FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Scoperto un pianeta sosia della Terra: potrebbe ospitare forme di vita

Dista "appena" 31 anni luce da noi e sembra avere tutte le caratteristiche per poter ospitare forme di vita. Si tratta di Wolf 1069 b, l'esopianeta "gemello" della Terra
4 Febbraio 2023 - ore 17:57 Redatto da Redazione Meteo.it
4 Febbraio 2023 - ore 17:57 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Foto di repertorio

Si chiama Wolf 1069 b ed è stato scoperto solo recentemente, il pianeta extrasolare che dista "appena" 31 anni luce da noi. Ma a rendere la scoperta molto importante è il fatto che questo esopianeta ha una massa simile a quella terrestre. Si tratterebbe quindi di un pianeta che ha tutte le carte in regola per ospitare forme di vita.

Wolf 1069 b, il pianeta "sosia" della Terra

La scoperta è stata fatta da un team di ricercatori dell’Istituto tedesco Max Planck per l’astronomia (Mpia) di Heidelberg, guidato dalla dr.ssa Diana Kossakowski e i risultati sono stati pubblicati sulla rivista Astronomy & Astrophysics.

Con lo spettrografo del Progetto Carmenes, che si trova presso l’Osservatorio astronomico di Calar Alto in Spagna, sono state misurate delle piccole variazioni dello spettro del pianeta, che gli scienziati hanno ribattezzato Wolf 1069 b. Il "sosia" della Terra si trova a 31 anni luce da noi ed ha una massa pari a 1,26 volte quella del nostro Pianeta. Stando ai primi rilevamenti potrebbe trattarsi dell'unico pianeta a ruotare attorno alla sua stella e per completare un'orbita impiegherebbe 15,6 giorni terrestri.

Il "sole" attorno a cui ruota l'esopianeta è caratterizzato dall'assenza di attività stellare e di radiazioni UV intense. Durante la sua rotazione Wolf 1069 b mostra sempre la stessa "faccia" al suo sole. Ciò significa che, mentre su metà del pianeta è perennemente giorno, l'altra metà è sempre avvolta nel buio. Questa rotazione in maniera sincrona è data dalla vicinanza alla propria stella e dalle forze di marea di quest'ultima.

Wolf 1069 b, un esopianeta abitabile?

La scoperta di esopianeti - ovvero pianeti che si trovano al di fuori del sistema solare - non è di per sé una notizia sensazionale. Basta pensare che sono oltre 5.000 quelli ad oggi individuati. Tuttavia di questi solo una dozzina presentano caratteristiche simili alla Terra, e Wolf 1069 b è tra questi. La distanza dalla sua stella è tale da permettere all’acqua eventualmente presente sulla superficie di restare allo stato liquido. Sarebbe infatti molto difficile ipotizzare la possibilità di forme di vita in un pianeta privo di acqua.  

Anche la massa del pianeta extrasolare è molto simile a quella della Terra, e dai primi rilevamenti è emerso che Wolf 1069 b ha una superficie spoglia e rocciosa. La temperatura media dovrebbe aggirarsi sui 13 gradi.

Il pianeta extrasolare sembrerebbe quindi avere tutte le carte in regola per ospitare forme di vita ed è stato collocato al sesto posto per lontananza dalla Terra, tra quelli di massa terrestre potenzialmente abitabili.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, caldo africano e picchi di 40 gradi: quanto durerà? La tendenza dal 19 giugno
Meteo, caldo africano e picchi di 40 gradi: quanto durerà? La tendenza dal 19 giugno
Confermata la rimonta dell'anticiclone africano, che nei prossimi giorni porterà un'ondata di caldo con picchi fino intorno ai 40 gradi
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 16 Giugno ore 19:54

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154