FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Maltempo, Italia divisa in due tra allerte per vento e pioggia battente al Nord e incendi al Sud: la situazione nelle ultime ore

Mentre al Nord, soprattutto tra Lombardia, Piemonte e Liguria, si contano i danni causati dal maltempo, al Sud, in Sicilia, si contano quelli causati dagli incendi. Ecco tutti i dettagli
28 Agosto 2023 - ore 22:52 Redatto da Redazione Meteo.it
28 Agosto 2023 - ore 22:52 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Disagi a causa del meteo in Italia si fanno sentire. Il maltempo ha portato sì refrigerio al Nord, ma ha causato anche ingenti danni in diverse zone. In attesa che la perturbazione abbracci tutto il nostro Paese, l'Italia risulta divisa in due. Da un lato è alle prese con nubifragi e vento forte, dall'altro, più a Sud, con gli incendi. Solo in Sicilia se ne contano ben 50. Ecco la situazione.

Meteo, Italia ancora divisa in due: tutti i disagi da Nord a Sud

Il meteo divide l'Italia in due. Mentre al Nord si contano i danni del maltempo, a causa delle ingenti piogge, del vento forte e delle grandinate, al Sud si contano quelli dovuti agli incendi. In attesa che la perturbazione, nelle prossime ore, si estenda su tutta l'Italia, si notano differenze meteorologiche marcate tra le diverse zone nel Paese.

A Sud, in Sicilia, si contano ad esempio numerosi incendi. Nel Trapanese le fiamme hanno avvolto la Tonnara di Scopello e 200 turisti sono dovuti fuggire via mare. Tra Palermo e Trapani - le zone maggiormente colpite dai roghi - il forte vento di Scirocco ha aiutato le fiamme a espandersi rapidamente. Problemi si sono registrati all’aeroporto di Trapani-Birgi. Ne è stata imposta chiusura temporanea ed alcuni voli provenienti dall’estero sono stati dirottati su Palermo.

Al Nord, invece, a far danni, come dicevamo, è stata la forte ondata di maltempo. Le zone più colpite? Lombardia, Piemonte e Liguria. Proprio in quest'ultima regione sono stati segnalati allagamenti e fulmini che hanno provocato qualche temporaneo black-out. Alcune scariche atmosferiche hanno disconnesso gli impianti ferroviari a Novi Ligure mandando in tilt la linea tra Torino e Genova. Ad allagarsi, infine, a causa delle ingenti piogge, è stata la stazione di Genova Principe. La città di Savona ha dovuto fare i conti con la grandine.

A Varese alcuni container depositati nel piazzale di una ditta sono stati sollevati e spinti dal vento su una strada provinciale mentre nel bresciano una settantina di persone hanno dovuto abbandonare le loro abitazioni in alta Valcamonica a causa dell'allarme per esondazione del torrente Val Rabbia.

Le altre news sul maltempo

A causa delle ingenti piogge degli ultimi giorni a Milano si sono registrati problemi nel Palazzo di Giustizia. Diverse le infiltrazioni d'acqua. Una grossa bolla si è formata nel controsoffitto del terzo piano, come era già accaduto circa 8 anni fa. A Cortina, sulla Sr 48 in località Passo Tre Croci, è stato indispensabile l'intervento dei Vigili del Fuoco per una frana detritica a ridosso della strada pronta a incombere su un condominio, un hotel e un Bed&Breakfast.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, dal 27 giugno caldo in aumento: le zone oltre 35°C
Meteo, dal 27 giugno caldo in aumento: le zone oltre 35°C
Alta pressione in rinforzo da metà settimana con temperature in aumento: per il Centro-sud si profila l'avvio di una nuova ondata di caldo africano. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 25 Giugno ore 01:40

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154