FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo fine maggio 2023: una nuova perturbazione sull'Italia porterà instabilità

Meteo: tra fine maggio e inizio giugno continua la fase di instabilità. La tendenza meteo per i prossimi giorni mostra un alto rischio precipitazioni in diverse zone del Paese
28 Maggio 2023 - ore 16:21 Redatto da Redazione Meteo.it
28 Maggio 2023 - ore 16:21 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Maggio si è rivelato un mese all'insegna dell'instabilità, e questa tendenza è destinata ad accompagnarci anche negli ultimi giorni. Una nuova perturbazione - la numero 8 del mese - è infatti attesa nella settimana a cavallo tra maggio e giugno.

Meteo ultimi giorni di maggio all'insegna dell'instabilità

Nella giornata di oggi - domenica 28 maggio - persiste sull'Italia una circolazione di bassa pressione, che continuerà a mantenere una situazione poco affidabile sul fronte meteo. Se da un lato dal punto di vista termico vivremo un primo assaggio d'estate - con temperature al di sopra della media di periodo - dall'altro dovremmo fare ancora i conti con un tempo instabile. Nella giornata di oggi non mancheranno infatti temporali e rovesci - che interesseranno prevalentemente le zone montuose e occasionalmente le pianure del Nord-Ovest - con fenomeni che potrebbero rivelarsi di forte intensità.

La situazione è destinata ad accentuarsi ulteriormente a inizio settimana, quando la presenza nel Mediterraneo centrale di una circolazione di bassa pressione - la perturbazione n.8 di maggio - porterà nuove nubi sul nostro Paese. Le precipitazioni continueranno a interessare le Alpi e le pianure del Nord Ovest, estendendosi anche alle isole maggiori e alle aree interne del Centro-Sud - con possibile coinvolgimento delle vicine zone costiere - nella giornata di domani, lunedì 29 maggio.

Le temperature non subiranno grandi variazioni, registrando al massimo lievi cali che le porteranno più vicine ai valori tipici di fine maggio. L'anticiclone delle Azzorre manterrà il suo cuore pulsante al largo delle coste occidentali irlandesi, portando sull'Europa Centrale e su parte di quella settentrionale una prolungata fase di tempo stabile e insolitamente caldo, con temperature fino a 7-8 gradi oltre la norma, mentre sul nostro Paese continueremo a vivere una situazione poco affidabile sul fronte meteo.

Sul bacino del Mediterraneo resterà intrappolata una massa d’aria relativamente fresca e umida in quota, capace di rinnovare condizioni di marcata instabilità atmosferica anche nella giornata di martedì 30 maggio, con nuove e frequenti precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, non solo nelle ore pomeridiane. Per la giornata di mercoledì 31 maggio non sono previsti cambiamenti significativi.

Meteo ponte 2 giugno, la tendenza

La tendenza meteo dei prossimi giorni sembra destinata a persistere sul nostro Paese anche a inizio giugno, portando condizioni di instabilità soprattutto nelle aree interne delle regioni centro-meridionali - con possibile coinvolgimento delle zone costiere - e nelle isole maggiori. Al Nord l’instabilità atmosferica dovrebbe limitarsi alle zone alpine e prealpine e alla pianura piemontese, con possibile tendenza ad accentuarsi anche nel resto della Val Padana nel corso del primo weekend di giugno.

La tendenza meteo per il ponte del 2 giugno rimane comunque ancora incerta, e vi invitiamo a seguirci per rimanere aggiornati.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, ondata di caldo africano nei prossimi giorni: potremo superare i 40 gradi!
Meteo, ondata di caldo africano nei prossimi giorni: potremo superare i 40 gradi!
Si conferma per i prossimi giorni un'ondata di caldo con possibili punte oltre i 40 gradi: quanto durerà? Gli aggiornamenti meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 15 Giugno ore 09:16

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154