FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo: allerta rossa, gialla e arancione martedì 22 novembre in Italia. Scuole chiuse, ecco dove

La Protezione Civile ha diramato un triplice stato di allerta meteo rossa, gialla e arancione in buona parte del paese. Scuole chiuse in alcuni comuni
{icon.url}21 Novembre 2022 - ore 17:59 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
21 Novembre 2022 - ore 17:59 Redatto da Redazione Meteo.it

E' allerta meteo in Italia. Il passaggio della tempesta di Santa Cecilia ha spinto il Dipartimento della Protezione Civile a diramare un bollettino con allerte meteo rossa, arancione e gialla da Nord a Sud. Tantissime le regioni e zone a rischio nella giornata di martedì 22 novembre 2022.

Allerta meteo rossa in Italia: ecco dove

Per la giornata di domani, martedì 22 novembre 2022, la Protezione Civile ha emesso un bollettino di allerta meteo rossa in due regioni. A rischio l'Abruzzo e la Sardegna. In caso di allerta rossa, infatti, sono previsti fenomeni estremi molto pericolosi per l'incolumità delle persone, per i beni e le attività ordinarie con un grado di pericolosità elevato. L'allerta rossa riguarda il possibile rischio idraulico in Abruzzo nelle zone del Bacino Alto del Sangro, mentre un possibile rischio idrogeologico è previsto in Abruzzo nel Bacino Alto del Sangro e in Sardegna nei bacini Montevecchio, Pischilappiu e bacino del Tirso.

Allerta meteo arancione per domani, 22 novembre in Italia: ecco le zone coinvolte

Non solo, per martedì 22 novembre 2022 è prevista anche uno stato di allerta arancione che coinvolge diverse regioni e zone del paese. Si tratta di una allerta di moderata criticità per rischio temporali nelle seguenti regioni:

  • Abruzzo: Bacino Alto del Sangro;
  • Calabria: Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale;
  • Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini di Roma;
  • Molise: Frentani - Sannio - Matese, Alto Volturno - Medio Sangro.

L'allarme meteo riguarda anche un possibile rischio idraulico di allerta arancione in:

  • Abruzzo: Marsica;
  • Calabria: Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale;
  • Friuli Venezia Giulia: Bacino dell'Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia;
  • Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri;
  • Sardegna: Logudoro, Bacini Montevecchio - Pischilappiu, Bacino del Tirso.

Infine l'allerta meteo di domani è stata diffusa anche per rischio idrogeologico che corrisponde agli effetti indotti sul territorio dal superamento dei livelli pluviometrici critici lungo i versanti, dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua della la rete idrografica minore e di smaltimento delle acque piovane. Queste tutte le zone a rischio:

  • Abruzzo: Marsica, Bacino dell'Aterno;
  • Basilicata;
  • Calabria: Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale;
  • Campania: Piana Sele e Alto Cilento, Basso Cilento, Tanagro, Tusciano e Alto Sele, Alta Irpinia e Sannio, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana;
  • Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini di Roma;
  • Molise: Frentani - Sannio - Matese, Alto Volturno - Medio Sangro;
  • Sardegna: Logudoro, Iglesiente;
  • Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige.

Scuole chiuse per allerta meteo di martedì 22 novembre in Campania e Friuli: ecco dove

Lo stato di allerta meteo diramato dalla Protezione Civile per martedì 22 novembre ha spinto alcune regioni alla chiusura delle scuole. I sindaci dei comuni di Torre del Greco, Ercolano e Portici hanno comunicato lo stop alle attività didattiche di tutti gli Istituti scolastici per via del maltempo in arrivo in Campania. Il provvedimento riguarda anche le città di Somma Vesuviana, San Sebastiano al Vesuvio, Massa di Somma, Pollena Trocchia, Sant’Anastasia e San Giorgio a Cremano.

Giovanni Palomba, il sindaco di Torre del Greco ha comunicato: "per precauzione e per la tutela della nostra comunità e della platea scolastica, abbiamo deciso di sospendere le lezioni e chiudere le scuole. Come sempre sono stati allertati i volontari della Protezione Civile e i tecnici comunali per monitorare il territorio in virtù dell'evoluzione delle condizioni meteo. Rinnovo a tutti l'invito alla prudenza e ad agire con responsabilità e consapevolezza". Anche in Friuli Venezia Giulia, per la precisione a Grado, il sindaco Claudio Kovatsch ha disposto, con un'ordinanza, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, compresi l'asilo nido comunale e quello parrocchiale. Anche a Senigallia, nelle Marche, il primo cittadino ha comunicato la chiusura delle scuole con un post pubblicato su Facebook.

Allerta meteo gialla per il 22 novembre da Nord a Sud: le regioni interessate

La giornata di martedì 22 novembre si preannuncia davvero "pericolosa" da Nord a Sud. La Protezione Civile, infatti, dopo l'allerta meteo rossa e arancione ha diramato anche un bollettino di allerta gialla che coinvolge buon parte del paese.

Tantissime le regioni a rischio temporali, ma anche idraulico e idrogeologico. Ecco tutte le zone coinvolte:

  • Abruzzo: Marsica, Bacino del Pescara, Bacino dell'Aterno, Bacino Basso del Sangro, Bacini Tordino Vomano;
  • Basilicata;
  • Calabria: Versante Jonico Meridionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale;
  • Lazio: Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini Costieri Nord;
  • Molise: Litoranea, Frentani - Sannio - Matese, Alto Volturno - Medio Sangro;
  • Puglia: Basso Fortore, Tavoliere - bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Puglia Centrale Adriatica, Puglia Centrale Bradanica;
  • Sardegna: Campidano, Bacini Montevecchio - Pischilappiu, Iglesiente, Bacino del Tirso;
  • Sicilia: Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Nord-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Sud-Orientale, versante ionico;
  • Umbria: Chiani - Paglia, Trasimeno - Nestore, Nera - Corno, Chiascio - Topino, Medio Tevere, Alto Tevere;
  • Campania: Piana Sele e Alto Cilento, Basso Cilento, Tanagro, Tusciano e Alto Sele, Alta Irpinia e Sannio, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana;
  • Emilia Romagna: Montagna emiliana centrale, Collina emiliana centrale, Pianura modenese di Secchia e Panaro, Pianura reggiana di Enza e Crostolo, Pianura bolognese di Reno e suoi affluenti;
  • Friuli Venezia Giulia: Bacino di Levante / Carso, Bacino dell'Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia;
  • Marche;
  • Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Livenza, Lemene e Tagliamento, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige.
TG Meteo Nazionale - edizione delle 07:23
Notizie
TendenzaMeteo, via vai di perturbazioni ad inizio dicembre. Freddo al Nord con neve fino a 800 metri
Meteo, via vai di perturbazioni ad inizio dicembre. Freddo al Nord con neve fino a 800 metri
Venerdì 2 un nuovo impulso perturbato porterà piogge e nevicate: la tendenza meteo per inizio dicembre
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Novembre ore 09:07

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154