FacebookInstagramXWhatsApp

Cosa cambia da luglio per chi usa la macchina? Le nuove regole sui sistemi obbligatori di assistenza alla guida

L'obbligatorietà dei sistemi Adas rappresenta un passo avanti fondamentale verso un futuro di guida più sicuro e intelligente. Questi sistemi non solo proteggono i conducenti e i passeggeri, ma contribuiscono anche a un ambiente stradale più sicuro per tutti gli utenti della strada
Mobilità22 Giugno 2024 - ore 14:30 Redatto da Meteo.it
Mobilità22 Giugno 2024 - ore 14:30 Redatto da Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Dal 7 luglio 2024, l'Unione europea introdurrà l'obbligo per tutte le auto di nuova omologazione di essere equipaggiate con Sistemi Avanzati di Assistenza alla Guida (Adas). Questa normativa mira a migliorare la sicurezza stradale, riducendo il numero di incidenti e aumentando la protezione dei passeggeri e dei pedoni.

Cosa sono i sistemi Adas?

I Sistemi Adas (Advanced Driver Assistance Systems) sono una serie di tecnologie progettate per assistere il conducente durante la guida, migliorando la sicurezza e il comfort. Questi sistemi utilizzano sensori, telecamere, radar e software avanzati per monitorare l'ambiente circostante il veicolo e intervenire quando necessario.

Esempi di Sistemi Adas

  1. Frenata Automatica di Emergenza (AEB): Rileva ostacoli o veicoli davanti al veicolo e applica automaticamente i freni per evitare una collisione.
  2. Assistenza al Mantenimento della Corsia (LKA): Aiuta il conducente a mantenere il veicolo all'interno della corsia, avvisando o correggendo la traiettoria.
  3. Rilevamento dell'Angolo Cieco (BSD): Avvisa il conducente della presenza di veicoli negli angoli ciechi durante i cambi di corsia.
  4. Controllo Adattivo della Velocità di Crociera (ACC): Mantiene una distanza di sicurezza dal veicolo che precede, regolando automaticamente la velocità.
  5. Riconoscimento dei Segnali Stradali (TSR): Rileva e visualizza i segnali stradali sul cruscotto, aiutando il conducente a rispettare i limiti di velocità e altre indicazioni.

Perché sono importanti i sistemi Adas: miglioramento della sicurezza stradale

L'obiettivo principale dei sistemi Adas è ridurre il numero di incidenti stradali. Secondo studi recenti, l'implementazione di questi sistemi può ridurre significativamente le collisioni e le situazioni di pericolo. La frenata automatica di emergenza, ad esempio, può prevenire tamponamenti in situazioni di traffico intenso, mentre il mantenimento della corsia può evitare sbandamenti e uscite di strada.

Riduzione degli Incidenti Mortali

Gli Adas sono particolarmente efficaci nel ridurre gli incidenti mortali. Funzioni come il rilevamento dell'angolo cieco e l'assistenza al mantenimento della corsia sono cruciali per prevenire collisioni laterali e frontali, che sono tra le cause principali di decessi sulla strada.

Aumento del comfort di guida

Oltre a migliorare la sicurezza, i sistemi Adas contribuiscono a rendere la guida più confortevole. Il controllo adattivo della velocità di crociera, ad esempio, allevia lo stress del conducente nei lunghi viaggi autostradali, mentre il riconoscimento dei segnali stradali aiuta a rispettare facilmente le norme del traffico.

Normativa europea e impatto sul mercato

L'introduzione obbligatoria dei sistemi Adas rappresenta una svolta significativa per l'industria automobilistica. I produttori di auto devono adeguarsi alle nuove normative, integrando questi sistemi nelle loro nuove produzioni. Questo comporterà un aumento dei costi di produzione, ma si prevede anche un incremento della domanda di veicoli dotati di tecnologie avanzate.

Adattamento dei costruttori

Le case automobilistiche stanno investendo notevolmente nella ricerca e nello sviluppo di sistemi Adas sempre più sofisticati ed efficaci. Molti modelli di auto già presenti sul mercato offrono una gamma di Adas come optional, ma con la nuova normativa, questi sistemi diventeranno standard.

Benefici Economici e Sociali

A lungo termine, i benefici economici e sociali dell'implementazione diffusa dei sistemi Adas supereranno i costi iniziali. La riduzione degli incidenti comporterà minori spese per le assicurazioni, i soccorsi e le riparazioni, oltre a una diminuzione delle perdite umane e dei danni fisici.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Sciopero mezzi pubblici, 18 luglio: ecco chi si ferma e quando
    Mobilità11 Luglio 2024

    Sciopero mezzi pubblici, 18 luglio: ecco chi si ferma e quando

    Nuovo sciopero dei mezzi pubblici giovedì 18 luglio: le fasce di orario e i motivi della protesta
  • Liquidi in aereo: quali sono i limiti e le regole 2024?
    Mobilità3 Luglio 2024

    Liquidi in aereo: quali sono i limiti e le regole 2024?

    Quali sono limiti e regole 2024 per i liquidi in aereo? Nel bagaglio a mano si potranno superare i 100 ml? La situazione in Italia e in Europa.
  • Sciopero dei treni nel weekend del 6 e 7 luglio 2024 in Italia: il motivo della protesta, orari e fasce garantite
    Mobilità2 Luglio 2024

    Sciopero dei treni nel weekend del 6 e 7 luglio 2024 in Italia: il motivo della protesta, orari e fasce garantite

    Disagi nella circolazione dei treni per 24h con il nuovo sciopero indetto per il weekend del 6-7 luglio
  • Viaggi in aereo, ecco quali errori non commettere: mini guida per le vacanze
    Mobilità2 Luglio 2024

    Viaggi in aereo, ecco quali errori non commettere: mini guida per le vacanze

    Viaggiare in aereo può essere un'esperienza entusiasmante, ma anche stressante se non si è preparati adeguatamente. La mini guida.
Ultime newsVedi tutte


Meteo, quando si attenuerà il caldo africano?
Tendenza14 Luglio 2024
Meteo, quando si attenuerà il caldo africano?
Caldo afoso per tutta la settimana poi tra il 21 e il 22 luglio le temperature potrebbero calare a partire dalla Sardegna e dal Centro. La tendenza meteo
Meteo, quando finirà l'ondata di caldo? Gli ultimi aggiornamenti
Tendenza13 Luglio 2024
Meteo, quando finirà l'ondata di caldo? Gli ultimi aggiornamenti
Si profila una settimana rovente sull'Italia con caldo afoso in aumento al Nord e punte intorno ai 38-40 gradi al Centro-sud. La tendenza meteo
Meteo: Italia caldissima anche settimana prossima, punte oltre i 40 gradi. Quanto durerà? La tendenza da lunedì 15
Tendenza12 Luglio 2024
Meteo: Italia caldissima anche settimana prossima, punte oltre i 40 gradi. Quanto durerà? La tendenza da lunedì 15
Caldo protagonista anche nel corso della prossima settimana, con il dominio dell'anticiclone africano: punte intorno ai 40 gradi e tanta afa.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 15 Luglio ore 04:38

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154