usi che se ne intende fare, oltre che ovviamente dalla fascia di prezzo e dai gusti personali. Insomma, qualcosa di molto simile a quanto da decenni accade per moto e automobili. Ciò dimostra, in ogni caso, che il mondo dei monopattini è in continuo ampliamento e differenziazione, e che il mezzo elettrico a due (mini)ruote è ormai diventato tra i protagonisti della mobilità di questo secolo.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 15:05
Notizie
TendenzaMeteo, la prossima settimana tempo stabile. Assenza di piogge e clima mite
Meteo, la prossima settimana tempo stabile. Assenza di piogge e clima mite
L’inizio della nuova settimana vedrà un deciso rialzo della pressione che garantirà tempo stabile, asciutto, con giornate prevalentemente soleggiate e clima mite
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Settembre ore 20:09

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154