FacebookInstagramTwitterMessanger

Dal serpente lumaca alla scimmia spettrale, le 224 nuove specie animali e vegetali del Wwf

Il Wwf ha pubblicato la lista delle 224 nuove specie animali e vegetali scoperte l'anno scorso. E alcuni esemplari sono davvero curiosi.
{icon.url}28 Gennaio 2022 - ore 10:28 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
28 Gennaio 2022 - ore 10:28 Redatto da Redazione Meteo.it
Credits: WWF

Che cosa hanno in comune la scimmia spettrale e il serpente lumaca? Il fatto di essere presenti nella lista del Wwf delle 224 nuove specie di piante e animali. L'elenco è stato stilato grazie alle nuove scoperte naturalistiche nella regione dell'Asia sudorientale del Mekong, una vera Arca di Noè. Quali specie ne fanno parte oltre alle due sopra citate? Nell'elenco ci sono: rettili, pesci, rane e tritoni, ma anche 155 diverse piante.

La lista delle 224 nuove specie animali: le ultime scoperte per il Wwf

Quali specie animali sono entrate a far parte della nuova lista delle 224 nuove specie del Wwf? In primis il Popa langur ovvero una scimmia spettrale. Si tratta di un tipo di scimmia che è stata denominata così per la colorazione con macchie bianche intorno agli occhi. Altre specie? Tra quelle elencate, che sono state trovate nella regione del Mekong che comprende:

  • Vietnam
  • Cambogia
  • Laos
  • Thailandia
  • Myanmar

Ci sono:

  • tigri
  • elefanti asiatici
  • unicorni asiatici
  • fusocorni
  • anfibi
  • rettili

Le specie più strane e curiose nella lista delle 224 scoperte di recente, animali w vegetali

Oltre al già citato Popa langur, diffuso esclusivamente in Myanmar, quali altre specie particolari sono entrate a far parte della lunga lista del Wwf? Tra i tanti a destare grande curiosità vi è sicuramente il serpente lumaca gemello, Pareas geminatus, ovvero una specie della famiglia dei colubridi, serpenti che non posseggono denti specializzati nell'inoculazione del veleno. Si presenta come un serpente di medie dimensioni e ha un corpo sottile di colore giallo-brunastro e la parte superiore della testa scura. Si nutre principalmente di gasteropodi e altri piccoli invertebrati.

Tra le numerose specie vegetali in elenco compare quella del bambù succulento (Laobambos calcareous), chiamato così perché dotato di uno stelo da pianta grassa, utile per i suoli carsici dove cresce. C'è anche un nuovo tipo di begonia con fiori rossastri e un frutto simile a una bacca.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 13:07
Notizie
TendenzaMeteo, l'Ottobrata prosegue. Qualche cambiamento nel weekend
Meteo, l'Ottobrata prosegue. Qualche cambiamento nel weekend
Nel corso del weekend possibile leggero indebolimento del campo anticiclonico: potrebbe essere il preludio ad un peggioramento più consistente atteso lunedì 10
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 04 Ottobre ore 21:16

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154