FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, previsioni per il fine settimana: che tempo farà dopo l'Immacolata?

Dopo una Immacolata bagnata, in Italia è prevista una breve fase di freddo con neve fino in pianura. Da lunedì vortice ciclonico con il ritorno di tempo stabile
9 Dicembre 2023 - ore 08:36 Redatto da Redazione Meteo.it
9 Dicembre 2023 - ore 08:36 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Dopo la Festa dell'Immacolata all'insegna di piogge e rovesci in buona parte delle regioni di Nord-Ovest, Toscana, Sicilia e Sardegna, le previsioni meteo del primo weekend di dicembre delineano un tempo ancora freddo con neve fino in pianura. Da lunedì cambia tutto con una nuova perturbazione che darà orgine ad un vortice ciclonico. Cosa succederà?

Meteo Italia, le previsioni del weekend post Immacolata

Dopo l'arrivo della perturbazione atlantica, la n.2 di dicembre, arrivata proprio nel giorno della Festa dell'Immacolata con piogge e fenomeni temporaleschi intensi in buona parte del Nord-Ovest, Toscana e Isole, da sabato 9 dicembre gli effetti della perturbazione si allontaneranno diretti verso il Nord Africa. Sul finire di giornata è atteso un nuovo fronte instabile, la perturbazione nr. 3 di dicembre, che interesserà prima le regioni del Nord e poi quelle di Sud-Est attraversando così tutta la penisola. Le temperature in aumento quasi ovunque con una attenuazione del freddo gelido nelle regioni del Nord. La tendenza per la nuova settimana è nel segno di altre perturbazioni con le temperature destinare a salire ancora con valori al di sopra della media del periodo.

Ma passiamo alle previsioni meteo. Dopo una Immacolata bagnata dalla piogge in buona parte del paese con neve a bassa quota al Nord-Ovest fino ai fondovalle nelle aree alpine e fino in pianura, per sabato 9 dicembre 2023 previste nuvole in buona parte del paese con il rischio di piogge in Sicilia, Calabria e Sardegna. Tempo sereno nelle regioni del Nord, ma si segnala  la presenza di nebbie o foschie dense sulla valle padana. Con il passare delle ore nubi in aumento al Nord e Toscana con il rischio di piogge su Val d’Aosta e Alpi piemontesi, ma anche su Lombardia e Liguria centro-orientale. Le temperature massime in rialzo al Nord, regioni centrali tirreniche e Sardegna.

Meteo, la tendenza dei giorni successivi

Nella giornata di domenica 10 dicembre, complice la presenza di venti occidentali sull'Italia, è previsto l'arrivo di aria più mite di origine atlantica. Si segnala l'arrivo di una veloce perturbazione che sfiorerà le regioni centrali al mattino e qualche pioggia al Sud. Nebbie sulla Pianura Padana nelle ore più fredde del giorno.

Le temperature in aumento quasi ovunque. Già nei primi giorni, tra lunedì 11 e martedì 12 dicembre, si segnala un rialzo delle temperature in buona parte del paese ad eccezione della Pianura Padana dove persiste ancora aria fredda. L'aria umida provocherà nuvole sparse lungo i settori tirrenici della Penisola, ma non si segnalano piogge importanti. Rischio di pioggia, invece, nei settori alpini settentrionali di confine.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, aria artica e nucleo instabile in arrivo ad inizio settimana: la tendenza fino al Ponte del 25 aprile
Meteo, aria artica e nucleo instabile in arrivo ad inizio settimana: la tendenza fino al Ponte del 25 aprile
Settimana prossima continuerà ad essere fredda, e il passaggio di alcuni impulsi perturbati porterà nuove fasi instabili: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 20 Aprile ore 22:49

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154