FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, allerta arancione in Emilia Romagna e gialla in 11 regioni d'Italia per il 13 maggio: ecco dove

La Protezione Civile ha comunicato per sabato 13 maggio un duplice stato di allerta: arancione in Emilia Romagna e gialla in 11 regioni. Ecco tutte le zone
12 Maggio 2023 - ore 18:52 Redatto da Redazione Meteo.it
12 Maggio 2023 - ore 18:52 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Una nuova allerta meteo è stata diramata dal Dipartimento della Protezione Civile per sabato 13 maggio 2023 in Italia. Le allerte meteo sono due: arancione in Emilia Romagna e gialla in 11 regioni dello stivale. Ecco tutte le zone e regioni a rischio.

Allerta arancione in Emilia Romagna per il 13 maggio: le zone a rischio

Non si placa l'ondata di maltempo in Italia e in diverse regioni. Negli ultimi giorni soprattutto l'Emilia Romagna, già colpita duramente, deve fare i conti con uno serie di allerte meteo. Dopo l'allerta rossa, la Protezione Civile ha emesso un nuovo bollettino di allerta arancione per la regione anche nella giornata di sabato 13 maggio 2023. Il rischio legato all'allerta arancione è di moderata criticità per rischio idraulico in Emilia Romagna nelle seguenti zone: Pianura ferrarese di Po e Po di volano, Pianura bolognese di Reno e suoi affluenti, Bassa collina e pianura romagnola.

Non solo, l'avviso di allerta arancione riguarda anche un possibile rischio moderato per rischio idrogeologico nelle zone: Collina bolognese, Alta collina romagnola.

Avviso di allerta meteo gialla, sabato 13 maggio, per rischio temporali in Italia

La Protezione Civile ha poi emesso un bollettino di allerta gialla in ben 11 regioni dello stivale. Nella giornata di sabato 13 maggio, infatti, è previsto un rischio ordinario di criticità per rischio piogge nelle seguenti regioni e zone:

  • Abruzzo: Marsica, Bacino del Pescara, Bacino dell'Aterno, Bacini Tordino Vomano;
  • Calabria: Versante Jonico Meridionale, Versante Jonico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale;
  • Campania: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana;
  • Emilia Romagna: Costa ferrarese, Pianura ferrarese di Po e Po di volano, Montagna emiliana centrale, Pianura piacentino-parmense, Bassa collina piacentino-parmense, Montagna piacentino-parmense, Collina emiliana centrale, Pianura modenese di Secchia e Panaro, Pianura reggiana di Enza e Crostolo, Alta collina piacentino-parmense, Pianura bolognese di Reno e suoi affluenti, Collina bolognese, Montagna bolognese, Costa romagnola, Bassa collina e pianura romagnola, Alta collina romagnola, Pianura reggiana di Po, Montagna romagnola;
  • Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini Costieri Nord, Bacini di Roma;
  • Lombardia: Bassa pianura centro-orientale, Bassa pianura orientale, Appennino pavese, Laghi e Prealpi orientali, Nodo Idraulico di Milano, Pianura centrale, Alta pianura orientale, Bassa pianura occidentale, Bassa pianura centro-occidentale, Laghi e Prealpi Varesine, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche;
  • Puglia: Basso Fortore, Tavoliere - bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Sub-Appennino Dauno;
  • Sicilia: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante ionico;
  • Toscana: Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Isole, Etruria-Costa Sud, Etruria-Costa Nord, Ombrone Gr-Costa.

Da non sottovalutare poi l'avviso di allerta gialla di ordinaria criticità per rischio idraulico che riguarda le regioni:

  • Emilia Romagna: Costa ferrarese, Pianura modenese di Secchia e Panaro, Collina bolognese, Montagna bolognese, Costa romagnola, Alta collina romagnola, Montagna romagnola;
  • Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone.

Infine l'ultimo stato di allerta meteo gialla è stato comunicato dalla Protezione Civile per un possibile rischio idrogeologico nelle regioni e zone:

  • Abruzzo: Marsica, Bacino del Pescara, Bacino dell'Aterno, Bacini Tordino Vomano;
  • Calabria: Versante Jonico Meridionale, Versante Jonico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale;
  • Emilia Romagna: Montagna emiliana centrale, Collina emiliana centrale, Montagna bolognese, Bassa collina e pianura romagnola, Montagna romagnola;
  • Puglia: Basso Fortore, Tavoliere - bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Sub-Appennino Dauno;
  • Sardegna: Bacini Flumendosa - Flumineddu, Gallura;
  • Sicilia: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante ionico;
  • Toscana: Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Isole, Etruria-Costa Sud, Etruria-Costa Nord, Ombrone Gr-Costa;
  • Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Piave pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Adige-Garda e monti Lessini, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige.
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Meteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Piogge, venti forti e neve: si profila una fase meteo molto movimentata con clima da tardo inverno sull'Italia. La tendenza meteo dal 20 aprile
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Aprile ore 13:40

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154