FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Giovedì con qualche pioggia e vento forte, poi l'irruzione gelida: le previsioni meteo dal 18 gennaio

Condizioni meteo instabili in diverse regioni nella giornata di giovedì. Nei prossimi giorni, poi, si conferma un'irruzione gelida con freddo in deciso aumento
18 Gennaio 2024 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
18 Gennaio 2024 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Una perturbazione sta attraversando l'Italia, e prima di allontanarsi definitivamente giovedì 18 gennaio sarà ancora responsabile di condizioni meteo instabili soprattutto nelle zone interne e tirreniche del Centro-Sud. Soffieranno anche forti venti occidentali, accompagnati da un generale aumento delle temperature, destinato tuttavia a durare poco.

Tra venerdì e sabato si conferma infatti l’arrivo di un fronte freddo dal Nord Europa che porterà una breve fase di clima invernale da Nord a Sud, temperature anche sotto la norma, con venti forti di Bora, Tramontana e Grecale, e nevicate anche in Appennino. Le precipitazioni interesseranno venerdì soprattutto il Nord-Est, il Centro e localmente il Sud Italia; sabato il Sud e la Sicilia.

Le previsioni meteo per giovedì 18 gennaio

Ultime piogge al Nord-Est, nebbie mattutine nella pianura piemontese e qualche nevicata persistente sui rilievi di confine con la Francia. In giornata si osserverà poi un miglioramento generale al Nord; cielo sereno o poco nuvoloso in Puglia, Calabria ionica e Sicilia; piogge e isolati rovesci in Toscana, Umbria, zone interne di Lazio e Abruzzo, in Campania e sulla Calabria tirrenica, anche con la possibilità di brevi temporali.

Temperature massime in temporaneo rialzo; valori ben oltre la norma con valori anche superiori ai 20 °C nella fascia adriatica, al Sud e in Sicilia. Forti venti occidentali quasi ovunque, raffiche burrascose sui mari di ponente e in montagna; mari molto mossi o agitati.

Le previsioni meteo per venerdì 19 gennaio

Venerdì il transito del fronte freddo provoca un primo calo termico, tranne al Sud e in Sicilia, più marcato al Nord, nelle zone alpine e lungo l’Adriatico. Nubi e deboli precipitazioni al Nord-Est, in Lombardia Emilia Romagna e Marche, con nevicate fino a 500 metri; più soleggiato nel resto del Nord, nelle regioni meridionali e in Sicilia. Entro sera migliora al Nord-Est, neve fino a 400 metri invece in Piemonte e sulle Prealpi lombarde. In serata peggiora anche in tutto il Centro e in Sardegna, con neve in Appennino fino a 800 metri.

Temperature in calo sensibile al Nord, in parte anche al Centro e in Sardegna; valori ancora molto elevati nella fascia del medio-basso adriatico, al Sud e in Sicilia, con punte superiori ai 20 °C. Venti moderati o forti occidentali al Sud; entrano progressivamente venti forti di Bora e Tramontana al Centro-Nord; Foehn sulle Alpi e tratti in pianura al Nord-Ovest. Mari da mossi ad agitati.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, dal weekend del 24-25 febbraio aria più fredda: la tendenza
Meteo, dal weekend del 24-25 febbraio aria più fredda: la tendenza
Temperature in calo dopo l'estrema mitezza di questi giorni: i valori tornano nelle medie. Piogge in diverse regioni con fenomeni intensi. Le tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Febbraio ore 01:59

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154