FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Terremoto oggi al confine tra Marche, Lazio e Umbria: magnitudo 3.2: la situazione

Scossa di magnitudo 3.2 nel cuore della notte tra Marche, Umbria e Lazio vicino alle zone del terribile terremoto del 2016. Non si registrano danni e feriti
14 Luglio 2022 - ore 10:58 Redatto da Redazione Meteo.it
14 Luglio 2022 - ore 10:58 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Nel cuore della notte la terra è tornata a tremare nell'Italia centrale. Tre le regioni coinvolte dalla scossa di terremoto di magnitudo 3.2 registrata alle 4.21 del 14 luglio tra Marche, Umbria e Lazio. Stando ai dati comunicati dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, il terremoto ha avuto epicentro a 11 km di profondità.

Terremoto Marche, Lazio e Umbria

Attimi di grande paura nelle regioni Marche, Lazio e Umbria. Alle ore 4.21 della notte del 14 luglio si è registrata una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 con epicentro a 11 km di profondità. Il sisma si è fatto sentire in tutte e tre le regioni considerando che i dati dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) hanno localizzato l'epicentro del terremoto a: 4 km da Accumoli (Rieti), 13 da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e 15 da Norcia (Perugia).

La zona interessata è la stessa che, il 24 agosto del 2016, fu colpita dal terribile terremoto di magnitudo 6 che distrusse diversi centri cittadini causando la morte di 300 persone e 390 feriti. Questa volta la scossa è stata di magnitudo molto inferiore e per fortuna, al momento, non si segnalano né danni né feriti.

Scosse di terremoto "leggere" anche in Emilia Romagna

La terra ha tremato anche in Emilia Romagna, in provincia di Forlì Cesena. Nella giornata di mercoledì 13 luglio una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 è stata avvertita dai cittadini. A seguire una serie di scosse di assestamento: la seconda di magnitudo 2.9 e la terza di 3.2. L'epicentro del terremoto è stato registrato dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) alle ore 20.36 nel comune di Mendola, mentre il terzo alle 20.52.

Per fortuna nessun danno a persone o cose visto che le scosse di terremoto sono state considerate "leggere". Tanta pausa e spavento da parte dei cittadini che, in alcuni casi, hanno anche lasciato le proprie abitazioni per farci ritorno poco dopo.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, caldo africano e picchi di 40 gradi: quanto durerà? La tendenza dal 19 giugno
Meteo, caldo africano e picchi di 40 gradi: quanto durerà? La tendenza dal 19 giugno
Confermata la rimonta dell'anticiclone africano, che nei prossimi giorni porterà un'ondata di caldo con picchi fino intorno ai 40 gradi
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 16 Giugno ore 13:16

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154