FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Tra poche ore torna il "bacio cosmico" Luna-Urano, ecco come vederlo

Torna l'appuntamento con il "bacio spaziale" Luna-Urano, un incontro che ogni volta affascina moltissimi appassionati di fenomeni celesti
18 Gennaio 2024 - ore 19:19 Redatto da Redazione Meteo.it
18 Gennaio 2024 - ore 19:19 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

La "danza planetaria" che vedrà protagonisti, venerdì 19 gennaio, Luna e Urano rappresenterà uno degli eventi di rilievo del mese più attesi. Skywatcher e semplici appassionati di astronomia attendono con trepidazione questo "bacio spaziale". Vediamo come osservare questa splendida congiunzione in tutta la sua bellezza.

La Luna danza con Urano nel cielo di gennaio

Sarà l'ultima congiunzione di gennaio che vedrà protagonista il nostro satellite, e per poterla osservare dovremmo prepararci al meglio. La Luna inscenerà una "danza planetaria" con Urano, uno dei pianeti più distanti del sistema solare.

Il "bacio" Luna-Urano non è un evento rarissimo, anche se ogni volta riesce a incantare migliaia di appassionati del firmamento. Proprio la sua distanza - Urano si trova a 2.880 milioni di chilometri dalla nostra stella - unita alla flebile luce che emana, renderà difficile individuare la congiunzione a occhio nudo. Se per gli altri appuntamenti celesti avvenuti nei giorni scorsi - come il "bacio" Luna-Giove che ci ha incantato con una splendida cornice di stelle cadenti - era sufficiente alzare lo sguardo al cielo, per poter ammirare la romantica effusione tra il nostro satellite e Urano sarà necessario attrezzarsi con un buon telescopio.

Quando vedere la congiunzione Luna-Urano

La data da segnare in rosso sul calendario per non perdersi questa stupenda congiunzione è quella di venerdì 19 gennaio. Come fanno sapere dall'Uai, l'Unione astrofili italiani, il nostro satellite e il pianeta azzurro si troveranno a 2°47' di distanza alle 18.11 GMT (19.11 ora italiana).

Per poterla ammirare sarà necessario un cielo sereno e un luogo di osservazione buio. Il nostro consiglio è quello di scegliere zone lontane dall'inquinamento luminoso delle città. Dopo aver atteso qualche minuto per dar modo agli occhi di abituarsi all'oscurità sarà necessario puntare i telescopi a Sud Ovest.

Il nostro satellite - che sarà in fase crescente e risulterà visibile al 59% dopo il novilunio dello scorso 11 gennaio - incontrerà Urano nella costellazione dell'Ariete. La Luna si troverà così vicina e pronta a "duettare" con il pianeta azzurro, prima che quest'ultimo tramonti sull'orizzonte occidentale intorno alla mezzanotte.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, nuova intensa perturbazione in arrivo nel primo weekend di marzo: la tendenza
Meteo, nuova intensa perturbazione in arrivo nel primo weekend di marzo: la tendenza
La fase perturbata continuerà nel weekend del 2 e 3 marzo: domenica è in arrivo una nuova intensa perturbazione. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Febbraio ore 12:40

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154