FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo: torna l'inverno, ecco quando arriveranno pioggia, neve e freddo

In arrivo in Italia una forte perturbazione che segna il ritorno del freddo con pioggia, neve e un calo delle temperature. Al Nord prosegue la siccità
21 Febbraio 2023 - ore 17:46 Redatto da Redazione Meteo.it
21 Febbraio 2023 - ore 17:46 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

L'Italia alla prese con l'arrivo di una perturbazione che segna il ritorno del freddo con pioggia, neve e un brusco calo delle temperature. Al Nord-Ovest in arrivo piogge locali, ma prosegue l'allarme siccità. Ecco le previsioni meteo.

Meteo Italia, dopo l'alta pressione torna il freddo

Dopo settimane di caldo anomalo, complice l'alta pressione, la circolazione atmosferica sta per cambiare visto che, entro il fine settimana, è previsto il ritonro del freddo e della pioggia da Nord a Sud. Le previsioni meteo, infatti, segnalano una fase molto più variabile e perturbata dopo settimane di assenza di precipitazioni che hanno fatto scattare l'allarme siccità nelle regioni del settentrione. Fino a mercoledì 22 febbraio l'Italia è alle prese con l'alta pressione e un'aria mite che determina un aumento delle temperature su valori di gran lunga superiori alla norma del periodo. Tutto cambia da giovedì 23 febbraio, complice il passaggio di una perturbazione atlantica che segna il ritorno delle piogge sul Centro-nord.

Ma entriamo nel dettaglio con le previsioni di domani, mercoledì 22 febbraio: nuvole e banchi di nebbia in Toscana, Umbria, Marche e Lazio. Annuvolamenti anche in Puglia, mentre piogge sporadiche sono previste tra Liguria e Toscana.  Torna anche la neve prevista in Val d’Aosta oltre i 1800 metri, ma anche tra Piemonte e Lombardia. Temperature in calo nelle regioni di Nord-Ovest, stabili al Sud con picchi nelle Isole di anche 20°.

Meteo, da giovedì tornano neve e piogge in Italia

Per la giornata di giovedì 23 febbraio cielo nuvolosi al Nord dove sono previste anche deboli precipitazioni che interesseranno le regioni settentrionali, ma anche Toscana, Umbria e Marche. La neve è prevista sulle Alpi oltre i 1500 metri, mentre nuvole diffuse al Sud tra Puglia e Campania. Temperature in calo al Nord, ma i valori restano ugualmente miti per essere nel mese di febbraio. Dopo il passaggio della perturbazione atlantica, la giornata di venerdì 24 sarà di passaggio con condizioni di copertura nuvolosa abbastanza estesa, più compatta al Centro-nord con deboli piogge possibili tra basso Piemonte, Liguria e Toscana.

Con l'arrivo del weekend, invece, è previsto il passaggio di una nuova perturbazione in arrivo dal Mediterraneo occidentale che determinerà il ritorno del grande freddo. Una massa di aria fredda di origine artica è prevista sulle Alpi con precipitazioni che interesseranno il Nordest, il settore alto Adriatico, Emilia-Romagna e Lombardia, Liguria,  Toscana, Umbria e Marche. Torna anche la neve sulle Alpi centro-orientali. La perturbazione, dopo aver colpito il Nord, si dirigerà anche verso il Sud raggiungendo Sicilia e Sardegna, ma anche diverse zone del Centro-Sud. Domenica 26 febbraio temperature in calo con aria fredda in buona parte delle regioni Nord con nevicate previste anche dai 500 ai 1000 metri sull'Appennino. Anche l'ultima settimana di febbraio si apre all'insegna del freddo con un vortice di aria che interesserà tutto il paese a eccezione della Sicilia.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, nuova ondata di caldo in vista: punte oltre 35 gradi
Meteo, nuova ondata di caldo in vista: punte oltre 35 gradi
Temperature di nuovo in netto aumento dalla seconda parte della settimana: torna l'Anticiclone Nord-Africano. Al Nord clima afoso da giovedì 27 giugno. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 25 Giugno ore 16:39

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154