FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo Italia, in arrivo aria fredda: ecco dove e quando

Le previsioni meteo per i prossimi giorni: l'estate si calmerà finalmente? Ecco tutti gli aggiornamenti su clima, temperature e precipitazioni
{icon.url}14 Settembre 2022 - ore 13:11 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
14 Settembre 2022 - ore 13:11 Redatto da Redazione Meteo.it

Un peggioramento delle condizioni meteorologiche colpirà il Nord Italia da oggi e anche con forti temporali soprattutto da domani. Al Sud e sulle isole invece prosegue il caldo anomalo.

Meteo, le previsioni per i prossimi giorni

Il transito di una nuova perturbazione atlantica (la quarta del mese) fa sentire i suoi effetti soprattutto al Nord e in Toscana, dove già oggi sono attese le prime piogge. Da giovedì, poi, il tempo si farà più instabile, in particolare sulle regioni centrali, dove ci sarà il rischio di forti temporali. Il caldo anomalo che ha caratterizzato tutta l'estate invece continua a insistere al Sud e sulle isole maggiori, dove la presenza dell’Anticiclone Nord-Africano comporterà un innalzamento termico almeno fino a venerdì 16 settembre.

In particolare tra oggi, domani e giovedì, sono attese punte oltre i 35 gradi superando di molto le medie di questo periodo dell'anno. A seguire, si prevede un weekend più fresco su tutto il Centro-Nord e la fine del caldo anomalo al Sud entro domenica 18 settembre; questo cambiamento è dovuto all'azione di un'ulteriore perturbazione (la quinta) in arrivo dal Nord Europa. Le temperature massime infatti potrebbero crollare anche di 10 gradi nel giro di 24 ore, facendoci passare all’improvviso dall’estate all’autunno.

Meteo, le previsioni per mercoledì 14 e giovedì 15 settembre

La giornata di oggi, mercoledì 14 settembre, si è aperta con nuvole alternate al sole al Nord, con qualche pioggia sulle Alpi Occidentali; nel resto dell'Italia invece il tempo è stato in prevalenza soleggiato. Oggi pomeriggio la nuvolosità aumenterà in gran parte del Centro-Nord, con rovesci e temporali isolati su Alpi, Piemonte, Liguria, Alta Toscana e, in serata, anche Veneto, Friuli e Venezia Giulia. Le temperature massime saranno comunque in aumento e ovunque superiori alla norma: la regione più calda sarà la Sardegna, con picchi oltre i 35 gradi.

Domani, giovedì 15 settembre, le nuvole interesseranno ancora Alpi, Nord-Est, Liguria di Levante, e raggiungeranno regioni centrali, settori settentrionali di Campania e Puglia e anche la Sardegna. Nel resto d'Italia prevarrà invece un cielo sereno o poco nuvoloso. Alpi Centrali, estremo Nord-Est, Toscana, Umbria e Lazio saranno interessati da isolati rovesci e temporali, questi ultimi che localmente potranno essere di forte intensità. Qualche pioggia possibile anche su Liguria di Levante, zone appenniniche di Marche, Abruzzo e Molise e nel nord della Campania. Le temperature subiranno un arresto su Alpi e Piemonte, mentre si terranno stazionarie o in aumento nel resto d'Italia. I valori, ovunque superiori alla norma, rimarranno estremamente alti in Sardegna dove si riconfermeranno picchi di 35 gradi.

Previsioni per il weekend

Venerdì 16 settembre il nostro Paese sarà ancora interessato da venti caldi meridionali e correnti instabili su alcuni settori della Penisola e della Sardegna. In serata il Nord Italia sarà interessato da un fronte freddo proveniente dal Nord Europa, ma già dal mattino sarà possibile qualche rovescio o temporale isolato sulla Venezia Giulia, nell’area del Levante Ligure, sul Lazio, in Campania e sulla Sardegna. Schiarite, anche ampie, interesseranno invece la Sicilia e le regioni di Nord-Ovest. Ancora rovesci e temporali sul Nord Est e in Sardegna durante il pomeriggio ma, per quanto riguarda le temperature, il clima risulterà ancora estivo su gran parte dell'Italia, particolarmente caldo al Sud e in Sicilia.

Sabato 17 settembre la perturbazione potrebbe portare rovesci diffusi sulle regioni di Nord-Est e sull'Emilia Romagna. Nel pomeriggio il tempo peggiorerà anche in Toscana, Marche e Umbria e saranno possibili dei temporali sulla Sicilia e sulla Calabria. Il fronte freddo determinerà un significativo calo delle temperature al Centro-Nord, in particolare sulle Alpi e nel Nord-Est. Entro la fine della giornata i forti venti di Maestrale si intensificheranno anche al Sud ponendo fine al caldo anomalo anche sui settori più meridionali del Paese. Domenica 18 settembre la perturbazione si allontanerà e torneranno a prevalere condizioni di tempo stabile con un clima piuttosto fresco.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:02
Notizie
TendenzaMeteo, l'Ottobrata prosegue. Qualche cambiamento nel weekend
Meteo, l'Ottobrata prosegue. Qualche cambiamento nel weekend
Nel corso del weekend possibile leggero indebolimento del campo anticiclonico: potrebbe essere il preludio ad un peggioramento più consistente atteso lunedì 10
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 04 Ottobre ore 22:39

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154