FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Scoperta un’antica specie di pinguino blu: è il più piccolo e antico del mondo

Un team di ricercatori della Massey University ha scoperto in Nuova Zelanda una specie di pinguino blu: la Eudyptula wilsonae
15 Luglio 2023 - ore 14:16 Redatto da Redazione Meteo.it
15 Luglio 2023 - ore 14:16 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
foto da wikipedia

Una specie antica di pinguino blu è stata scoperta da un gruppo di ricercatori della Massey University in Nuova Zelanda. Dopo alcune attente analisi effettuate su due teschi fossili si è individuata la specie che i ricercatori hanno descritto come una delle più antiche al mondo.

Pinguino blu in Nuova Zelanda: la scoperta di un team di ricercatori

Eudyptula wilsonae è il nome della "nuova specie" di pinguino blu scoperta da un team di ricercatori della Massey University in Nuova Zelanda. Il ricercatore Karl Raubenheimer ha scoperto due crani fossili all'interno di alcuni sedimenti rocciosi risalenti a circa tre milioni di anni fa. La scoperta è avvenuta nella regione meridionale di Taranaki dell’isola settentrionale di Te Ika-a-Māui, in Nuova Zelanda. Stando alle analisi effettuate sui due teschi fossili rinvenuti, si tratterebbe di un esemplare adulto e giovane di pinguini blu.

Un'antichissima specie estinta da milioni di anni. Per gli studiosi e ricercatori si tratterebbe della specie Eudyptula wilsonae riconducibile all’antenato dei pinguini blu minori conosciuti anche con il nome di maori di kororā, una specie ancora oggi presente in Australia, Tasmania e Nuova Zelanda.

Foto da: Journal of Paleontology

Pinguini blu in Nuova Zelanda, le parole dei ricercatori

La scoperta di un gruppo di ricercatori capitanati da Karl Raubenheimer in Nuova Zelanda ha portato alla luce l'esistenza di una specie rara e antichissima di pinguino blu. I fossili, appartenenti a un esemplare adulto e a uno giovane, stando alle prime analisi apparterebbero alla famiglia della specie maori di kororā. Purtroppo durante la scoperta, gli archeologi sono riusciti a ritrovare solo la testa e non il resto del corpo di questi esemplari. Le misure dei crani hanno portato il gruppo di ricercatori a ipotizzare le misure della specie di pinguino blu: un peso inferiore al chilogrammo e un'altezza di circa 35 centimetri. Le dimensioni sarebbero più o meno uguali a quelle degli attuali pinguini blu.

"Questi fossili scoperti di recente mostrano che piccoli pinguini come kororā fanno parte degli ecosistemi costieri della Nuova Zelanda da almeno tre milioni di anni" hanno spiegato gli archeologi dopo il ritrovamento. Non solo, il gruppo di ricercatori ha ipotizzato che questa specie abbia avuto origine in Nuova Zelanda durante il periodo "Neogene": "questo è importante quando si pensa, invece, ai processi evolutivi subiti dagli altri uccelli marini della regione: il clima e l’ambiente sono cambiati molto in questo periodo e questo lignaggio è stato in grado di resistere a tutti questi cambiamenti.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, colpo di coda dell'inverno: da venerdì 19 clima fresco, ventoso e instabile. Arriva la neve sull'Appennino
Meteo, colpo di coda dell'inverno: da venerdì 19 clima fresco, ventoso e instabile. Arriva la neve sull'Appennino
Arriveranno diversi impulsi perturbati dal Nord Europa: il clima sarà di stampo tardo invernale per diversi giorni. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Aprile ore 08:33

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154