FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, perturbazione in arrivo il 30 e 31 marzo con vento forte, piogge e temporali anche al Nord

Fine del mese di marzo all'insegna del maltempo con pioggia, temporali e vento forte da sud a nord (dove le precipitazioni mancavano da mesi)
{icon.url}28 Marzo 2022 - ore 12:06 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
28 Marzo 2022 - ore 12:06 Redatto da Redazione Meteo.it

Le previsioni meteo per gli ultimi giorni del mese di marzo non saranno affatto primaverili. Per mercoledì 30 e giovedì 31, infatti, è atteso un peggioramento delle condizioni climatiche con il ritorno di vento e pioggia lungo tutto lo stivale. Scopriamo le regioni interessate.

Meteo, mercoledì 30 marzo: arriva una perturbazione atlantica

La primavera appena arrivata lascia spazio a un colpo di coda della stagione invernale. Nel passaggio dal mese di marzo a quello di aprile, infatti, assisteremo a un peggioramento del tempo con l'arrivo di forte vento accompagnato da piogge che interesseranno buona parte del paese. Una fase meteorologica che potremmo definire perturbata che segna il ritorno dei temporali da nord a sud.

Dopo mesi di siccità, le regioni del Settentrione saranno finalmente colpite da rovesci e piogge di carattere sparso grazie all'arrivo, da mercoledì 30 marzo, di una perturbazione atlantica proveniente dalla Penisola Iberica. La perturbazione n°6 del mese di marzo sarà accompagnata anche da venti di Scirocco che soffieranno su tutto il paese portando piogge e rovesci. I primi temporali sono previsti al centro-nord e successivamente anche il sud Italia: dalla Sardegna alla Campania, fino alla Basilicata e Puglia.

Le previsioni di giovedì 31 marzo: torna anche la neve

La situazione metereologica cambierà di poco giovedì 31 marzo, anche se sul finire della giornata assisteremo alla fine della perturbazione in primis nelle regioni del settentrione, fatta eccezione per l'estremo nord-est. Attenzione però la perturbazione n°6 di marzo sarà accompagnata anche dal ritorno della neve che cadrà oltre i 1500-1800 metri.

Le previsioni meteo però non segnalano un miglioramento neppure nei primi giorni di Aprile quando potrebbe verificarsi un nuovo colpo di coda della stagione invernale con l'arrivo di aria fredda dall'artico che interesserà dapprima l'Europa settentrionale e occidentale e successivamente anche il nostro Paese nel primo weekend di Aprile (venerdì 1, sabato 2 e domenica 3).

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:02
Notizie
TendenzaMeteo, l'Ottobrata prosegue. Qualche cambiamento nel weekend
Meteo, l'Ottobrata prosegue. Qualche cambiamento nel weekend
Nel corso del weekend possibile leggero indebolimento del campo anticiclonico: potrebbe essere il preludio ad un peggioramento più consistente atteso lunedì 10
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 04 Ottobre ore 22:40

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154