FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, previsioni del tempo: tra perturbazioni e molte piogge e temporali

Piogge, temporali e possibili nubifragi: ecco quali sono le previsioni per la prossima settimana, l'ultima del mese di settembre
{icon.url}25 Settembre 2022 - ore 16:02 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
25 Settembre 2022 - ore 16:02 Redatto da Redazione Meteo.it

Un'ondata di maltempo si è abbattuta sull'Italia, con forti piogge in gran parte della penisola e rischio di fenomeni intensi con nubifragi soprattutto al Centro-Sud. Vediamo quali sono ora le previsioni del tempo per i prossimi giorni.

Piogge, temporali e nubifragi: ci attende una settimana di maltempo, le previsioni meteo

La perturbazione numero 7 del mese rende questa domenica 25 settembre una giornata in pieno stile autunnale, con forti piogge un po' in tutto il Paese e risparmiando solamente l'estremo Sud, che potrà godere ancora per un po' di temperature piuttosto elevate grazie all'azione di venti caldi meridionali. Il maltempo che agirà a partire da oggi, colpirà ancora di più da domani e in particolare al Centro-Sud dove sono possibili anche eventi meteo violenti con rischio di nubifragi e gravi criticità. Le precipitazioni dovrebbero proseguire anche nei giorni successivi per via del transito di nuove perturbazioni che porteranno piogge e temporali.

Meteo, previsioni per lunedì 26 settembre e giorni successivi

Anche domani, lunedì 26 settembre, le nuvole domineranno il cielo soprattutto al Sud, con piogge anche intense e insistenti e con rischio di forti temporali. Anche il Centro e la Sardegna saranno interessati dal maltempo, ma in maniera più leggera e, seppur alternate a numerosi rovesci o temporali, non mancheranno delle schiarite. Condizioni più serene al Nord, con tempo più soleggiato e stabile con ampie schiarite e fenomeni isolati. Le temperature saranno in rialzo a Nord-Ovest, mentre subiranno dei cali al Sud, in Sardegna e in Sicilia, con le massime che non supereranno i 25-26 gradi.

Nella giornata di martedì una massa d'aria fredda di origine artica proveniente dalla Groenlandia, dopo aver investito l’Europa occidentale lunedì, si estenderà fino ai settori centrali del continente coinvolgendo marginalmente anche l’Italia. Nel nostro Paese non si riscontreranno netti cali di temperature, che invece interesseranno principalmente l'Europa centro-settentrionale, ma il suo passaggio corrisponderà alla presenza di molte piogge e temporali. Martedì 27 settembre le precipitazioni coinvolgeranno principalmente il Nord-Est e parte del Centro-Sud, con particolare attenzione a Marche, versante tirrenico e Isole maggiori.

Inoltre, per la prima volta in questa stagione, vedremo nevicate significative anche sotto i 2.000 metri nei settori più a nord dell'arco alpino e in buona parte delle Alpi orientali. Stabilità invece nel resto della penisola, fatto salvo - a inizio giornata - delle possibili precipitazioni su Lombardia, Liguria centro-orientale e settori ionici, dove comunque nel corso del giorno si osserverà un miglioramento. Le temperature massime saranno però in calo soprattutto al Nord, nelle regioni centrali tirreniche e in Sardegna; in leggero rialzo invece sul medio-basso Adriatico. Le temperature saranno nella media o leggermente al di sotto al Centro-Nord, mentre al Sud e in Sicilia potremmo toccare di nuovo valori oltre i 25 gradi.

La stessa perturbazione però si allontanerà molto rapidamente e mercoledì 28 settembre potremo godere di una giornata più stabile, con annuvolamenti innocui alternati a schiarite un po' in tutta l'Italia. Potrebbero esserci delle eccezioni per quanto riguarda l’area del basso Tirreno orientale e i settori di alpini confine tra Valle d’Aosta e Piemonte, dove è probabile il verificarsi di - seppur deboli - precipitazioni.

La stabilità di mercoledì sarà però soltanto una breve parentesi, poiché tra giovedì 29 e venerdì 30 settembre è previsto l’arrivo di una perturbazione di origine atlantica con precipitazioni che interesseranno principalmente il Nord-Est, il Centro, le Isole e il versante tirrenico del Sud Italia. Per i giorni successivi e per l'inizio di ottobre si prevede un probabile rinforzo dell'alta pressione con aria mite, che permetterà al nuovo mese di aprirsi con un weekend all'insegna della stabilità e con temperature in leggero aumento.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:35
Notizie
TendenzaMeteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Meteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Tra martedì 6 e mercoledì 7 dicembre tempo più stabile sull'Italia ma un nuovo peggioramento potrebbe segnare la Festa dell'Immacolata: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 02 Dicembre ore 23:36

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154