FacebookInstagramTwitterMessanger

Allerta meteo arancione e gialla in Italia domani, 9 gennaio: le regioni coinvolte

Allerta arancione in Liguria per rischio idrogeologico mentre allerta meteo gialla per temporali in altre 9 regioni. Ecco tutti i dettagli del bollettino della Protezione Civile per il 9 gennaio 2023
{icon.url}8 Gennaio 2023 - ore 17:05 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
8 Gennaio 2023 - ore 17:05 Redatto da Redazione Meteo.it

La Protezione Civile ha emanato una nuova allerta meteo arancione e gialla in Italia per la giornata di domani, lunedì 9 gennaio. Il rientro al lavoro e a scuola dopo le varie festività natalizie sarà all'insegna del maltempo in numerose regioni da Nord a Sud. Ecco quelle coinvolte e le zone interessante da rischio temporali, rischio idraulico e rischio idrogeologico.

Allerta meteo arancione: possibili disagi in Liguria

Nel bollettino della Protezione Civile per la giornata di lunedì 9 gennaio vi è una criticità moderata, ovvero una allerta meteo arancione, per rischio idrogeologico che riguarda la Liguria. Le zone in cui potrebbero verificarsi disagi sono quella dei Bacini Liguri Marittimi di Levante.

Allerta meteo gialla per rischio temporali: tutte le zone interessate

Sono nove le regioni interessate dall'allerta meteo gialla per rischio temporali per lunedì 9 gennaio 2023. Quali sono? Abruzzo, Basilicata, Calabria, Lazio, Marche, Molise, Puglia, Toscana e Umbria. Le zone interessate?

Per quanto riguarda l'Abruzzo vi sono: Marsica, Bacino Alto del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino dell'Aterno, Bacino Basso del Sangro, Bacino Tordino Vomano mentre per quanto riguarda la Basilicata: Basi-B, Basi-E2, Basi-A2, Basi-E1, Basi-A1, Basi-D e per finire Basi-C.

In Calabria invece:

  • Versante Jonico Meridionale
  • Versante Tirrenico Settentrionale
  • Versante Jonico Centro-settentrionale
  • Versante Jonico Centro-meridionale
  • Versante Jonico Settentrionale
  • Versante Tirrenico Meridionale
  • Versante Tirrenico Centro-meridionale
  • Versante Tirrenico Centro-settentrionale

Nel Lazio le zone a rischio temporali sono:

  • Aniene
  • Bacini Costieri Sud
  • Bacino del Liri
  • Bacino Medio Tevere
  • Appennino di Rieti
  • Bacini Costieri Nord
  • Bacini di Roma

Nelle Marche: Marc-1, Marc-5 e Marc-3.

Per il Molise sono comprese le zone: Frentani - Sannio - Matese, Litoranea, Alto Volturno - Medio Sangro mentre in Puglia: Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Puglia Centrale Bradanica.

Nel bollettino della Protezione Civile, per quanto riguarda la Toscana sono state comprese le zone:

  • Fiora e Albegna-Costa e Giglio
  • Reno
  • Serchio-Garfagnana-Lima
  • Ombrone Gr-Medio
  • Arno-Costa
  • Isole
  • Lunigiana
  • Etruria-Costa Sud
  • Valdelsa-Valdera
  • Valdarno Inf
  • Etruria-Costa Nord
  • Bisenzio e Ombrone Pt
  • Etruria
  • Fiora e Albegna
  • Serchio-Costa
  • Ombrone Gr-Costa
  • Serchio-Lucca
  • Versilia

Per finire in Umbria: Chiani - Paglia, Trasimeno - Nestore, Nera - Corno, Chiascio - Topino, Medio Tevere ed Alto Tevere.

Rischio idrogeologico e idraulico: le regioni e le zone interessate

L'Emilia Romagna e la Sardegna, secondo la Protezione Civile, sono a rischio idraulico. Per l'Emilia vi è la zona denominata Pianura reggiana di Po mentre per la Sardegna invece: Logudoro, Bacini Montevecchio - Pischilappi e per finire Bacino del Tirso.

A rischio idrogeologico vi sono invece: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Molise, Puglia, Toscana ed Umbria. In Abruzzo le zone coinvolte sono: Marsica, Bacino Alto del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino dell'Aterno, Bacino Basso del Sangro, Bacini Tordino Vomano mentre in Basilicata vi sono solo: Basi-A2, Basi-D e Basi-C.
In Calabria sono coinvolte le zone: Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale mentre in Campania:

  • Piana Sele e Alto Cilento
  • Basso Cilento
  • Tanagro
  • Tusciano e Alto Sele
  • Alta Irpinia e Sannio
  • Penisola sorrentino-amalfitana
  • Monti di Sarno e Monti Picentini
  • Alto Volturno e Matese
  • Piana campana
  • Napoli
  • Isole e Area vesuviana

Nel Lazio invece le zone: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini Costieri Nord e Bacini di Roma mentre in Molise: Frentani - Sannio - Matese, Litoranea e Alto Volturno - Medio Sangro.
Per quanto riguarda la Puglia: Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Puglia Centrale BradanicaSardegna: Logudoro, Campidano, Bacini Montevecchio - Pischilappiu, Iglesiente e Bacino del Tirso mentre per la Toscana:

  • Fiora e Albegna-Costa e Giglio
  • Mugello-Val di Sieve
  • Reno
  • Serchio-Garfagnana-Lima
  • Ombrone Gr-Medio
  • Ombrone Gr-Alto
  • Romagna-Toscana
  • Arno-Costa
  • Arno-Casentino
  • Isole
  • Lunigiana
  • Etruria-Costa Sud
  • Valdelsa-Valdera
  • Valdarno Inf.
  • Etruria-Costa Nord
  • Bisenzio e Ombrone Pt
  • Arno-Firenze
  • Arno-Valdarno Sup.
  • Valdichiana
  • Etruria
  • Fiora e Albegna
  • Valtiberina
  • Serchio-Costa
  • Ombrone Gr-Costa
  • Serchio-Lucca
  • Versilia

Per finire in Umbria sono interessate dall'allerta gialla della Protezione Civile le zone: Chiani - Paglia, Nera - Corno, Chiascio - Topino, Medio Tevere.

Allerta Meteo, 9 gennaio 2023: scuole chiuse?

Al momento non sono segnalate regioni, capoluoghi di provincia o città che hanno deciso di chiudere i plessi scolastici per l'allerta meteo.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 06:32
Notizie
TendenzaMeteo, weekend del 4-5 febbraio con l'alta pressione ma il freddo potrebbe tornare
Meteo, weekend del 4-5 febbraio con l'alta pressione ma il freddo potrebbe tornare
Da domenica 5 probabile calo termico: all'inizio della prossima settimana possibile afflusso di aria fredda con formazione di una circolazione di bassa pressione al Sud
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 02 Febbraio ore 09:59

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154