FacebookInstagramTwitterMessanger

Il ciclone Freddy colpisce il Madagascar: la sua furia si scaglia sull'isola con venti a 200km/h. Foto e video

Sono almeno quattro le persone morte dopo il passaggio del ciclone Freddy sull'isola del Madagascar. Al momento la stima dei danni è di 4.500 abitazioni allagate o danneggiate
{icon.url}23 Febbraio 2023 - ore 14:45 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
23 Febbraio 2023 - ore 14:45 Redatto da Redazione Meteo.it

Tra lunedì 20 e martedì 21 febbraio il ciclone Freddy, uno dei più potenti mai visti nell'Oceano Indiano, è giunto sull'isola di Madagascar. Al momento il bilancio delle vittime è di almeno quattro persone morte. La sua potenza ha sradicato i tetti dalle case. Per fortuna prima di raggiungere l'isola il ciclone aveva perso parte della sua forza. Nonostante ciò i danni registrati sono comunque numerosi.

Madagascar, la furia del ciclone Freddy

A far arrivare Freddy a 500km dalla capitale Antananarivo sono stati i forti venti. Per fortuna quando il ciclone si è avvicinato alla città di Mananjary aveva perso gran parte della sua forza. Il servizio meteorologico dell’isola ha registrato venti di 130 km-h e raffiche di 200 km-h.

I danni causati dal ciclone

Chi vive in Madagascar è abituato da sempre al maltempo. Per precauzione le scuole sono rimaste chiuse e i trasporti pubblici sono stati interrotti. Gli abitanti dell'isola prima dell'arrivo del ciclone, per non farsi cogliere impreparati, avevano appesantito i tetti delle loro case coprendoli con dei sacchi pieni di sabbia.

Se il ciclone non avesse perso parte della sua forza lungo il tragitto e se gli abitanti dell'isola non avessero adottato determinate misure di sicurezza per proteggere le loro vite e le loro abitazioni, i danni sarebbero stati ancora più gravi. Al momento si contano 4.500 tra abitazioni allagate o che hanno subito danni di altro genere. La stima dei danni però risulta essere ancora provvisoria. Il ciclone ha colpito più di 16mila persone che risiedono sull'isola.

Notizie
TendenzaMeteo, nei prossimi giorni clima mite e poche piogge: la tendenza da giovedì 23 marzo
Meteo, nei prossimi giorni clima mite e poche piogge: la tendenza da giovedì 23 marzo
Alta pressione in rinforzo da metà settimana: clima da primavera inoltrata e tanto sole, ma non mancherà qualche pioggia. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 21 Marzo ore 09:31

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154