FacebookInstagramTwitterMessanger

Astronomia: febbraio 2022 tra costellazioni, meteore, congiunzioni e pianeti

Ecco tutti gli appuntamenti da non perdere per gli appassionati di astronomia in febbraio. Come, dove e quando guardarli per tutto il mese.
{icon.url}1 Febbraio 2022 - ore 19:05 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
1 Febbraio 2022 - ore 19:05 Redatto da Redazione Meteo.it

Il mese di febbraio appena iniziato si propone con diversi appuntamenti astronomici da non perdere assolutamente. Se, sotto il profilo delle meteore,  il cielo di febbraio 2022 si presenterà piuttosto "povero", non mancheranno invece altri interessanti fenomeni che terranno tutti gli appassionati di astronomia con il naso all'insù.

Appuntamenti con il cielo di febbraio 2022

Nel mese di febbraio l'aumento della luce diurna inizia a essere ben percepibile e a fine mese avremo un'ora di luce in più a scapito ovviamente, delle ore notturne. Il tempo dedicato al teatro del firmamento però, seppur più breve, saprà regalarci spettacoli meravigliosi. Complici i pianeti principali, che saranno per la maggior parte visibili nella luce del crepuscolo, e la Luna piena della neve. Insomma, il mese più corto dell'anno si preannuncia molto ricco di appuntamenti con il cielo notturno. Vediamoli tutti.

Il Sole

Il Sole si trova nella costellazione del Capricorno, che lascerà il 17 febbraio per entrare in quella dell'Acquario. L'1° febbraio il sole è sorto alle ore 7:25 ed è tramontato alle ore 17:27, mentre il 28 febbraio sorge alle ore 6:49 e tramonta alle ore 18:01. Nel corso del mese quindi la durata del giorno aumenterà di 1 ora e 10 minuti.

La Luna

Già martedì 1 febbraio, alle ore 6:45, abbiamo potuto assistere a uno dei principali eventi astronomici di febbraio, con la "luna nuova". Il primo quarto arriverà martedì 8 febbraio alle 14:49, mentre mercoledì 16 potremo ammirare la luna piena alle 17:56. Per l'ultimo quarto dovremo attendere mercoledì 23 alle ore 23:31.

La luna piena del 16 febbraio è nota anche come "luna piena della neve", o "luna della fame", a causa delle nevicate che si verificavano solitamente in questo periodo e delle condizioni meteorologiche avverse che rendevano la caccia infruttuosa.

Mercurio sarà visibile tutto il mese

Mercurio sarà facilmente individuabile per tutto il mese nel cielo, prima del sorgere del Sole. Per chi non vuole perdersi uno spettacolo unico, il nostro consiglio è quello di cercarlo nel firmamento intorno al 10 febbraio, quando il pianeta avrà il massimo anticipo sull'orario di levata del Sole (sorgerà 1 ora e 21 minuti prima del Sole).

Giove si farà a poco a poco invisibile

Sarà sempre più difficile riuscire a osservare il pianeta che, dopo la posizione molto bassa sull'orizzonte occidentale di inizio mese durante la quale sarà visibile brevemente nella luce del crepuscolo, vedrà ridursi sempre più la distanza angolare del Sole divenendo di fatto inosservabile.

Le congiunzioni di febbraio 2022

Vediamo ora tutte le congiunzioni, vale a dire l'aspetto che si forma quando due o più pianeti che si trovano molto ravvicinati, del mese di Febbraio.

  • Congiunzione tra Venere e Marte

Il 13 febbraio Venere sarà in congiunzione con Marte. Entrambi i pianeti resteranno per tutto il mese nella costellazione del Sagittario. Per quanto riguarda il pianeta rosso sarà possibile individuarlo sull'orizzonte a sud-est tra le luci dell'alba, mentre per vedere il pianeta più luminoso l'appuntamento è per il 17 febbraio, quando Venere sorgerà due ore e mezzo prima del Sole.

  • Congiunzione Luna - Giove

Nella serata del 2 febbraio il sottile falcetto di Luna crescente tramonterà poco prima di Giove. Nelle settimane successive i pianeti, e quindi le congiunzioni tra questi e la Luna, diventeranno visibili solo prima del sorgere del Sole.

  • Congiunzione Luna - Pleiadi

Nella notte del 9 febbraio la Luna si troverà poco oltre il primo quarto, interponendosi tra le Iadi e Aldebaran da una parte e l'ammasso stellare delle Pleiadi dall'altro.

  • Congiunzione Luna - Marte - Venere

Alla coppia di pianeti formata da Venere e Marte, ancora insieme nella costellazione del Sagittario, andrà ad aggiungersi nelle prime luci dell'alba del 27 febbraio anche la falce di luna calante, visibile in direzione Sud-Est.

  • Costellazione Luna - Mercurio - Saturno

Sempre negli ultimi giorni del mese assisteremo nel cielo a sud-est a una spettacolare concentrazione di pianeti, visibile all'alba. Venere e Marte, facilmente individuabili nella costellazione del Sagittario e più alti nel cielo, saranno affiancati da Saturno e Mercurio, più difficili da individuare e molto bassi all'orizzonte, nel Capricorno. Nelle prime ore dell'alba del 28 febbraio a questi quattro pianeti si aggiungerà anche la sottilissima falce di Luna.

Le meteore

Febbraio, come già anticipato, è abbastanza povero di appuntamenti con le meteore, a parte alcune correnti minori e meteore sporadiche. Rimanendo in un luogo buio e con buona trasparenza sarà possibile contare al massimo 2/3 stelle cadenti nella prima parte della serata, e non più di dieci nelle ultime ore della notte.

Il fenomeno sarà agevolato nella prima settimana del mese, quando non vi è il disturbo lunare. Fino al 5/6 febbraio potremo osservare le xi Bootidi, visibili nella seconda parte della notte, mentre avremo tempo fino al 7 febbraio per studiare le lambda Erculidi.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 15:16
Notizie
TendenzaMeteo, la prossima settimana prevalenza di sole e caldo sopportabile
Meteo, la prossima settimana prevalenza di sole e caldo sopportabile
Anticiclone sul Centro-Nord e in Sardegna. Il Sud e la Sicilia vedranno qualche episodio di instabilità, per lo più nelle zone interne montuose. Caldo senza eccessi
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Agosto ore 19:11

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154