FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Maltempo in Norvegia, i danni della tempesta Hans -Video

La potente tempesta Hans ha piegato in due la Norvegia travolta da piogge che hanno causato frane. Si contano anche due vittime
9 Agosto 2023 - ore 11:55 Redatto da Redazione Meteo.it
9 Agosto 2023 - ore 11:55 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Il sud della Norvegia colpito da una tempesta. Il passaggio di Storm Hans ha portato distruzione provocando frane e lasciando un'intera città bloccata. La conta dei danni è ingenti: la furia della tempesta ha strappato tetti di case e si contano due vittime. La situazione.

Storm Hans in Norvegia: "l'evento meteo più forti degli ultimi 25 anni"

Sono state ore di grande paura in Norvegia per il passaggio della tempesta Storm Hans che ha seminato nel sud del paese distruzione e morte. La potenza della tempesta ha distrutto buona parte del paese scandinavo che comprende montagne, ghiacciai e profondi fiordi lungo la costa provocando frane, abitazioni distrutte e tetti divelti. Non solo, una intera città arenata e due morti finora accertati. Le condizioni meteorologiche sono ancora estreme in buona parte del paese con l'istituto meteorologico norvegese che ha lanciato un avviso di pericolo rosso, il più alto livello di rischio, per piogge e temporali intensi nel sud del paese.

"In molti luoghi, l'evento sarà tra i più forti degli ultimi 25 anni" - ha comunicato l'istituto meteorologico norvegese precisando - "la maggior parte delle contee della Norvegia meridionale sarà colpita in misura maggiore o minore". L'allerta meteo è stata diramata fino alla sera di martedì 9 agosto, ha affermato l'istituto. L'allerta di pericolo è stata attiva da lunedì mattina fino a martedì sera. Intanto sulla costa orientale, a nord di Oslo, in alcune parti della Norvegia occidentale e nella parte meridionale del Trøndelag, sono previsti fino a 80-100 mm di pioggia in sole 24 ore.

Norvegia, scatta l'allerta meteo per la tempesta Hans

E' scattata l'allerta meteo rossa in Norvegia. A diramarla è stato l'istituto meteorologico norvegese dopo il passaggio della tempesta Hans che ha seminato distruzione in buona parte del paese. Forti piogge e raffiche di vento hanno interessato buona parte della regione causando ingenti danni e problemi anche alla viabilità con intere cittadine rimaste isolate. Stop a traghetti, ritardi nei traffici aerei senza contare allagamenti di strade, frane e interruzione dei collegamenti  Danimarca, Estonia, Finlandia, Lettonia, Lituania e Svezia. Ad Oslo, la capitale della Norvegia, il governo ha invitato le persone a lavorare da casa e ad evitare di viaggiare.  

A Valdres, distretto tradizionale della Norvegia centrale e meridionale, situato tra i distretti di Gudbrandsdalen e Hallingdal, alcuni cittadini sono stati trasportati in elicottero dopo alcune frane. Nel villaggio di Bagn, l'emittente norvegese NRK ha raccontato che una casa e un garage sono stati distrutti dopo che una frana ha colpito un complesso residenziale.

Ad Asak, invece, 1.000 residenti sono stati completamente tagliati fuori dal mondo per le inondazioni. Jonas Gahr Støre, il primo ministro norvegese, ha dichiarato: "è una situazione molto seria. Vediamo inondazioni e distruzione. C'è motivo di aspettarsi che questo durerà qualche altro giorno". Infine l'istituto ha affermato che Hans ha portato anche aria calda in tutto il nord con il picco di temperatura di 30,2° raggiunto a Haparanda. Si tratta della temperatura più alta dall' agosto 1969.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Meteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Piogge, venti forti e neve: si profila una fase meteo molto movimentata con clima da tardo inverno sull'Italia. La tendenza meteo dal 20 aprile
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Aprile ore 20:30

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154