FacebookInstagramTwitterMessanger

Una dieta da estate: i consigli alimentari per sopportare meglio il caldo

Una dieta ricca di fibre e povera di sali e zuccheri è consigliata per evitare problemi di disidratazione. Attenzione soprattutto all'alcol e agli alimenti molto lavorati
{icon.url}26 Giugno 2022 - ore 20:05 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
26 Giugno 2022 - ore 20:05 Redatto da Redazione Meteo.it

Tanta frutta, verdura e legumi, bevendo acqua in abbondanza: con il caldo si perdono molti più liquidi del solito e di conseguenza il nostro organismo necessita di un’idratazione supplementare, oltre a una dieta ricca di fibre e omega tre. Sono invece sconsigliati gli alcolici, le bevande zuccherate, i cibi difficili da digerire e gli alimenti ricchi di sali come salumi, formaggi o gran parte dei prodotti confezionati. Insomma, qualche attenzione in più a tavola può aiutare a sopportare un po' meglio il caldo estivo, magari risolvendo o alleviando problemi di spossatezza o disidratazione.

Cosa mangiare (e cosa no) durante il grande caldo

Temperature oltre i 35°C, livelli alti di umidità ed eccessiva sudorazione mettono continuamente sotto pressione il nostro organismo, soprattutto per chi fa attività fisica. Anzitutto, bisogna assumere la giusta quantità di liquidi: dai due litri consigliati al giorno, si passa ai tre litri quando le temperature superano i 30°C.

Una corretta idratazione è essenziale per compensare la perdita di elettroliti (o sali minerali) e prevenire anche la comparsa di alcuni inestetismi, tra cui gonfiore, ritenzione idrica e cellulite.

I migliori alimenti in questo senso sono, oltre a frutta e verdura come è facilmente intuibile, i legumi, le spezie, i semi oleosi e la frutta secca.

Per evitare un’eccessiva pesantezza e un sovra accumulo di sali, è bene moderare il consumo di alcuni alimenti tra cui salumi, formaggi, prodotti da forno, dolci o altri cibi molto lavorati. Per lo stesso motivo è sconsigliato il consumo di alcol: l’etanolo si trasforma in zucchero e, di conseguenza, causa disidratazione proprio come accade con i sali.

Infine, anche la frequenza dei pasti è molto importante: meglio mangiare poco e spesso, magari con qualche frullato o spremuta di frutta rinfrescante, come spuntino per gestire meglio l'inevitabile disagio imputabile al caldo.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 07:38
Notizie
TendenzaMeteo, dopo una tregua tornano piogge e neve per il Ponte dell'Immacolata: ecco dove
Meteo, dopo una tregua tornano piogge e neve per il Ponte dell'Immacolata: ecco dove
Per il Ponte dell'Immacolata possibile nuova perturbazione al Nord con piogge e neve. Non arriverà aria particolarmente fredda. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 04 Dicembre ore 09:34

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154