FacebookInstagramTwitterWhatsApp

IT-alert, nuovi test a gennaio 2024 per il sistema di allarme pubblico nazionale: 12 le regioni coinvolte

Nuovi test IT-alert, per il mese di gennaio 2024. In 12 regioni arriveranno gli avvisi per il sistema di allarme pubblico nazionale
22 Gennaio 2024 - ore 13:27 Redatto da Redazione Meteo.it
22 Gennaio 2024 - ore 13:27 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Tornano i test di IT-alert, il segnale inviato dal sistema di allarme pubblico nazionale dedicato a possibili rischi e che consente di avvisare cittadini italiani in caso di pericolo. Come dichiarato dalla Protezione civile nazionale, le prove servono a verificare il funzionamento e l'efficacia del sistema, oltre che aiutare i cittadini a gestire le situazioni di rischio.

IT-alert, dal 22 al 26 gennaio nuovi test per 12 regioni

La fase di test IT-alert avrà luogo da oggi, lunedì 22 fino a venerdì 26 gennaio e coinvolge ben 12 regioni italiane. Gli scenari sono: incidente nucleare, incidente in stabilimenti industriali e collasso di una diga. Ecco di seguito tutte le date regione per regione e gli scenari di rischio di ogni singola regione.

IT-alert in Piemonte

Lunedì 22 gennaio l'IT-alert arriverà alle ore 12:00 a Torino, Piemonte, e simulerà un incidente nucleare.

IT-alert in Toscana

Martedì 23 gennaio, alle 14:30, tocca alla Toscana, con una simulazione di incidente in stabilimenti industriali. Le aree interessate sono:

  • TOSCOCHIMICA, Prato (PO)
  • Campi Bisenzio (FI).

IT-alert in Calabria, Campania, Emilia-Romagna e Sardegna

Mercoledì 24 gennaio, alle 12:00, l’IT-alert per un incidente in stabilimenti industriali verrà inviato ai cittadini di Calabria, Campania, Emilia-Romagna e Sardegna:

  • Regione Calabria – BUTANGAS, Montalto Uffugo, Luzzi, Rende, Rose (CS)
  • Regione Campania – GAROLLA S.R.L., Napoli
  • Regione Emilia-Romagna – SCAM S.P.A., Modena
  • Regione Sardegna – FIAMMA 2000 S.P.A., Serramanna (SU) e Villasor (SU).

IT-alert in Basilicata, Friuli-Venezia Giulia, Campania e Bolzano

Giovedì 25 gennaio, alle ore 12:00, l'avviso per incidente in stabilimenti industriali, riguarda Basilicata e Friuli-Venezia Giulia:

  • Regione Basilicata – ENI S.P.A., Viggiano, Grumento Nova (PZ)
  • Regione Friuli-Venezia Giulia – RIR-GALA LOGISTICA S.R.L., Visco, Aiello del Friuli, Palmanova, San Vito al Torre (UD).

L'avviso per il collasso di dighe arriverà in Campania e a Bolzano:

  • Regione Campania – Diga di Presenzano – Amorosi, Dugenta, Faicchio, Limatola, Melizzano, Puglianello (BN); Ailano, Alife, Alvignano, Baia e Latina, Bellona, Caiazzo, Capua, Castel Campagnano, Castel Morrone, Dragoni, Gioia Sannitica, Piana di Monte Verna, Pietravairano, Pontelatone, Pratella, Presenzano, Raviscanina, Ruviano, Sant’Angelo d’Alife e Vairano Patenora (CE)
  • Provincia Autonoma di Bolzano – Diga di Monguelfo – Brunico, Chienes, Monguelfo-Tesido, Perca, Rasun-Anterselva, San Lorenzo di Sebato, Valdaora.

IT-alert in Abruzzo, Sicilia e Valle d’Aosta

Venerdì 26 gennaio, alle ore 12:00, un avviso per incidente in stabilimenti industriali, riguarderà L’Aquila, Abruzzo:

  • Regione Abruzzo – GPL SODIFA S.R.L., L’Aquila

L'avviso per collasso di dighe riguarderà Sicilia e Val d’Aosta:

  • Regione Sicilia – Diga di Ancipa – Centuripe, Troina (EN); Cesarò, San Teodoro (ME); Adrano, Belpasso, Biancavilla, Bronte, Catania, Motta, Paternò, Randazzo, Sant’Anastasia (CT)
  • Regione Valle D’Aosta – Diga di Beauregard – Arvier, Valgrisenche e Villeneuve.
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, nuova intensa perturbazione in arrivo nel primo weekend di marzo: la tendenza
Meteo, nuova intensa perturbazione in arrivo nel primo weekend di marzo: la tendenza
La fase perturbata continuerà nel weekend del 2 e 3 marzo: domenica è in arrivo una nuova intensa perturbazione. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Febbraio ore 12:16

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154