FacebookInstagramXWhatsApp

Una nuova speranza per i non udenti: ripristinare l’udito attraverso la luce

Uno studio ha sviluppato una sorta di "interruttore" molecolare che permetterebbe di riaccendere l'udito attraverso impulsi di luce. Potrebbe aprire la strada a nuovi impianti cocleari più efficienti
Salute1 Giugno 2022 - ore 14:45 Redatto da Redazione Meteo.it
Salute1 Giugno 2022 - ore 14:45 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Arriva una nuova speranza per le persone con disturbi dell’udito: un nuovo studio, pubblicato sul Journal of the American Chemical Society e condotto da un team internazionale guidato dall'Istituto di bioingegneria della Catalogna, ha infatti sviluppato una sorta di "interruttore" molecolare che permetterebbe di riaccendere l'udito attraverso impulsi di luce. È chiamato TCPfast, e si tratta di una molecola che trasforma i normali neuroni uditivi in neuroni che si attivano con la luce.

Possibili nuovi apparecchi acustici

La molecola è stata sperimentata con successo sulle cellule e sugli animali di laboratorio e potrebbe aprire la strada a una nuova generazione di impianti cocleari attivati dalla luce. Questi nuovi strumenti potrebbero permettere alle persone sorde o con gravi deficit dell'udito di percepire correttamente la musica e le conversazioni in ambienti rumorosi. Insomma un importantissimo miglioramento nella qualità della vita.

Una qualità “di gran lunga superiore”

“Il motivo per cui gli utilizzatori di impianti cocleari non riescono a percepire correttamente la musica e le conversazioni in ambienti rumorosi è rappresentato dal fatto che la coclea, per sua stessa natura, contiene dei liquidi”, ha spiegato all’Ansa Antoine Huet, ricercatore dello University Medical Center di Gottingen. “Questo fa sì che in alcuni casi gli stimoli di natura elettrica si propaghino al suo interno in maniera eccessiva. Poiché invece la luce invece può essere trasmessa in maniera più definita attraverso i liquidi, la nostra tecnica consente di stimolare i neuroni della coclea con una precisione di gran lunga superiore”. Il prossimo passo è quello della verifica sperimentale.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Ragno violino: come riconoscerlo e cosa fare se si viene morsi
    Salute16 Luglio 2024

    Ragno violino: come riconoscerlo e cosa fare se si viene morsi

    Il morso da ragno violino è mortale? Facciamo chiarezza su questo aracnide notturno e cosa fare se si viene morsi
  • Quanta acqua dovremmo bere per mantenerci idratati nella stagione calda?
    Salute16 Luglio 2024

    Quanta acqua dovremmo bere per mantenerci idratati nella stagione calda?

    Mantenersi idratati durante la stagione calda è fondamentale per la salute e il benessere. Ma quanta acqua bere? Scopriamolo assieme
  • Caldo estremo, stop ai lavori all'aperto nelle ore pomeridiane in alcune Regioni: orario e luoghi
    Salute15 Luglio 2024

    Caldo estremo, stop ai lavori all'aperto nelle ore pomeridiane in alcune Regioni: orario e luoghi

    Sospesi i lavori sotto il sole: 3 regioni italiane adottano ordinanze speciali per contrastare i rischi con il caldo estremo.
  • Come combattere il grande caldo di questi giorni: alcuni consigli utili
    Salute11 Luglio 2024

    Come combattere il grande caldo di questi giorni: alcuni consigli utili

    L'estate è arrivata con il grande caldo, afa e temperature davvero bollenti. Cosa fare per combattere e proteggersi dal calore? Ecco i consigli
Ultime newsVedi tutte


Meteo, dal 21 luglio graduale stop al caldo africano: la tendenza
Tendenza18 Luglio 2024
Meteo, dal 21 luglio graduale stop al caldo africano: la tendenza
Da domenica 21 luglio perturbazione al Nord con forti temporali e calo termico. Aria più fresca anche verso il Centro-sud. La tendenza meteo
Meteo: nel weekend temporali e lieve attenuazione del caldo. Si intravede la fine?
Tendenza17 Luglio 2024
Meteo: nel weekend temporali e lieve attenuazione del caldo. Si intravede la fine?
Nel weekend possibile transito di una perturbazione con lieve attenuazione del caldo africano. Si intravede dunque la fine dell'ondata di calore?
Meteo: l'ondata di caldo va oltre il weekend! Breve tregua al Nord?
Tendenza16 Luglio 2024
Meteo: l'ondata di caldo va oltre il weekend! Breve tregua al Nord?
L'ondata di caldo in corso si conferma la più rilevante finora per durata, intensità ed estensione. Afa al Nord e oltre 40 gradi al Centro-Sud.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Luglio ore 07:05

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154