FacebookInstagramTwitterMessanger

Messico, Cabo San Lucas: una scia di fuoco nel cielo notturno, cos'è? Le ipotesi

Una scia di fuoco ha attraversato il cielo notturno sopra Cabo San Lucas. Ecco alcune ipotesi sullo strano fenomeno.
{icon.url}11 Febbraio 2022 - ore 13:21 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
11 Febbraio 2022 - ore 13:21 Redatto da Redazione Meteo.it

Una scia di fuoco ha attraversato il cielo notturno sopra Cabo San Lucas, punta meridionale della Bassa California in Messico. Di cosa si tratta? L'"oggetto volante non identificato" è stato ripreso  il 5 febbraio da molte persone , che hanno condiviso poi il video virale sui social, ma sulle sue origini c'è ancora molta incertezza. Vediamo alcune ipotesi fatte in giorni di accese discussioni.

Scia di fuoco illumina il cielo di Cabo San Lucas in Messico, di cosa si tratta?

Mentre le immagini facevano il giro del mondo sui social, sono state diverse le interpretazioni di quanto accaduto. Molti hanno dichiarato di aver assistito al passaggio di un meteorite, mentre altri sono convinti che l'Ufo (nel senso letterale di "oggetto volante non identificato") fosse stato in realtà dovuto al passaggio di alcuni detriti spaziali. Tra le varie ipotesi anche quella che possa trattarsi di un satellite obsoleto che fa rientro nell'atmosfera.

Dove è stato avvistata la scia di fuoco

Lo straordinario spettacolo della scia di fuoco che ha attraversato il cielo a forte velocità è stato visibile non solo a Cabo San Lucas, ma anche a Culiacán, Los Mochis e La Paz, capitale dello stato messicano della Baja California.

E mentre rimane ancora da chiarire l'origine del fenomeno, è innegabile che il passaggio della luce brillante nel cielo abbia rappresentato uno spettacolo imprevedibile per molte persone che si trovavano nella celebre località di Cabo San Lucas e nelle città vicine.

Il video della scia di fuoco

TG Meteo Nazionale - edizione delle 06:38
Notizie
TendenzaMeteo, caldo decisamente anomalo per il Ponte del 2 giugno
Meteo, caldo decisamente anomalo per il Ponte del 2 giugno
I primi di giugno vedranno protagonista assoluta l’alta pressione africana associata a una massa d’aria molto calda che darà luogo a una nuova e intensa ondata di calore
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 28 Maggio ore 13:09

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154