FacebookInstagramXWhatsApp

Clima, siccità da record storico negli Stati Uniti: mai così negli ultimi 1.200 anni

Allarme siccità nell'ovest degli Stati Uniti d'America: il periodo dal 2000 al 2021 è stato il più secco da almeno 1.200 anni. Si torna indietro fino all'800 dopo Cristo. Allarme a Los Angeles.
Clima17 Febbraio 2022 - ore 17:59 Redatto da Redazione Meteo.it
Clima17 Febbraio 2022 - ore 17:59 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Sos siccità nella zona ovest degli Stati Uniti d'America. A lanciare l'allarme la rivista "Nature Climate Change" dopo un lunghissimo studio che ha portato alla luce come tra il 2000-2021 si sia registrato il periodo più secco da 1200 anni.

Allarme siccità negli Stati Uniti: dati sopra il 72%

Vi abbiamo parlato dell'sos siccità in Italia, anche gli Stati Uniti d'America si ritrovano a fare i conti con un clima secco e asciutto, ancora di più.  Nature Climate Change non ha dubbi: negli ultimi 20 anni la parte ovest degli Usa ha vissuto il periodo più secco da 1200 anni. Le stime e i calcoli non lasciano ben sperare nemmeno per il 2022, visto che si prevedono lunghi mesi di siccità con punte che potrebbero sfiorare il 72%.  

Gli scienziati del clima del Lamont Doherty earth observatory della Columbia University hanno evidenziato come la causa di questa enorme siccità sia collegata al riscaldamento globale: "Abbiamo mostrato che l'aumento delle temperature nel sud ovest degli Stati Uniti ha contribuito per circa il 42% alla gravità di questa siccità".

Questa siccità non è destinata a esaurirsi come sottolinea la rivista scientifica Nature: "Questa condizione potrebbe persistere per il 2022 eguagliando la durata della ‘mega siccità’ della fine del 1500". Negli ultimi vent'anni, l'inquinamento causato dall'uomo e dall'utilizzo di combustibili fossili come petrolio, carbone e metano, ha rivoluzionato la parte ovest degli Stati Uniti dove si è registrato un clima secco e asciutto con pochissime piogge. Basti pensare che il mese di gennaio a Los Angeles è stato classificato come l'ottavo mese più secco mai registrato in città. E si va più indietro del 1500, una siccità del genere in tutta l'area non si registrerebbe dall'800 dopo Cristo: 12 secoli fa!  

Siccità e deficit idrico a Los Angeles

La mega siccità a Los Angeles e nella zona ovest degli Stati Uniti d'America ha fatto registrare anche un gravissimo deficit idrico. La contea di Los Angeles in questi mesi è corsa ai ripari organizzandosi con il riciclaggio delle acque reflue; una opzione pensata per affrontare le lunghe settimane di siccità. In città, infatti, sono stati creati degli enormi bacini aperti per raccogliere le precipitazioni e ricaricare le falde acquifere sotterranee.

L'obiettivo è semplice: ridurre la dipendenza della città dall'acqua importata al momento pari al 90% di quella utilizzata. Los Angeles, infatti, importa l'acqua dalla California settentrionale, dalle montagne della Sierra Nevada e dal bacino del fiume Colorado. Con questo sistema di bacini aperti la città di Los Angeles vuole ridurre l'importazione dell'acqua e si prevede, che entro il 2035, il 75% dell'acqua utilizzata sarà locale.

Traci Minamide, direttore operativo di Los Angeles Sanitation and Environment,  ha dichiarato ai microfoni della Cnn: " Uno degli obiettivi principali della città di Los Angeles è riciclare il 100% di tutte le acque reflue. Questo ci aiuterà a fornire una fonte d’acqua locale che sia sostenibile e coerente".

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Meteo prossimi giorni, caldo ancora in aumento da Nord a Sud
    Clima15 Luglio 2024

    Meteo prossimi giorni, caldo ancora in aumento da Nord a Sud

    Le previsioni meteo per i prossimi giorni segnalano una situazione immutata e temperature in aumento. Ecco tutti i dettagli sull'ondata di caldo
  • Meteo prossima settimana: afa e temperature in salita (con punte oltre i 40°) per effetto dell'anticiclone africano
    Clima13 Luglio 2024

    Meteo prossima settimana: afa e temperature in salita (con punte oltre i 40°) per effetto dell'anticiclone africano

    Le previsioni meteo per la prossima delineano la presenza dell'anticiclone africano da Nord a Sud con temperature bollenti, afa e caldo
  • Meteo, allerta caldo da bollino rosso su 11 città e arancione su 2: l’avviso del Ministero della Salute sulle ondate di calore
    Clima13 Luglio 2024

    Meteo, allerta caldo da bollino rosso su 11 città e arancione su 2: l’avviso del Ministero della Salute sulle ondate di calore

    Allarme caldo in Italia per il 14 luglio 2024: il Ministero della Salute ha diramato bollettino ondate di calore in 11 città italiane. Ecco dove
  • Meteo, anticiclone protagonista ovunque: ecco tutti i dettagli
    Clima13 Luglio 2024

    Meteo, anticiclone protagonista ovunque: ecco tutti i dettagli

    Cosa dicono le previsioni meteo per il weekend? L'Anticiclone continuerà ad essere protagonista da Nord a Sud? Ecco i dettagli
Ultime newsVedi tutte


Meteo, quando si attenuerà il caldo africano?
Tendenza14 Luglio 2024
Meteo, quando si attenuerà il caldo africano?
Caldo afoso per tutta la settimana poi tra il 21 e il 22 luglio le temperature potrebbero calare a partire dalla Sardegna e dal Centro. La tendenza meteo
Meteo, quando finirà l'ondata di caldo? Gli ultimi aggiornamenti
Tendenza13 Luglio 2024
Meteo, quando finirà l'ondata di caldo? Gli ultimi aggiornamenti
Si profila una settimana rovente sull'Italia con caldo afoso in aumento al Nord e punte intorno ai 38-40 gradi al Centro-sud. La tendenza meteo
Meteo: Italia caldissima anche settimana prossima, punte oltre i 40 gradi. Quanto durerà? La tendenza da lunedì 15
Tendenza12 Luglio 2024
Meteo: Italia caldissima anche settimana prossima, punte oltre i 40 gradi. Quanto durerà? La tendenza da lunedì 15
Caldo protagonista anche nel corso della prossima settimana, con il dominio dell'anticiclone africano: punte intorno ai 40 gradi e tanta afa.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 15 Luglio ore 11:11

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154