FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Scoperta nuova specie di serpente dal DNA del rettile di un museo dello Zimbabwe

Grazie alle più moderne tecniche DNA gli studiosi sono riusciti a scoprire una nuova specie di serpente, analizzando i resti di un rettile custodito in un museo dello Zimbabwe
6 Ottobre 2023 - ore 16:22 Redatto da Redazione Meteo.it
6 Ottobre 2023 - ore 16:22 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Grazie alle moderne tecniche di estrazione e sequenziamento del DNA è stato possibile scoprire una nuova specie di serpente, identificato dai ricercatori partendo dai resti di un rettile conservati in un museo dello Zimbabwe.

Hemachatus nyangensis, lo "Sputatore del Sudafrica"

Avvistato per la prima volta nel lontano 1920 nello Zimbabwe, questo serpente non potè essere studiato. Si pensava si trattasse di un cobra - vista la sua somiglianza con il rettile. Passarono diversi anni prima che il serpente tornasse a essere segnalato nella regione, sfuggendo tuttavia nuovamente ai ricercatori.

Per avere una prima descrizione bisogna attendere il 1961, quando Donald G. Broadley - famoso erpetologo dell'Africa settentrionale - riuscì a descriverlo e catalogarlo come Hemachatus haemachatus, lo “sputatore del Sudafrica”. Si trattava - secondo Broadley - di un serpente velenoso già presente nello Stato africano e mai più osservato dopo il 1988.

Considerato il fatto che il materiale genetico del "presunto" Hemachatus haemachatus risultava degradato e non più utilizzabile per confermare o smentire l'ipotesi dell'erpetologo, gli esperti non poterono fare altro che affidarsi completamente all'intuizione di Broadley.

La nuova scoperta

Un gruppo internazionale di biologi è riuscito oggi a compiere analisi filogenetiche e morfologiche sul campione conservato all'interno del Museo di storia naturale dello Zimbabwe. Grazie alle nuove tecniche DNA gli scienziati sono riusciti a stabilire che si tratta di una nuova specie di rettile.

I risultati hanno mostrato un lignaggio antico e chiaramente distinto, che ha permesso agli studiosi di dimostrare che ci troviamo davanti a un nuovo serpente, finora sconosciuto. La nuova specie è stata definita Hemachatus nyangensis, prendendo spunto da nome del distretto dello Zimbabwe (Nyanga) in cui il serpente è stato rinvenuto.

Tuttavia esistono molte similitudini con l'Hemachatus haemachatus, visto che entrambi sputano veleno quando si sentono minacciati. Il nuovo serpente è caratterizzato da testa nera, corpo giallo/arancione con sfumature tendenti al marrone, bande trasversali nere, mento marrone scuro, gola nera con due bande trasversali bianche, ventre e coda grigi.

I ricercatori non sono però in grado di dire se questa nuova specie di rettile appena scoperto popoli ancora le regioni africane o si sia già estinto.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo weekend: temporali in arrivo e caldo in attenuazione. La tendenza dal 22 giugno
Meteo weekend: temporali in arrivo e caldo in attenuazione. La tendenza dal 22 giugno
Aumenta l'instabilità in alcune regioni, con l'afflusso di aria più fresca. Gli aggiornamenti meteo per il primo weekend dell'estate astrologica
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Giugno ore 10:12

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154