FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, martedì 10 gennaio: neve anche in Appennino, ecco la quota e dove cadrà

Secondo le ultime previsioni meteo la neve cadrà, martedì 10 gennaio, grazie a venti più freddi di Maestrale che subentreranno a quelli di Libeccio, anche sull'Appennino del Centro-Sud. Ecco tutte le news
{icon.url}9 Gennaio 2023 - ore 14:23 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
9 Gennaio 2023 - ore 14:23 Redatto da Redazione Meteo.it

Secondo le ultime previsioni meteo per la giornata di martedì 10 gennaio la neve "scende" anche sull'Appennino dove è attesissima. Dove cadranno i nuovi fiocchi? Ecco tutte le news in merito all'intensa perturbazione che sta colpendo l'Italia già da oggi, lunedì 9 gennaio e che proseguirà anche domani.

Previsioni Meteo: tra neve e pioggia

Le previsioni meteo ci hanno descritto appieno l'intensa perturbazione che si è riversata sull'Italia già oggi, 9 gennaio 2023. Dopo aver agito al Nord-Ovest il maltempo si è spostato sulle Alpi Orientali con venti intensi, rischio di forti temporali su basso Lazio, Campania, Calabria e Sicilia Occidentale e soprattutto con nuove ed attesissime nevicate. A essersi imbiancate in primis sono state sicuramente le Alpi orientali e i rilievi di confine sia del Piemonte che della Valle d’Aosta. I fiocchi continueranno a cadere anche nelle prossime ore, ad imbiancare le piste per la gioia degli appassionati di sport invernali, e a rendere i paesaggi sempre più caratteristici, a partire da 800-1000 metri. In altre zone, invece, vi saranno forti rovesci e temporali, con possibili nubifragi. A essere interessate sono e saranno, nelle prossime ore di questo lunedì di rientro a scuola e al lavoro dopo le varie festività, soprattutto il basso Lazio, la Campania, la Calabria e la Sicilia occidentale.

La giornata di domani, martedì 10, invece vedrà la perturbazione spostarsi verso Sud con le ultime piogge che si concentreranno sulle regioni meridionali, specie in Puglia e nel basso Tirreno tra Calabria e Sicilia. Il calo termico nel frattempo darà luogo a deboli nevicate sull’Appennino centro-meridionale. Saranno i più freddi venti di Maestrale, che subentreranno al Libeccio degli ultimi giorni, a riportare al Centro-Sud le temporaneamente su valori in linea con le medie stagionali e imbiancare le varie vette. La neve, in molte di queste zone è attesissima già da settimane. Secondo le ultime previsioni - salvo modifiche dell'ultima ora - la quota neve sui rilievi si attesta  intorno a 1000-1200 metri. I fenomeni saranno in esaurimento entro sera.

Quota neve nei prossimi giorni

Cosa succederà nei prossimi giorni? Le tendenze meteo mettono quota neve per mercoledì 11 gennaio 2023 in Valle d’Aosta e nelle Alpi occidentali piemontesi con limite inizialmente elevato, anche sopra i 2000 metri. In serata locali e deboli precipitazioni in estensione fino alle Alpi orientali con limite in calo fino agli 800-1000 metri.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 06:32
Notizie
TendenzaMeteo, weekend del 4-5 febbraio con l'alta pressione ma il freddo potrebbe tornare
Meteo, weekend del 4-5 febbraio con l'alta pressione ma il freddo potrebbe tornare
Da domenica 5 probabile calo termico: all'inizio della prossima settimana possibile afflusso di aria fredda con formazione di una circolazione di bassa pressione al Sud
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 02 Febbraio ore 10:21

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154