FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, altra settimana “bollente” al centro-sud: doppia tregua con temporali al Nord

Caldo e afa non danno tregua in una settimana che si preannuncia la più bollente con le temperature che sfioreranno i 40°. Rovesci temporanei al Nord
{icon.url}21 Giugno 2022 - ore 16:54 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
21 Giugno 2022 - ore 16:54 Redatto da Redazione Meteo.it

L'Italia è nel pieno della terza ondata di calore africano. Non si placa, infatti, il vortice di aria calda che da settimane ha colpito il nostro Paese facendo registrare un'estate molto caldo e anticipata. La situazione non migliorerà neppure in una nuova settimana che si preannuncia davvero bollente! Occhio, però, alle regioni del Nord, potrebbero arrivare dei temporali.

Meteo Italia, settimana rovente con temperature intorno ai 40°

L'ultima settimana di giugno è all'insegna dell'afa e della calura. L'ondata di calore non dà tregua al nostro Paese che da settimane vive una condizione climatica tipicamente estiva. Il passaggio dell'anticiclone nordafricano continuerà a farsi sentire per tutta la settimana, che si preannuncia una delle più calde di sempre. Lungo tutto lo stivale, infatti, si registreranno temperature di circa 35-37° con picchi che potrebbero sfiorare i 40° da metà settimana nelle aree interne poco lontane dal mare.

Non solo, le regioni del settentrione dovranno fare i conti con una intensificazione dell'afa e dell'umidità e il persistere di notti tropicali con temperature che difficilmente scenderanno sotto i 22-24 gradi.

Terza ondata di calore africano in Italia

La terza ondata di calore in Italia sarà una delle più intense e calde di sempre. Il passaggio del vortice di aria calda interesserà tutto il Paese facendo registrare temperature da record da Nord a Sud. In particolare saranno proprio le regioni del meridione e le Isole a dover fare i conti con una afa senza precedenti e una fiammata di calore che dovrebbero durare fino alla fine del mese di giugno.

Una settimana bollente lungo tutto lo stivale complice il passaggio dell’anticiclone nordafricano che ha colpito con grande intensità tutto il Mediterraneo centrale arrivando fin da noi. Solo nella giornata di mercoledì 22 giugno e venerdì 24 giugno sono previsti possibili rovesci sulle Alpi e lungo le vicine pianure. Non solo, per la giornata di sabato 25 giugno si segnala il possibile passaggio di una perturbazione atlantica che potrebbe sfiorare anche le regioni del Nord favorendo così un calo delle temperature, ma è ancora tutto da confermare.

Una fase di instabilità atmosferica, con temporali localmente intensi, potrebbe interessare le Alpi e le vicine pianure tra la seconda parte di venerdì 24 e la giornata di sabato 25, a causa del passaggio di una perturbazione atlantica al di là delle Alpi, la cui coda potrebbe lambire le regioni settentrionali e in questo caso determinare anche un calo termico ma si tratta comunque di una tendenza ancora da confermare.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 20:05
Notizie
TendenzaMeteo, da domenica 11 dicembre prima irruzione fredda della stagione
Meteo, da domenica 11 dicembre prima irruzione fredda della stagione
Dobbiamo aspettarci un calo sensibile delle temperature a partire dal Centro-Nord con un clima più invernale e un marcato rinforzo dei venti con raffiche di burrasca
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Dicembre ore 04:03

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154